Chi conosce Umberto Cavini, personalmente o solo per sentito dire, ha l’immagine di un personaggio colorito, genuino e di un grande appassionato di boxe. Un uomo che ha dedicato la sua vita al pugilato italiano e che ha raccolto tanti di quei successi e di quelle soddisfazioni che non lo hanno mai però reso sazio. Con la moglie Rosanna ha creato una struttura organizzativa-manageriale che funziona da quasi trent’anni e che è stata, volenti o nolenti, d’esempio per tutti quei manager che sono venuti dopo, italiani e non.

Umberto Cavini, attualmente ricoverato in una struttura sanitaria a Lugo di Romagna dove anni fa’ fu operato al cuore, si sta riprendendo da uno stato di malessere che lo ha tartassato nei tempi scorsi, e che necessiterà ancora di molte cure e di molte attenzioni. Ma tutto il mondo della boxe italiana si è mobilitato per far giungere, telefonicamente e per altre vie, il suo pensiero e il suo sostegno a questo uomo che molto ha dato al movimento, e molto ancora potrà dare una volta perfettamente rimessosi.

Rosanna Conti Cavini, attraverso questo comunicato stampa, intende vivamente ringraziare tutti coloro, in testa i pugili della sua organizzazione, i maestri, poi tutti i colleghi italiani, gli addetti ai lavori e i media, che si sono prodigati per portare al marito un saluto, una visita o semplicemente una parola di conforto. Il mondo del pugilato italiano è ovviamente diviso i fazioni che sono più o meno concorrenti e avversarie tra di loro, così come due pugili sul ring, ma nel momento del bisogno, davanti alla salute personale, questo mondo si unisce nel portare conforto e aiuto a chi, in quel momento, ne ha bisogno. E tutto il mondo della boxe italiana ha dimostrato di aspettare ancora Umberto Cavini, in perfetta forma fisica, pronto a essere presente alle riunioni organizzate dalla moglie, a sostegno non solo dei suoi pugili ma anche per le migliori fortune del pugilato nostrano.

Ufficio stampa Rosanna Conti Cavini – www.rosannaconticavini.com

I lettori e la redazione di 2out si associano negli auguri di pronta guarigione per l’amico Umberto

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi