rosanna-conti-cavini-saluta-il-suo-pubblico.JPG Pur con la grave assenza di Bob Logist, presidente dell’Ebu, costretto a rimanere a casa con la febbre altissima, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della serata grossetana di domani, quando Emanuela Pantani tenterà la scalata al titolo Europeo femminile dei pesi supergallo contro la rumena Miftode, e Giovanni Niro difenderà il suo titolo italiano dei pesi leggeri contro Massimiliano Chiofalo.

 

Al tavolo della sala conferenze dell’Hotel Granduca, insieme a Rosanna Conti Cavini e a Umberto Cavini, l’assessore allo sport di Grosseto, Paolo Borghi, il vice presidente del Coni provinciale, Carlo Pucci e il segretario generale dell’Ebu, dott.sa Enza Iacoponi, moderati da Franco Ciardi, direttore organizzativo della RCC boxe. L’assessore Borghi ha ricordato di come la boxe e i pugili grossetani siano ormai all’eccellenza dello sport nazionale e internazionale, e anche l’amministrazione comunale si fa’ orgogliosa di questo. La dottoressa Iacoponi è felice di vedere in cartellone di una riunione perfetta, come sono sempre quelle di Rosanna Conti Cavini, anche il “fiore” di un incontro femminile titolato, che nulla ha a invidiare a quelli maschili. Era molto che l’organizzazione di Grosseto puntava a fare questo incontro con la Pantani. Pucci ha ringraziato i coniugi Cavini che si sacrificano per tenere alto il nome di Grosseto in ambito internazionale, e per i sacrifici che fanno per continuare a organizzare sempre riunione di grande prestigio. La signora Rosanna ha ringraziato la stampa e le tv della sua città, poi gli altri relatori per i complimenti che hanno speso per lei e la sua organizzazione. Domani sarà una grande riunione che l’organizzazione ha voluto fortemente mettere in cartellone a Grosseto. Umberto Cavini ha lavorato molto per questa riunione, ha ricordato di come la boxe viva di vittorie, perchè le  riunioni costano tantissimo denaro e perdere sarebbe una doppia sconfitta. Cavini si è anche spiritosamente scusato con Chiofalo per questo discorso, e il pugile piacentino ha ribattuto che per lui è la stessa cosa. Cavini, dopo aver ricordato l’importanza dei titoli in palio, ha anche presentato il gustoso e completo sottoclou tra cui è presente Luca Pasqua, che finalmente verso febbraio potrà combattere per il titolo italiano dei pesi superwelter. Tra gli altri interventi anche Richard Szilagy, manager di Elena Miftode e Massimilano Chiofalo, che ha ricordato, con un simpatico siparietto, di come a casa gli abbiano comandato di andare a Grosseto, in casa del “nemico”, e riportare il titolo indietro. Il maestro D’Amico, che segue sia Niro sia Pantani, ha ricordato di come la preparazione della Pantani sia stata impostata sulla Liskova, mancina alta di statura, per poi trovarsi un’avversaria in guardia normale e più bassa. Ma la volontà resta sempre quella di essere comunque all’altezza. La parola è passata quindi al giornalista Maurizio Cardarelli, autore del libro “Venticinque anni di biondi pugni”, la biografia di Rosanna Conti Cavini e della sua organizzazione, giunta di gran carriera alla terza edizione dopo che si sono esaurite le prime due. Anche questa edizione, va ricordato, è già stata distribuita gratuitamente in duemila esemplari e anch’essa naviga di gran carriera verso il grande risultato. 

niro-damico-pantani.JPG 
Il programma della riunione di domani avrà inizio alle ore 20 con tre incontri tra dilettanti, poi i quattro incontri professionistici con i ragazzi della “Conti Cavini-Gattopard”, Luca Maggio, Luca Michael Pasqua, Vincenzo Rossitto e Antonio Grieco, quindi l’Europeo Pantani-Miftode e il titolo italiano Niro-Chiofalo. Diretta televisiva su Rai Sport Sat dalle ore 22,20.
Il peso:
Pantani: kg. 55,00
Miftode: kg. 54,600
Niro: 61,00
Chiofalo: 61,00
Pasqua: 69,300
Ramocsa: 69,500
Rossitto: 91,00
Horvath: 90,00
Maggio: 57,00
Beller: 57,100
Grieco: 64,800
Rafael: 64,00
Ufficio Stampa RCC boxe

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi