BOXE 13 APRILE 2019
MATTIA DE BIANCHI VS SPARTAK SHENGELIA

REGGIO EMILIA. E’ tutto pronto al Palahockey di via Paterlini per il tradizionale appuntamento sportivo del 26 dicembre: il ‘Santo Stefano Pugilistico’ organizzato dalla Boxe Tricolore Olmedo del promoter Sergio Cavallari, con un ricco programma articolato in dieci incontri a partire dalle ore 16. Il clou, come annunciato, sarà affidato al peso supergallo professionista del Team Cavallari-Ventura Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi, che contro il ferrarese Mattia Musacchi cercherà l’ottavo sigillo in altrettanti match disputati, in una fondamentale tappa di avvicinamento al titolo italiano della categoria.

In apertura ampio spazio ai giovani dilettanti reggiani, che stanno ottenendo da anni risultati tali  da lanciare la Tricolore Olmedo nella ‘top ten’ nazionale nelle classifiche federali di merito, su oltre novecento società attive sul territorio italiano. A guidarli sarà come sempre lo staff tecnico composto da Michael Galli, Massimo Bertozzi, Valentino Manca e Angelo Iodice, sotto le cui direttive i ragazzi si allenano duramente nelle due palestre del Mirabello e di Cella. Ci saranno il fresco campione italiano school boys Erlond Morina e il suo gemello Blendon (vicecampione italiano), la campionessa italiana II serie in carica Rajaa Al Jamali, l’imbattuto peso massimo Alfred Commey, il campione interregionale Ahmed Thon, i sempre positivi Arnaldo Marku, Sergio Ettore, Giacomo Giannotti e Rodion Radinov, contro pari categoria provenienti da Nord e Centro Italia.

I fuochi d’artificio finali saranno affidati appunto allo ‘Spartano’ De Bianchi, che darà come sempre tutto sé stesso per ottenere quella che sarebbe l’ottava vittoria da pro su otto: un impegno fondamentale in vista del titolo italiano dei supergallo (che Mattia vuole conquistare nel 2020), e di sicuro una sfida spettacolare per il pubblico del ‘Santo Stefano’. Musacchi infatti, allenato dall’ex campione italiano, europeo e mondiale dei massimileggeri Massimiliano Duran, si presenta a Reggio con un record da pro che parla da solo: tredici match disputati tutti contro avversari italiani e quasi sempre in trasferta, con sei vittorie, due pareggi e cinque sconfitte.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi