Il sottoscritto Alberto Servidei “Campione Europeo di pugilato pesi piuma” desidero portare alla vostra attenzione quanto segue: Dopo cinque anni di infruttuosi incontri e vane promesse con la pubblica amministrazione, a tutt’oggi non riesco a trovane uno spazio per potermi allenare e mantenere il titolo conquistato che fra l’altro comporta maggiori impegni.

In data 05/12/2007 ho scritto una lettera indirizzata al Sindaco e all’assessore allo sport, nella quale richiedevo per l’ennesima volta un aiuto per reperire uno spazio di allenamento in vista della prossima difesa del titolo europeo.
Con mio sommo rammarico non mi è stata data nessuna risposta, e non sono stato neanche chiamato per un eventuale incontro per affrontare il problema.
La scarsa considerazione che ricevo dall’autorità ravennate mi vede costretto a lasciare Ravenna, alla quale evidentemente non interessa che un suo concittadino tenga alto l’onore dello sport, del suo paese e della sua città.

dsc_8939.JPG
Vorrei rimarcare che quello che più mi amareggia è il silenzio delle autorità dopo che a Ravenna ho conquistato e difeso il titolo europeo, portando nella mia città un evento sportivo di grandissimo rilievo internazionale.

Ravenna, 18/12/2007

Alberto Servidei

Di Alfredo

Un pensiero su “Lettera appello di Alberto Servidei”
  1. è assolutamente inaccettabile la situazione descritta da alberto servidei in italia esiste solo questo maledetto calcio e nn può assolutamente esistere un problema del genere alberto hai tutta la mia comprensione e stima ( anche se non è una risoluzione al tuo problema!) ciao, un collega e paripeso.

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi