COMUNICATO STAMPA N.° 28/2012
     LECCE 09 novembre 2012 

          Antonio Santoro, è pronto per un nuovo ciclo di incontri che culmineranno con l’assalto ufficiale al Titolo italiano dei Pesi Superleggeri. Il pugile professionista leccese 7(ko 2)+0+1, nei giorni scorsi, ha ricevuto l’attesa notizia: l’appuntamento per la conquista della cintura tricolore. Il match è in programma nel prossimo mese di gennaio, contro il campione milanese Renato De Donato, della scuderia Cavallari. Santoro (30 anni mercoledì prossimo), in forza alla scuderia di Conti Cavini, prima di questo prestigioso evento, potrà testare la propria preparazione, affrontando due match interessanti e al contempo decisamente probanti; soprattutto quello in programma venerdì 23 novembre a Viterbo, contro il 32enne campione italiano dei Pesi Superwelter Adriano Nicchi 18 (ko 7)+3 (ko 1) +2 = 23. Il boxeur di Arezzo, vanta attualmente 23 match affrontati, impreziositi da 18 vittorie (con sette ko), tre sconfitte e due pareggi. Questa sfida, si articolerà sulla distanza delle sei riprese ma sarà certamente per Santoro un incontro, di un certo spessore tecnico ed atletico.


          Domenica 2 dicembre invece, Santoro affronterà ad Andria, il 18enne pugliese Felice Moncelli (2+1+1).
          L’ultima uscita stagionale per Santoro, è datata 7 luglio 2012, quando sul ring di Sequals in provincia di Pordenone, ha affrontato l’ungherese Jozsef Gerebecz, battendolo ai punti, al termine delle sei riprese e collezionando l’ottava vittoria in Lega Pro.
          Per quanto riguarda al titolo in palio nella categoria dei Superleggeri, il campione in carica De Donato, ha già difeso positivamente – al termine delle 10 riprese – la cintura in due occasioni: lo scorso 22 luglio a Mantova, contro Marco Siciliano e il 12 ottobre a Segrate contro Alfredo Di Feto.
          «Sono particolarmente emozionato ma al contempo carico ed entusiasta – commenta Santoro – Dopo il sogno di approdare in Lega Pro, adesso per me si spalancano le porte del titolo italiano: un sogno che finalmente si materializza. In questi giorni continuo con l’intensa fase di preparazione, in vista dell’imminente sfida di Viterbo contro il campione italiano dei Pesi Superwelter Nicchi, per poi spostarmi ad Andria, per l’altrettanto interessante confronto contro il giovane Moncelli. Tornando invece alla sfida valevole per il titolo italiano Superleggeri, ci potrebbe essere un’ulteriore sorpresa: in questi giorni difatti, si dovrebbe decidere la data esatta del match contro De Donato (sarà certamente il prossimo mese di gennaio) e soprattutto il luogo deputato ad ospitare l’evento. Posso anticipare, che tra le città chiamate in causa, attualmente c’è anche Lecce, quindi il capoluogo salentino potrebbe ospitare un grande evento pugilistico. Spero solo che le forze imprenditoriali leccesi possano sostenere questo sogno. Dopo aver valutato la spesa da sostenere, stiamo vagliando con il mio staff la fattibilità di poter accollarci l’onere organizzativo della serata, valevole per il titolo italiano».

 UFFICIO STAMPA
Sandro Turco

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi