Nicholas Esposito e Giovanni D’Antoni hanno dato spettacolo sabato 19 dicembre a Rozzano, comune a sud di Milano, nel clou di un evento a porte chiuse dedicato a Saverio Parente ed organizzato dalla Opi 82 SSD della famiglia Cherchi e dalla Kick and Punch Promotions dell’amico Angelo Valente, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Rozzano, in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana, il suo comitato regionale lombardo e la società Artmediasport. Per tutte le otto riprese previste, i due talentuosi pesi welter si sono scambiati pugni al centro del ring in stile più messicano che italiano. Sia Esposito che D’Antoni hanno tirato tantissimi pugni in ogni round senza mai diminuire il ritmo e senza aver paura di essere centrati da pugni pesanti e quindi di finire al tappeto. Infatti, Giovanni D’Antoni è finito al tappeto nel secondo round dopo un destro alla mascella sferrato da Esposito. Alla fine della battaglia, ha vinto con merito Nicholas Esposito, alla tredicesima vittoria consecutiva (cinque prima del limite), Nella classifica dei pesi welter FPI Nicholas Esposito occupa la sesta posizione e dopo questa importante vittoria si avvicinerà ancora di più alla sfida per il titolo italiano  attualmente nelle mani di Giuseppe Tobia Loriga.

Buon esordio per il peso superleggero Armando Casamonica, che ha dominato Milovan Dragojevic per le quattro riprese previste colpendolo a piacimento con numerose combinazioni, principalmente al volto. Debutto vittorioso anche per il peso leggero Luca Grusovin che ha superato ai punti Marko Radenovic (quattro riprese)  e per il peso superleggero Nicolò Amore che ha battuto ai punti Antonio Casali (quattro riprese).  Ottima prova del peso superwelter Samuel Nmomah che ha ottenuto la quattordicesima vittoria consecutiva contro Ognjen Raukovic (sei riprese) dopo averlo atterrato alla quarta ripresa. “Il prossimo anno lavoreremo per fare avere a Samuel degli avversari di livello superiore”, commenta Alessandro Cherchi.

L’evento è stato trasmesso in diretta sul sito Gazzetta.it e sul canale You Tube della FPI dove è ancora visibile.

SAMUEL NMMOMAH-OGNJEN RAUKOVIC

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi