di Luigi Capogna

Per venerdì prossimo 26 novembre all’interno dell’accogliente struttura Agon Sportpark di Gharlottenbburg in Berlino si svolgerà una riunione internazionale di pugilato che vede come protagonista assoluto il nostro inossidabile quarantunenne campione italiano in carica dei pesi massimi Ivan “Il terribile” D’Adamo. L’atleta della GS Training Cassino del maestro Giuseppe Tucciarone con l’attenta guida del manager Armando De Clemente, dopo aver conquistato la prestigiosa cintura nazionale della categoria a Sant’Elia Fiumerapido suo paese di residenza e averla vittoriosamente difesa nei confronti del conterraneo Paolo Iannucci, resta a pieno merito l’incontrastato dominatore della più affascinante categoria pugilistica. Il suo entourage dopo queste ultime  imprese sportive ha idee molto chiare in merito al prosieguo dell’attività agonistica di Ivan D’Adamo che nonostante abbia debuttato all’età di ventinove anni e passato professionista solo dal 2017 a trentotto anni quando tanti altri suoi colleghi appendono già i guantoni al fatidico chiodo ma per lui l’età non ha mai rappresentato un ostacolo insormontabile anzi tutt’altro. E’ tutto così diverso, stimolante e unico. Riesce a trovare recondite energie e vitalità tali che ogni traguardo sia a portata di …. Pugno. Quindi è stato fin troppo scontato accettare con piena convinzione di andare in Germania e affrontare l’emergente e imbattuto colosso Grant Shala. Per Ivan venerdì sarà una notte speciale dal sapore unico e particolare il tutto racchiuso nell’arco temporale di otto round in cui trovare l’attimo e il gesto atletico giusto nel momento giusto; dove in pochi metri a volte si decidono destini, si realizzano o si infrangono sogni. Questo importante appuntamento in terra straniera senza titoli in palio non tradirà le attese nonostante la comprensibile emozione del grande palcoscenico e il clima ostile. Come sempre D’Adamo darà tutto se stesso per conquistare il successo ma soprattutto per onorare il suo ruolo di campione italiano e continuare a sognare e ad essere additato come esempio da seguire per i tanti ragazzi e ragazze che giornalmente frequentano al palestra “GS Training”  in via Sferracavalli a Cassino. Appena uscito dalla doccia dopo il duro allenamento di preparazione ci ha dichiarato: “Sono sicuro di poter continuare senza limiti perché il fisico è perfetto ed ho una mentalità vincente anche se ogni match diventa un banco di prova, una verifica delle mie potenzialità. Solo il tempo può eventualmente dare risposte ed io sono cosciente di chiederle ogni volta che infilo i guantoni senza possibilità di equivoci. Mi sento forte fisicamente e mentalmente come non mi sono mai sentito prima. Vado in Germania accompagnato dal mio inseparabile e insuperabile maestro Giuseppe Tucciarone che come sempre mi sosterrà e guiderà a dare il meglio di me stesso pienamente convinto e  fiducioso dei miei mezzi e di non aver lasciato nulla al caso nel percorso di avvicinamento a questo importante e determinante appuntamento del mio percorso sportivo. Rivolgo un sentito ringraziamento innanzitutto al mio maestro, al mio manager Armando De Clemente  e a tutte le persone che mi sono state vicino in particolare mia moglie Daria e i figli Dorian e Gregory, vera forza propulsiva della mia vita.” Tutti gli sportivi ciociari e italiani amanti della “noble art”  ti saranno accanto anche se non potrai sentire la loro voce e saranno sicuramente tutti orgogliosi di te.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi