parisi-22-dicembre.jpg Chiusura di fine stagione col botto per l’Associazione Sportiva Parisi Boxe Latina. Dopo aver portato la boxe in ogni angolo della provincia pontina, Roccagorga, Priverno, Cisterna, la struttura di Mirko Parisi torna nel capoluogo. Oggi 22 dicembre, infatti, presso l’Itis Marconi di via Reno a Latina, si terrà l’ultimo evento dell’anno targato Parisi: un evento che sarà caratterizzato da una riunione tra i pugili più promettenti della provincia pontina, in rappresentanza di alcune tra le migliori palestre, e dal clou rappresentato dagli incontri di ben tre professionisti affermati nel mondo dell’arte nobile, i romani Domenico Spada e Giovanni De Carolis e l’italosenegalese di Pontedera Mouhamed Alì Ndiaye.

La lunghissima serata di pugilato avrà inizio alle 21, con il III trofeo Agro Pontino, dedicato alla memoria di Valentino Miglioranza. Pugili dilettanti daranno vita a combattimenti avvincenti ed estremamente equilibrati. Per l’A.S. Parisi Boxe Latina saranno sul ring Romano, Solito, Naccarati, Bordonaro, Rolfini e Gervasi, mentre le altre palestre rappresentate saranno la Body Evolution di Cisterna con gli atleti Macaro, Taborro, Abbassi, La Fleur e Chiarucci, la Priverno Boxe con Capraro, Di Micco, De Paolis, Saccoccio e Stamegna, e la Nuova Audax di Cisterna rappresentata dai pugili Pedetta, Del Gatto e Latini. Dieci incontri per i dilettanti, ultima vetrina importante prima delle festività natalizie davanti ad un pubblico che si preannuncia infuocato per la presenza dei professionisti della boxe nazionale ed internazionale.

spada-domenico-f-spallazzi.JPG Verso le 23 sarà proprio la volta degli affermati campioni di questa disciplina che, introdotti dagli ospiti d’onore della manifestazione, Giovanni Parisi e Silvio Branco, daranno vita ai loro match. Ad iniziare sarà Giovanni De Carolis, “l’architetto”, che torna al Marconi di Latina dopo averci debuttato da professionista il mese scorso, che dovrà vedersela contro lo slovacco Lubomir Antic. A seguire ci sarà il match tra i campione intercontinentale italosenegalese Mouhamed Alì Ndiaye, che sarà opposto al marocchino Houssein Hamma Ouch, in un match che si preannuncia particolarmente equilibrato ed interessante. A chiudere la kermesse della palestra dell’istituto Marconi sarà il romano Domenico Spada, “vulcano”, che dovrà affrontare il ceco Peter Hruska e chiudere nel migliore dei modi una manifestazione che si preannuncia memorabile. Prezzo di ingresso fissato sui 10 Euro per i posti in tribuna, mentre restare a bordo ring ad osservare da vicino questi talenti della boxe internazionale costerà 20 Euro. Parte del ricavato dell’evento, come di consuetudine, la Parisi Boxe Latina lo devolverà all’associazione Amref, che opera in Africa per la costruzione di infrastrutture.

giovanni-parisi.jpg Durante gli incontri  concentrazione massima, ma nelle pause dell’evento sono previste interessanti esibizioni del gruppo majorettes Blue Twirling e di ballerine brasiliane della Parisi Dance School. A disposizione per il pubblico una vasta scelta tra panini e bibite. Alla fine dell’evento spettacolo pirotecnico e cornetto e spumante per tutti, un modo della Parisi Boxe Latina di fare gli auguri per le imminenti festività natalizie. Una serata importante per la boxe provinciale, come ha affermato il presidente dell’associazione sportiva di Latina Mirko Parisi: “Sono davvero entusiasta che l’associazione da me presieduta abbia organizzato questo evento. Avere un professionista che combatte a Latina era già un ottimo risultato. Averne addirittura tre che lo fanno consecutivamente credo che sia qualcosa che nemmeno nei nostri sogni avremmo mai realizzato. Non posso far altro che ringraziare tutti i miei collaboratori che in queste settimane hanno cercato di organizzare tutto nel migliore dei modi. E sinceramente spero che la palestra del Marconi si riempia di appassionati di questo sport che finalmente potranno vedere da vicino alcuni tra i migliori pugili in circolazione. Come associazione – conclude Mirko Parisi – in questa stagione abbiamo organizzato tantissimi eventi, portando la boxe in luoghi dove non c’era mai stata oppure era stata dimenticata. Ci è sembrato doveroso riportare a Latina un evento che speriamo sarà ricordato a lungo. Per quanto concerne l’associazione che rappresento non posso che ritenermi soddisfatto di essere arrivati a questo punto dopo un solo anno di vita. E secondo noi non c’era modo migliore di prepararsi a tutte le novità della prossima stagione organizzando un evento di questa portata”.

Ufficio Stampa Parisi Boxe Latina
Simone Di Giulio

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi