Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Dopo una dura e spettacolare battaglia, Emanuele Blandamura diventa campione d’Europa | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Dopo una dura e spettacolare battaglia, Emanuele Blandamura diventa campione d’Europa

(AFA) Colleferro (RM), Italia 3 Dicembre 2016. Boxe- Titolo dell'Unione Europea EBU dei Pesi Medi: Emanuele Blandamura Vs Matteo Signani (foto di Fabio Alfano). Nella Foto:

(AFA) Colleferro (RM), Italia 3 Dicembre 2016. Boxe- Titolo dell’Unione Europea EBU dei Pesi Medi: Emanuele Blandamura Vs Matteo Signani (foto di Fabio Alfano). Nella Foto:

“Rispetto Matteo Signani – lo dico davvero, non sono parole di circostanza – ma sono sicuro di diventare campione d’Europa sabato prossimo. Avrò anche il pubblico dalla mia parte. Quando combatto all’estero mi isolo dall’ambiente circostante e non sento il tifo avverso, ma a Colleferro il sostegno dei miei tifosi mi darà una spinta in più. Ci saranno tutti: i miei amici, i miei tifosi, i miei allievi. Non voglio deluderli.” Questo disse Emanuele Blandamura nel corso della conferenza stampa svoltasi nella sede romana della Italpol giovedì scorso ed ha mantenuto la parola. Al termine di un match tanto duro quanto spettacolare, di fronte ad un pubblico che ha riempito il palasport di Colleferro facendo un tifo scatenato, sabato 3 dicembre, Emanuele Blandamura è diventato campione d’Europa dei pesi medi superando ai punti Matteo Signani. E’ il coronamento di una carriera iniziata quasi dieci anni fa e che lo ha portato a vincere 26 incontri su 28 ed a conquistare il titolo del Mediterraneo (nel 2011) e quello dell’Unione Europea (nel 2014). Le sue sconfitte sono  arrivate contro avversari di altissimo livello come l’inglese Billy Joe Saunders ed il francese Michel Soro. Il romagnolo Matteo Signani non gli ha reso la vita meno dura: ha attaccato Emanuele centrandolo parecchie volte con pugni pesanti, ma Blandamura ha sempre reagito con altrettanta veemenza. Durante la pausa tra un round e l’altro, il maestro di Signani gli diceva di colpire al corpo e solo dopo al volto, di stare attento al montante di Emanuele, di non incassare troppi pugni. Signani manteneva l’iniziativa, ma subiva le repliche di Emanuele. Era difficile capire chi sferrava più pugni e chi ne metteva a segno il maggior numero. Il volto di entrambi era segnato da tagli:  Blandamura in mezzo alla fronte, Signani sotto lo zigomo. Il taglio di Emanuele sanguinava molto di più, ma evidentemente non era pericoloso ed il match non è stato fermato. Un bene per gli spettatori, che hanno assistito ad una battaglia spettacolare. “Questo match se lo ricorderanno per anni” ha commentato il maestro Eugenio Agnuzzi mentre curava la ferita di Blandamura. Alla fine delle dodici riprese, questi i cartellini dei giudici: 115-113 in favore di Signani, 115-114 e 116-111 per Blandamura.

In definitiva è stata una contesa che ha entusiasmato il pubblico presente al palasport di Colleferro ed anche quello televisivo, che è stato più ampio del solito perché oltre che da Rai Sport 1 il match è stato trasmesso contemporaneamente da Rai Sport 2.

“Sono molto soddisfatto sia di Emanuele che della risposta del pubblico – commenta l’organizzatore Salvatore Cherchi, presidente della Opi Since 82 – che ha riempito il palasport (erano circa in 1.200). Blandamura-Signani è stato uno di quei match da vedere dal vivo perché si capisce meglio quali pugni vanno a segno e con quanta potenza. Sigani è stato aggressivo per tutte le dodici riprese, ma i colpi più puliti li ha messi a segno Blandamura. Adesso Emanuele deve difendere il titolo europeo: ci sono diverse opportunità, che valuterò con attenzione.”

Nel sottoclou, incontri di sei riprese:

– Alessandro Goddi ha superato ai punti Goran Milenkovic

– Michael Azzara ha superato ai punti Constantin Pancrat

– Alessandro Sinacore ha superato ai punti Slobodan Culum

– Riccardo Lecca ha superato ai punti Aleksandar Cigaranovic

– Michael Magnesi ha battuto per ko tecnico al secondo round Milan Delic

– Alexandru Jur ha battuto per ko tecnico alla quarta ripresa Yassine Habachi

(Comunicato PBE)

Foto: Activa Photo /OPI Since 1982