Non si ferma l’attività, nel cinquantesimo anno dalla fondazione della Quero-Chiloiro del maestro benemerito Vincenzo Quero, per la società pugilistica tarantina che, giovedì 17 dicembre, ha voluto organizzare la 22^edizione del Trofeo dell’amicizia. La manifestazione, istituita per coronare l’amicizia e l’ospitalità delle società pugliesi nei confronti della Quero-Chiloiro, si è svolta dagli Amici del Pugilato del tecnico Tonio Mannarini e del presidente Benito Urso, presso  l’Istituto comprensivo Stomeo Zimbalo di Lecce.

Il trofeo dell’amicizia è stato assegnato al pugile tarantino Alessio Morabito, ex allievo della scuola Quero, da quest’anno tesserato con la Amici del Pugilato di Lecce, città nella quale si è trasferito per lavoro. Il pugile, venticinquenne, ha vinto nella categoria élite 75 kg contro Lorenzo Tantone della Pegasus Matera, in un match intenso ed emozionante, infatti Tantone è un buon pugile e non ha mai fatto un passo indietro; dopo un sostanziale equilibrio delle prime due riprese, alla terza è però uscito bene Morabito che, con colpi precisi e potenti, è entrato bene nella solida guardia dell’avversario. Con questa vittoria, Morabito aggiorna il record a 32 vittorie, 14 pari e 24 sconfitte.

Altro match molto combattuto e pieno di colpi di scena è stato quello degli élite 69 kg Stefano D’Auria della Pugilistica Castellano Mottola e Angelo Montemurro della Pegasus Matera, vinto dal secondo dopo una prova di forte agonismo da parte di entrambi. Negli élite 56 kg ha poi combattuto, in un match di preparazione ai campionati italiani assoluti che si terranno il prossimo mese ad Avellino, il pugile della Quero-Chiloiro Domenico Maffei, che ha gestito egregiamente le sue energie nella vittoria contro il coraggioso avversario della Evergreen Sandonaci, Emanuele De Santis Campanella. Maffei aggiorna il record a 23 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte.

A conferma dell’ottimo lavoro svolto dal tecnico Vito Potenza nella succursale fasanese della Quero-Chiloiro, sono arrivate le due belle vittorie degli élite 2^serie Giacomo Gioioso e Ivan Gimmi. Imbattuto dopo 7 match, Gioioso ha sconfitto nei 69 kg Marco De Cataldis della Boxe Terra d’Otranto, mentre Gimmi ha vinto negli 81 kg su Lorenzo Greco della Amici del Pugilato Lecce, dominando entrambi sui loro avversari in una terza ripresa vinta nettamente agli occhi dei giudici a bordo ring. Vince anche il gioiese della Quero-Chiloiro Alessandro Donvito (4 vittorie, 2 pari e 3 sconfitte) negli youth 69 kg contro Francesco Larato della Pegasus Matera, dando prova di carattere e promettendo come atleta belle sorprese per il futuro.

Negli junior 66 kg, il giovanissimo Gaetano Barbati della Pugilistica Taranto, paga invece la tensione del suo secondo match, non riuscendo a trovare la chiave per vincere l’incontro contro Oscar Zinzeri della Boxe Terra d’Otranto; infine, in chiusura del pomeriggio sportivo, il bel derby femminile tra le due debuttanti tarantine nella categoria élite 2^serie 60 kg viene vinto per la Quero-Chiloiro da Arianna Solito che ha saputo gestire meglio l’emozione di Maira Cimmarusti della Pugilistica Taranto, superando entrambe con coraggio la loro prima prova sul ring.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi