locandina_131207.jpgpm7348.jpgLa macchina organizzativa della BBT, reduce dallo splendido successo ottenuto lo scorso 24 novembre in cui si è registrato il tutto esaurito al Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano, ancora non chiude i battenti per questo 2007. A conclusione di un’annata densa di manifestazioni pugilistiche emozionanti si svolgerà l’inaugurazione della nuova struttura dedicata al pugilato: il Palaboxe. Per questa occasione l’evento sarà dedicato alla “Coppa Italia professionisti”. Saliranno sul ring del Palaboxe Simone ‘Chico’ Califano, Vittorio ‘The Time Machine’ Oi e Sergey ‘La Tigre’ Demchenko.20071124-palazzetto-con-marinelli-e-petrucci-019.jpgLa promessa della BBT, Simone Califano, otto vittorie all’attivo in altrettanti incontri da professionista e ben quattro ottenute prima del limite, dimostra di essere un pugile dal carattere di ferro, di possedere tecnica e potenza fuori dal comune. Per le semifinali del torneo “Coppa Italia Professionisti”, dopo aver battuto per Ko tecnico alla quarta ripresa Marco Sardellitti lo scorso 9 ottobre, si troverà di fronte il giovane pugile del team di ‘Rosanna Conti Cavini’: Wesley Valbonesi. L’incontro promette scintille, in quanto i due ragazzi sono gli attuali aspiranti al Titolo Italiano della categoria, detenuto da Giovanni Niro.

oivittoriocarmelofarris-640×480.JPGSempre per lo stesso torneo a salire sul quadrato sarà Vittorio ‘The Time Machine’ Oi, il beniamino di Pomezia. Proprio di fronte al suo pubblico il 16 settembre scorso ha espresso un pugilato di livello battendo per ko alla seconda ripresa il pugile slovacco Glofak. La sua costanza e la sua determinazione dovrà dimostrarle anche nel nuovo Palaboxe impegnato in un match valido per i quarti di finale della Coppa Italia contro Angelo Salemme, peso superleggero di Torino appartenente alla Boxe Promotion 1999 Di Cavallari.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi