di Alfredo Bruno 

Il conto alla rovescia si sta trasformando in ore e sabato 24 alle 20,30 come scandisce Valerio, il ringannouncer, “Inizia la battagliaaaaaaa….”. Lo scenario ancora una volta sarà il Pala Tiziano e l’organizzatore neanche a dirlo ancora una volta è Davide Buccioni che presenta il “Big Event” con due grandi protagonisti: Daniele Petrucci e Giorgio Marinelli. I due pugili romani si batteranno per la conquista di due titoli contro avversari di tale valore da superare l’etichetta del titolo stesso. Il primo affronterà Antonio Lauri per sedersi sul trono dei welter dell’ Unione Europea, il secondo se la vedrà con Peter Semo per l’Intercontinentale WBA dei superleggeri.


“Bucetto” Petrucci, seguito a ritmi serrati da Carlo Maggi e Sergio Calì, ha svolto una preparazione durissima come hanno potuto vedere i suoi innumerevoli sostenitori di San Basilio. Il giovane sa, dall’alto dei suoi 19 ( 8 per ko) match vittoriosi, di giocare la sua credibilità conquistata mattone su mattone per porre le fondamenta di una quotazione che lo ha collocato nelle primissime posizioni della classifica europea, anticamera di quella mondiale dove il giovane ha scalato posizioni su posizioni. A mettergli il bastone tra le ruote c’è Antonio “The ruler” Lauri (  + 29, 10 per ko, – 4, = 2), 28 anni, di Tradate  proveniente da una famiglia”pane e ring” a cominciare dal fratello Giuseppe che il titolo dell’ Unione Europea ce l’ha già in tasca per quanto riguarda la categoria dei superleggeri, e che per una curiosa bizza del destino dovrà difendere proprio da Giorgio Marinelli, altro protagonista della serata romana. Il pugile di San Basilio si sta abituando a sostenere esami durissimi: dopo Giammarco Grassellini e Cristian De Martinis c’è questo Lauri, senz’altro il più pericoloso per potenza e tecnica, che scenderà dalla sua Tradate deciso a rimettere in discussione le sue aspirazioni europee dopo la sfortunata prova con Frederick Klose.

maggipetruccibuccioni.JPG
Giorgio Marinelli ( + 17, 9 per ko, – 1, = 1) lo ha detto ai quattro venti che vuole chiudere il 2007  con titoli d’oro zecchino per giustificare i suoi grandi sacrifici per rimanere nei limiti dei superleggeri. Davide Buccioni ha raccolto i suoi desideri trovandogli questo Peter Semo, 25 anni, imbattuto (+ 16, 11 per ko), nato in Uganda e stabilitosi a Stoccolma per essere lanciato nel mondo della boxe. Il negretto, soprannominato “Boyz Boyz”, ha per certi versi caratteristiche simili a Marinelli dove la fantasia lascia il posto alla potenza e allo scambio serrato. Il match si presenta duro e difficile per il nostro “White Shark” e il pubblico sarà testimone di un grande spettacolo che ci riporterà indietro con la memoria agli anni ’60-’70. Quello contro Semo diventa il primo passo in attesa della sfida con Giuseppe Lauri detentore della corona UE, che dovrebbe, se tutto va bene, spalancare le porte della celebrità che conta. A Torre Angela, come a San Basilio, non si parla d’altro dimostrando che la boxe, grazie alla pervicace tenacia organizzativa di Buccioni, è tornata ad essere argomento di routine alla stessa stregua del calcio.

marinelli-e-padre.JPG
La BBT non si accontenta di presentare un clou coi fiocchi rappresentato dalla bellezza di 24 round suddivisi in due titoli, ma c’ è anche un sottoclou che promette scintille. Per Simone Califano (+ 7, 4 ko) l’organizzatore non ci è mai andato tenero nella ricerca degli avversari avendo cieca fiducia nel fighter del Tufello. Per Simone la fantasia non ha svolto voli pindarici nell’affibbiargli il nickname “Chico”, ma ha colto nel segno avvicinandolo ai pugili messicani che sul ring diventano spietati nella ricerca di abbattere chi gli sta di fronte. L’ avversario di turno è un bulgaro di 31 anni, si tratta di Wladimir Borov ( + 16, -38, = 1), grande esperienza internazionale radicata sui ring di tutta Europa (in Italia è stato strenuo avversario di Lauri e Morra) contro avversari di primo piano. Il passo a prima vista sembrerebbe più lungo della gamba, ma Califano ci ha abituato ad essere smentiti.
califano-simone01.jpg

A San Basilio Petrucci sta in buona compagnia con Adriano Cardarello ( + 4), 21 anni, un giovanissimo superwelter che fa sognare per il suo modo di interpretare la boxe, ma soprattutto per il suo carattere forte e la sua potenza. Se la vedrà con un esordiente proveniente dalla Francia ma da non sottovalutare, come del resto tutti i pugili transalpini, avendo svolto da dilettante un’ ottima carriera che lo ha portato ai vertici. cardarello.jpg
La serata sarà aperta, com’ è consuetudine dell’ organizzatore, da un match dilettantistico che vedrà in azione i mediomassimi Buccheri (Casalbruciato), diventato un habitué delle riunioni miste, e Di Monte (Abruzzo). Ci sono comunque in serbo alcune sorprese a cominciare dalla presenza quasi garantita di noti personaggi come Giorgio Pasotti, Adriana Volpe, Filippo Magnini (nuoto), Zibì Boniek, Stefano Masciarelli, Marco Del Vecchio (calcio), ma la lista è destinata ad aumentare sensibilmente. Dalla bacchetta magica di Davide Buccioni esce anche, preparata dall’ “Ufficio Stampa della FPI” un’ incredibile mostra fotografica intitolata “La BBT racconta…”, una preziosa documentazione illustrativa della storia di questa società dalla nascita nel 2004 ad oggi.
Nel frattempo la boxe romana sta conquistando ampi spazi nella televisione. Giovedì 22 novembre Giorgio Marinelli, accompagnato dal presidente della BBT Davide Buccioni, sarà ospite della trasmissione “Unomattina” in onda su Raiuno, intervistato da Luca Giurato tra le 9 e le 10. Stasera inoltre sul Canale Teleroma 56 inizia la trasmissione  “Boxing Box “, che forse in futuro potrebbe avere cadenza settimanale, ideata e creata da Davide Buccioni in collaborazione con Marco Zonta, che ne sarà anche il conduttore. La “scatola della Boxe” come prima puntata si soffermerà sull’evento del 24 novembre al Palazzetto dello Sport ospitando i due pugili protagonisti della serata: Giorgio Marinelli e Daniele Petrucci.

Per Davide Buccioni c’è anche un’ altra vittoria: per la prima volta la RAI2 trasmetterà, sia pure in differita, una sua riunione. Il lavoro e la passione a lungo andare pagano. Bravo Davide!

  
Ricordiamo che i tagliandi sono disponibili presso i rivenditori autorizzati ‘GREENTICKET’, di cui riportiamo l’elenco dei siti in Roma.
Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.greenticket.it :
Auditorium Conciliazione – Via della Conciliazione, 4 – Tel. 899 500055
Biglietto Comodo – Via Asiago, 1 – Tel. 06 97611491
Box Office Star Music – Via Baldo degli Ubaldi, 47 – Tel. 06 37500375
ContestaRockHair – Via Ascoli Piceno, 6
Fever Tickets c/o Centro Comm. I Granai – Via Mario Rigamonti, 100 – Tel. 06 51957606
Interclub Service – Piazza Ippolito Nievo, 1 – Tel. 06 5813099
Magic Sound – Via di Acqua Bullicante, 202 – Tel. 06 2423511
Numero Uno Servizi – GRANTEATRO – Viale di Tor di Quinto – Tel. 06/33270050
Orbis Servizi – Piazza Esquilino, 37 – Tel. 06 4827403
Spazio Zero c/o Centro Comm. La Romanina – Via Enrico Ferri, 8 – Tel. 06 7233551
Ticket Service c/o Centro Comm. Cinecittà Due – Via Palmiro Togliatti, 2 – Tel. 06 72497078

Prezzo dei tagliandi:
Gradinata: Euro 10,00
Tribuna centrale: Euro 20,00
Bordoring numerato: Euro 35,00

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi