Grazie all’ottima organizzazione dell’Ass. Sportiva Dilettantistica Pugilistica Kroton di Crotone, della sua presidentessa Stefania Pirillo e del tecnico Antonio Putrone, l’edizione 2008 dei Campionati Italiani Juniores, indetti dalla FPI con il  patrocinio della Provincia e Comune di Crotone e della Regione Calabria, ha riscosso un grande successo.

Per l’andamento degli incontri, per il fair play e per il ricco parterre, che ha visto  numerose presenze istituzionali e sportive, tra cui il Vicepresidente Federale e Coordinatore del Settore Dilettanti della FPI Dr. Alberto Brasca ed il Consigliere Federale e Coordinatore del Settore Tecnici Sportivi della FPI Prof. Massimo Scioti, che nel corso della mattinata di sabato ha tenuto l’interessante corso di aggiornamento per i tecnici sul tema “Analisi conduzione gare e risultati del 1° Campionato Mondiale Youth, svoltosi a Guadalajara (Messico) dal 24 ottobre al 2 novembre u.s., alla luce dei nuovi regolamenti internazionali AIBA”.
A bordo ring, concentrato sugli atleti, il Responsabile dell’Italia Boxing Team Francesco Damiani che ha affiancato il Responsabile della Nazionale Juniores e Youth Maurizio Stecca, in veste di Osservatore Nazionale dei Campionati.
Sul ring del PalaMilone i 20 juniores finalisti, in rappresentanza di 10 categorie di peso (Kg. 51, 54, 57, 60, 64, 69, 75, 81, 91, +91), e provenienti da 11 Regioni d’Italia (Sicilia, Lombardia, Lazio, Toscana, Puglia, Campania, Veneto, Calabria, Marche, Abruzzo e Trentino Alto Adige), hanno dato il meglio di loro, anche grazie al grande contributo degli addetti ai lavori.  A cominciare dalla Commissione Ordinatrice formata dal Direttore Organizzativo del Settore Dilettanti della FPI Aldo Garofalo, dal Delegato FPI Regionale della Calabria Vanessa Avolio e dalla Presidentessa dell’Ass. Sportiva Dilettantistica Pugilistica Kroton Stefania Pirillo. All’opera al tavolo della Giuria d’Appello sono stati il Componente del Settore Abitri/Giudici della FPI Giosuè Vitagliano ed il Rappresentante Regionale Arbitri/Giudici della Calabria Fedele Enrico L’Avena. Mentre sul quadrato e a bordo ring si sono alternati i dieci arbitri/giudici: Giuseppe Brandino (SC), Raffaele Alfano (CL), Gaetano Lumare (CL), Fabio Angileri (LZ), Gianluca Farfallini (AB), Alessandro Renzini (UM), Maurizio Forni (TS), Dario Bibbiani (TS), Roberto Pepe (CP) e Maria Rizzardo (PL).
Il primo gong è suonato alle 16.00 in punto per la categoria dei 51 Kg., un derby tutto siciliano, in cui si è distinto Andrea Miano, dell’ASD Pugilistica Dresda, che ha conquistato il titolo di campione d’Italia battendo per 19 a 8 Giuseppe Occhipinti, dell’ASD Sala Pugilistica Marsala Ring.
Nei 54 Kg. la medaglia è andata al pugliese Gianluca Ghiadri, dell’ASD Accademia Pugilistica Portoghese, che ha battuto per 20 a 14 il toscano Gianluca Di Chiara, dell’ASD Accademia Pugilistica “Ugo Schiano”.
Nei 57 Kg. ancora una vittoria per la Puglia con Domenico Zinfollino, dell’Accademia Pugilistica Andriese, che ha superato per 10 a 4 il lombardo Nicholas Barile, della Panthers Varese Lauri Boxing Team.
Nei 64 Kg. ha avuto la meglio, con il punteggio di 15 a 1, sul campione in carica Marvin Perugini, di San Benedetto del Tronto, dell’ASD Pugilato Nike Fermo, che  nel 2007 si è aggiudicato anche il titolo di Miglior Pugile dei Campionati, e medaglia di bronzo al Torneo “Cup of the City”, l’esperto campano Francesco Nespro, di Torre Annunziata, proveniente dalla ASD Boxe Vesuviana, che ha partecipato ai Campionati Mondiali Youth ad ottobre, già reduce dai Campionati del Mondo Cadetti nel 2006 svoltisi ad Istanbul, oltre che campione italiano schoolboys nel 2006, medaglia di bronzo ai Campionati Europei Cadetti del 2007 e medaglia d’oro ai Campionati dell’Unione Europea Cadetti (Under 17) del 2007.
Nei 69 Kg. la Campania è salita di nuovo sul podio con l’azzurro Antonio Aiello, dell’ASD Excelsior Boxe di Marcianise, campione italiano cadetti nel 2007, che ha battuto per 19 a 13 l’abruzzese Piero Mucci, dell’ASD Pugilistica Di Giacomo.
Nei 75 Kg.  è arrivata la terza vittoria della Campania, che si è piazzata al primo posto nella classifica delle regioni, grazie all’altro rappresentante dell’ASD Excelsior Boxe di Marcianise Raffaele Munno, campione italiano cadetti nel 2006, che si è imposto con il punteggio di 8 a 3 sul laziale Diego Colantoni, della Pugilistica Franco Valente.
Negli 81 Kg. doppia vittoria per l’azzurro palermitano Gianluca Rosciglione (81 Kg.), di Ficarazzi, proveniente dall’ASD Polisportiva Defence Club e campione italiano cadetti nel 2007, che da poco ha conquistato la medaglia di bronzo nella prima edizione dei Campionati Mondiali AIBA Youth, svoltisi a Guadalajara, in Messico. La prima sul laziale  Mirko Ricci, dell’AS Sordini Boxe Fiumicino, per 9 a 4; la seconda con il riconoscimento di Miglior Pugile del Torneo.
Nei 60 Kg., l’atleta di casa Gaetano Putrone, della Società Pugilistica Kroton, medaglia di bronzo al Memorial Boxing Tournament For Junior “Franko Blagonic 2008, ha superato di gran lunga il lombardo Stefano Brescia, dell’ASD Energym Dax Boxe, con il punteggio di 27 a 6.
Nei 91 Kg. la maglia azzurra è andato al calabrese Graziano Calabrò, campione italiano cadetti 2007, che ha vinto per 15 a 9 contro il veneto David Viviani, dell’Accademia Pugilistica Vita.
Nell’ultimo incontro di campionato, quello della categoria dei + 91 Kg., il laziale Mario Federici, dell’ASD Zonfrillo & Federici Boxing Team, si è aggiudicato il titolo a seguito della squalifica, al secondo round, dell’azzurro Samuel Giacomoni, di Trento, proveniente dall’ASD New Athletic Team Rovereto, che  ha partecipato ai Campionati Mondiali Youth.

Il commento del Responsabile Maurizio Stecca:
“Gli incontri hanno dimostrato un buon livello tecnico e in generale i campionati sono stati all’altezza delle aspettative mie e di Damiani. I pugili più esperti hanno confermato il loro valore. Si tratta di atleti del ’90 che io conosco bene, dato che li ho visti crescere, e che nel 2009 passeranno Senior/Elite. Tra tutti la vera rivelazione è stato Gianluca Rosciglione, che ha continuato a brillare dopo la conquista in Messico della medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali Youth. Per la sua prestazione è stato nominato il Miglior Pugile del Torneo.  Un riconoscimento più che meritato dall’azzurro che quest’anno mi ha veramente sorpreso per la sua tenacia e determinazione. Come lui, anche Francesco Nespro, Marvin Perugini, Samuel Giacomoni, Graziano Calabrò, Andrea Miano, Domenico Zinfollino, Raffaele Munno e Mario Federici, passeranno alla qualifica Elite e quindi su di loro si è concentrato molto Damiani. Per quanto mi riguarda ho potuto effettuare una selezione per la qualifica di Youth soprattutto ai Campionati Italiani Cadetti di quest’anno, svoltisi ad Andria, ora per il riordino delle qualifiche si chiamano Juniores, dove si sono fatti notare quattro pugili del ’93: Perugino, Contestabile, Scarpino e Morello. Ieri a Crotone ho notato con piacere che molti degli azzurri che ho seguito, alcuni come Rosciglione, Nespro e Giacomoni, fino alla vetta mondiale in Messico, sono pronti, non solo per l’età ma anche per la loro preparazione, a fare il salto di qualifica. Chi mi preoccupa di più è Giacomoni, squalificato al secondo round dopo tre richiami ufficiali per un destro dato a martello. Un momento difficile, di confusione, però, capita a tutti e su di lui sono pronto ancora a puntare. Chi invece mi ha deluso è stato Marvin Perugini, campione d’Italia uscente e anche miglior pugile dello scorso campionato, che non è riuscito ad entrare nel match rendendo la strada facile a Nespro, che, molto più motivato e sicuro, ha vinto con tranquillità, dopo aver sostenuto in Semifinale quello che per me è stato il più bel match. Una battaglia, quella tra Francesco Nespro e Davide Festosi, alla conquista di un titolo, che è stata la vera finale. Festosi, insieme al valoroso atleta di casa Gaetano Putrone, che ha vinto nettamente su Brescia, al campano Antonio Aiello, le cui potenzialità mi sono familiari, e al pugliese Gianluca Ghiadri, che ha fatto un bel match e che di sicuro passerà nei 57 Kg., atleti del ’91, faranno parte della Squadra Azzurra Youth. Con loro e con i cadetti che si sono distinti e che presto passeranno Youth, lavorerò per i prossimi appuntamenti agonistici del 2009, nella speranza di riuscire a  farli crescere  soprattutto a livello internazionale”.

La messa in onda delle Finali su RAI SPORT PIU’ è prevista per GIOVEDI’ 20 NOVEMBRE dalle ore 9.20 alle ore 11.00 (prevista la replica).

Ufficio Comunicazione FPI
Michela Pellegrini

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi