La prima parte della maratona pugilistica del Palafijlkam di Ostia ha sancito i magnifici 8 del Lazio che si sono guadagnati la partecipazione agli Assoluti che si svolgeranno a Milano. Il tandem composto da Marcello Paciucci e Lamberto Petrecca si presenta in questa occasione con il marchio organizzativo della Boxe Champion Club. I primi a salire sul ring sono gli unici pesi gallo iscritti al Torneo. Tocci e Vitturini perdono poco tempo nei preamboli di studio e si danno subito battaglia.

Se nel primo round Tocci appare più deciso, con il passare delle riprese Vitturini aumenta il ritmo e soprattutto con il gancio destro trova la strada per concludere le sue serie. Match elettrico che apre nel migliore dei modi la serata con il successo meritato del pugile di San Basilio.
L’estro di Biagiotti appare evidente fin dall’inizio, un Cassius Clay in scala ridotta con le mani abbassate ma veloci come frecce per arrivare a bersaglio. Faranda non è avversario facile e vende cara la pelle quando riesce a chiudere l’avversario alle corde. Nell’ultimo round Biagiotti conclude la sua recita con pregevoli schivate e veloci rientri. Nei leggeri il veloce inizio di Finiello sorprende Gallinaro, che cerca di contenerlo con le buone e con le “cattive” come dimostra il richiamo subito nel secondo round. Nel terzo round Gallinaro cerca di recuperare lo svantaggio ma s’imbatte in un avversario sgusciante, difficile da inquadrare come bersaglio. Se a tutto questo aggiungiamo che nell’ultima ripresa il pugile della Franco Valente aumenta il ritmo della sua azione è facilmente comprensibile che per Gallinaro ci sono poche speranze. Tra Marziali e De Bartolomei nei superwelter c’è un’attesa rivincita visto che nel precedente match i due avevano impattato. L’allievo di Frontaloni sembra più attivo anche se l’avversario gira al largo e si tiene lontano dalla traiettoria dei suoi colpi. Il match mantiene in pieno le aspettative. Entrambi in guardia destra sfruttano gli spazi per colpire anche con una certa efficacia. Marziali nel finale mette in azione il “mordi e fuggi” che gli dà la vittoria contro un avversario di tutto riguardo. Moruzzi nei medi ripropone il clichè della serata precedente e costringe Abbate a subire la sua azione ficcante. Il suo ritmo è valido per due riprese, poi è costretto, per riprendere fiato, ad una pausa ben sfruttata da un avversario difficile e spigoloso come Abbate. Moruzzi pur incassando qualche colpo contiene l’iniziativa dell’ avversario con rabbiose repliche: la vittoria è sua ma con fatica.

Nei mediomassimi Crescenzi presenta subito il suo biglietto da visita con un duro gancio sinistro che Abbassi riesce ad assorbire bene. L’allievo di Maggi, nonostante gli anni, è ancora veloce di braccia e spesso sorprende l’avversario con belle serie, nel finale del terzo round in uno scambio mozzafiato Abbassi ribatte colpo su colpo. Il finale è ancora per Crescenzi, anche se questo Abbassi mette sulla bilancia coraggio e buone qualità che fanno bene sperare per il suo futuro.
Con Cataldo e Lucci si entra in zona colossi. L’allievo di Sebastiani dimostra subito le sue qualità con veloci  uno-due e i suoi improvvisi rientri. A Lucci rimane come soluzione quella di chiudere l’avversario alle corde per piazzare le sue bordate, ma non è facile contro un pugile completo come Cataldo, che nell’ultimo round giostra con il ciociaro schivando e mettendo a segno colpi di rimessa. Nei supermassimi in campo nazionale c’è un nome nuovo e si chiama Rosario Cirri. D’ Auria molto coraggioso ha cercato anche la soluzione di forza, solo che il civitavecchiese oltre a portare colpi a raffica si sposta e gira con disinvoltura. Oltrettutto lavora bene dalla corta distanza con montanti e ganci. L’ultimo round è una sofferenza per D’Auria e l’interruzione per una ferita diventa provvidenziale.

RISULTATI
Gallo: Vitturini (Boxe San Basilio) b. Tocci (Sport Club Setteville).
Piuma: Biagiotti (Team Boxe Roma XI) b. Faranda (A.S. Universo).
Leggeri: Finiello ( Franco Valente) b. Gallinaro (Dubla Boxe).
Superwelter: Marziali (Sordini Boxe) b. De Bartolomei ( Boxe Frontaloni).
Medi: Moruzzi ( B. C. Fiumicino) b. Abbate ( Boxe Casilina 2105).
Mediomassimi: c. Crescenzi ( Boxe San Basilio) b. Abbassi ( Body Evolution).
Massimi: Cataldo ( Santa Marinella) b. Lucci ( Pug. T. Barrale).
Supermassimi: Cirri (ASD Cosmo) b. D’ Auria ( Gim Boxe Setteville) rsci 4.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi