%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
Grande attesa per Bassi-Manco a San Benedetto del Tronto | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Grande attesa per Bassi-Manco a San Benedetto del Tronto

Bassi 4 San Benedetto del Tronto – Venerdì 25 novembre prossimo al Palaspeca si disputerà il campionato italiano dei pesi medi fra il detentore Andrea Manco e lo sfidante Roberto Bassi. Come si ricorderà i due si sono già incontrati, titolo in palio, proprio qui a San Benedetto il 10 giugno di quest’anno. In quella occasione un salomonico pareggio consentì al pugliese di mantenere il titolo. Ora, a distanza di cinque mesi i due si ritrovano per chiarire una superiorità rimasta inespressa e dopo 10 round di sostanziale equilibrio ci si ritrova per iniziare da un ipotetico undicesimo round per chiarire chi dovrà fregiarsi della cintura della prestigiosa categoria dei pesi medi. Avrà la meglio l’irruenza di Manco o la scherma ed il tatticismo di Bassi? Difficile dirlo: possiamo pensare che visto l’equilibrio in campo determinante sarà la volontà di raggiungere quel traguardo e questa non manca certamente a nessuno dei due. Abbiamo raggiunto telefonicamente il trainer di Bassi, l’ascolano Christian Giantomassi, che ci ha detto: “ Abbiamo fatto un grosso lavoro tecnico e psicologico. Il titolo lo dobbiamo portare a casa: Bassi ha tutte la caratteristiche per superare Manco e lo deve fare. Il mio amministrato ha raggiunto un ottimo grado di forma e con il peso non abbiamo problemi. Abbiamo studiato la tattica migliore per scendere vincitori dal Palaspeca e lo faremo. Bassi ha eseguito una preparazione accurata e si è avvalso anche della collaborazione di Signani che gli ha consentito di fare sedute di sparring molto proficue in Romagna. Siamo molto fiduciosi e vogliamo dare ai fans ed alla intera regione l’orgoglio di detenere un titolo che è sicuramente fra i più prestigiosi”.

Anche Manco ostenta tranquillità e determinazione ed anche lui si dichiara convinto di mantenere il titolo; non ha gradito il verdetto di parità ottenuto e vuole rientrare in Puglia con un successo completo.

Il match per il titolo sarà preceduto da due altri combattimenti professionistici che contribuiranno a scaldare l’ambiente; fra questi particolare interesse per la nostra regione riveste il match fra l’ascolano Silvio Secchiaroli e Filippo Gallerini. Il marchigiano, allenato dal maestro Attilio Romanelli ha dimostrato nei sette matches sin qui disputati di avere carattere e buone doti tecniche. “ Abbiamo grossi progetti per questo ragazzo – è Romanelli che parla – e se le cose andranno come siamo certi il prossimo match inviteremo qui a San Benedetto Fabrizio Leone (già avversario per il titolo nella categoria supermedi contro Bassi nello scorso anno)per un incontro che ci dovrà dare le reali possibilità di questo atleta che credo fermamente possano essere molte: Per tornare al match del 25 contro Gallerini sono ottimista; l’avversario è un picchiatore, uno che viene sempre dentro ma Secchiaroli è più lineare e preciso e fa anche male. L’ho portato a fare i guanti in Emilia con ottimi sparring ed è apparso in piena forma. C’è poi da considerare e non da ultimo che combattere davanti al suo pubblico contribuirà a dargli sicuramente qualche cosa in più”.

Parte dell’incasso verrà devoluto alle popolazioni terremotate e questo non può che fare bene al nostro sport. Il programma:

Campionato italiano pesi medi: Andrea Manco (13-1-2) vs Roberto Bassi (10-1-1) 10 rounds;

Pesi superwelters : Diego Di Luisa (5-0-0) vs Alex Marongiu ( 3-7-0) 6 rounds;

Pesi mediomassimi: Silvio Secchiaroli (3-2-2) vs Filippo Gallerini ( 3-2-0) 6 rounds

Gabriele Fradeani

Foto di Nando Di Felice

Bassi-Matic 1