Ci sono due pugili di Grosseto, la città che secondo una recente ricerca del “Sole 24 Ore” ha la maggiore predisposizione allo sviluppo e al successo della boxe in Italia, che avranno presto la grande occasione della carriera. Stiamo ovviamente parlando di Luca Maggio e di Emanuela Pantani, entrambi pupilli dell’organizzazione della promoter internazionale Rosanna Conti Cavini.

Maggio, peso piuma, sfiderà il titolare della cintura europea Oleg Yefimovych il prossimo 29 novembre proprio in casa del campione, la città ucraina di Donetsk, mentre la Pantani, già campionessa europea dei supergallo femminili, il 19 dicembre tra le mura del Palazzetto di via Austria avrà la chance iridata a disposizione.
Luca Maggio si sta preparando in maniera scrupolosa e attenta a questa grande occasione: professionista dal 2005, dopo essere stato per due volte sfortunato sfidante al titolo italiano, i buoni uffici di Umberto e Rosanna Conti Cavini presso l’Ebu fecero sì che fosse Luca, lo scorso giugno in Francia, a sfidare il locale Osman Aktas con in palio la vacante cintura dell’Unione Europea. Per Maggio una prestazione tutta cuore e coraggio ma, complice i pochi giorni di preparazione, ne uscì una sconfitta comunque a testa alta, con il giallo che al termine dell’incontro non fu effettuato il test antidoping. Nel frattempo il titolo Europeo vero e proprio dei piuma, tolto a Servidei, era stato vinto dall’ucraino Yefimovich, ottimo atleta di cui si dice un gran bene, e questi, cercando un avversario per una sfida volontaria (lo sfidante ufficiale al titolo è infatti Alberto Servidei), ha messo gli occhi addosso proprio a Maggio. Il ragazzo grossetano ha quindi una nuova grande opportunità di dare una svolta alla sua carriera: l’impresa è difficile, ma non impossibile. Lo abbiamo sentito fiducioso:

Come stanno andando le cose, Luca?
Benissimo. Mi sto preparando bene con i miei maestri Scapecchi e Botti e il 29 novembre andrò in Ucraina per fare un grande match. Molti mi vedono sconfitto già prima di salire sul ring, come è stato anche a giugno contro Aktas, ma stavolta ho avuto il tempo necessario per preparami bene e sono convinto delle mie possibilità. A Donetsk ci potrà scappare anche la grande sorpresa!

I tuoi manager, Umberto e Rosanna Conti Cavini, si stanno molto da fare per te…
E’ vero, e li ringrazio molto. Hanno dimostrato di avere fiducia in me anche dopo le sconfitte, ed è veramente ora che io li ripaghi con una grandissima prestazione e una grande vittoria.

Il 29 novembre a Grosseto ci potrebbero essere due campioni europei contemporaneamente…
Sarebbe una cosa eccezionale. Per questo chiedo alla città e ai tifosi di stare vicini sia a me, sia a Emanuela che a dicembre combatterà per il Mondiale. Personalmente voglio regalare alla mia città un grande successo sportivo.

Ufficio stampa Rosanna Conti Cavini – www.rosannaconticavini.it

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi