Si è appena concluso il match valevole per il titolo Europeo dei pesi piuma che si è tenuto a Donetsk tra Oleg Yefimovych, il campione, e Luca Maggio, il ragazzo grossetano amministrato da Rosanna Conti Cavini.
Maggio, chiamato a questo match come sfidante volontario del campione in carica, aveva davanti a sé la grande opportunità di una carriera che finora non gli ha visto molto arridere la fortuna. Al suono del gong il pugile toscano d’adozione ha iniziato con buona autorità piazzando anche un paio di colpi. Quindi una prima sfuriata di Yefimovych lo ha messo in difficoltà e lo ha costretto a un primo conteggio.

Il campione ha premuto sull’accelleratore e ha mandato ancora al tappeto Maggio, ma con una prova di lotta, subito evidenziata dal’arbitro. Maggio è andato però in confusione e Yefimovych ha sfruttato questo vantaggio, mettendo ancora al tappeto Maggio quindi, a pochi istanti dal termine del primo round, ha piazzato un altro colpo, un  buon sinistro, che ha colto l’italiano con la difesa sguarnita costringendo l’arbitro Vann a chiudere la contesa.
Per il ragazzo di Umberto e Rosanna Conti Cavini una ripresa da dimenticare quanto prima, per poter riprendere presto un cammino importante almeno a livello nazionale.
Ufficio stampa Rosanna Conti Cavini – www.rosannaconticavini.com

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi