Copia di Francesco Panatta col maestro AppolloniTREVI, 08- 11- 09 (Vezio Romano)- Nella elegante e spaziosa Sala Umbra dell’Hotel della Torre si è svolta la fase interregionale Umbria- Marche- Abruzzo del Campionato Italiano 1° e 2° serie.”Siamo molto soddisfatti per il successo della manifestazione che ha avuto luogo in una cornice veramente degna, che speriamo di poter utilizzare in futuro. Un particolare plauso va al maestro Appolloni e alla Boxe Foligno per l’ottima  organizzazione” ha dichiarato il presidente del C. R. Umbro Gianpiero Panfili al termine dei tre giorni di gara.

 Nei 57 kg  scontro fra i marchigiani Grillo e Galliani.Quest’ultimo ha costantemente attaccato  ma Grillo ha messo a segno buoni colpi d’incontro, spesso anche in combinazione e si è così aggiudicato meritatamente il verdetto. Nei 60 kg  l’umbro Cavazza, dopo un primo round di studio, è riuscito a sfruttare il suo maggiore allungo ed ha prevalso sul marchigiano Mancini. Nei 64 kg  grandi emozioni e molto tifo nel match fra gli umbri Kahdivi della Boxe Spoleto e Panatta della Boxe Foligno. Kahdivi, fisicamente più prestante, ha \iniziato subito ad attaccare ma il guardia destra Panatta ha portato dei precisi colpi d’incontro e con un sinistro ha atterrato l’avversario nel secondo round ed ha poi ben controllato i suoi generosi ma inutili tentativi di rimonta. Nei 69 kg  ha destato ottima impressione il marchigiano Marvin Perugini della Nike Fermo. Dopo aver superato agevolmente nei quarti  ed in semifinale gli umbri Liviani e Cocciarelli, si è trovato difronte il beniamino locale Liberati della Boxe Foligno. Quest’ultimo, dopo una vittoria sull’abruzzese Maurizio, ha affrontato in una dura semifinale il suo compagno di palestra Improta, già vincitore dell’umbro Gubbini. Probabilmente Liberati è giunto alla finale senza aver completamente recuperato le energie, ma ciò nulla toglie di Perugini che ha messo a segno precisi colpi dritti nella guardia del suo avversario che ha comunque sempre cercato generosamente di attaccare al corpo e al viso. Nei 75 kg  il marchigiano Bassi della Pugilistica Ascoli ha battuto prima l’umbro Venanzi, poi  il coriaceo abruzzese Trabucco. In finale ha affrontato l’umbro Venturi, a sua volta vincitore del marchigiano Bracalente  e dell’umbro Sirci. Il match è stato piuttosto equilibrato con alcune fasi in po’ confuse e al termine Bassi si è aggiudicato di misura il verdetto. Negli 81 kg  l’abruzzese Di Monte, molto alto per la sua categoria, ha ben impressionato contro il marchigiano Radenti, imponendosi per rsc  nel secondo round. Ma nella finale il marchigiano Marziali, nonostante lo svantaggio in altezza,ha opposto dei notevoli ganci d’incontro ai potenti colpi dritti portati da Di Monte. Marziali, dopo tre emozionanti round, ha ottenuto meritatamente la vittoria.-.RISULTATI- Finali- 57 kg: Grillo (MC) b. Galliani (MC). 60 kg: Cavazzo (UB) b. Mancini (MC). 64 kg: Panatta (UB) b.Kahadivi  (UB). 69 kg : Perugini (MC) b. Liberati (UB). 75 kg: Bassi (MC) b. Venturi (UB). 81 kg: Marziali (MC) b. Di Monte (AB). Arbitri: Chiappini, Ciccotti, Di Clementi, Montanini, Renzini.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi