In attesa del grande evento del 22 dicembre, quando sul ring saliranno il campione intercontinentale Domenico Spada ed il professionista Giovanni De Carolis, la Parisi Boxe Latina non si ferma ed organizza un’altra interessante riunione pugilistica, che si terrà  oggi 14 dicembre 2007, a partire dalle 20 sul ring allestito nella palestra del Liceo Scientifico Teodosio Rossi a Priverno, in via Muntanino.

giovanni-parisi.JPG 

Dopo Roccagorga, Latina (due riunioni ed un torneo interregionale) e Cisterna, l’associazione sportiva di Latina ha scelto Priverno per proseguire nella valorizzazione dell’arte nobile, sfruttando la disponibilità e la grande passione della Boxe E. Bertola di Priverno, che si è messa a disposizione per organizzare l’importante evento.
Oltre ai pugili della Parisi Boxe Latina ( Solito, Bordonaro, Gervasi, Romano, Rolfini e Naccarati) sul ring allestito nella palestra del Teodosio Rossi si esibiranno i pugili della Boxe Priverno ( Capraro, Di Micco, Saccoccio e Stamegna), altri pugili delle palestre provinciali ed una nutrita schiera di giovani talenti di alcune palestre ciociare. Insieme si combatterà per il II trofeo Agro Pontino, che in questa tappa di Priverno sarà intitolato alla memoria del dottor Raniero Oliva, figura di spicco dei Monti Lepini tragicamente scomparso.
Le gare (circa dieci incontri di diverse categorie e pesi) avranno inizio alle 20, appena dopo le operazioni di peso previste per le 19. Prezzo d’ingresso fissato sui 10 Euro per il bordo ring, 5 Euro per la tribuna. Nel corso della manifestazione si terrano intrattenimenti vari con il gruppo di majorettes Blue Twirling e con ballerine brasiliane della Parisi Dance School. Parte dell’incasso della serata sarà devoluto all’associazione Amref. Alla fine degli incontri il pubblico sarà allietato da uno spettacolo pirotecnico.
Soddisfazione alla vigilia della manifestazione è stata espressa dal presidente della Parisi Boxe Latina, Mirko Parisi, che ha affermato: “Priverno ha una grande tradizione pugilistica e quando si è aperta la possibilità di realizzare il secondo trofeo Agro Pontino lì è stata naturale la nostra soddisfazione. Sarà una serata all’insegna della boxe che vuole crescere e non sarà sicuramente l’ultima organizzata in terra lepina. Mi permetto di ringraziare chi si è impegnato affinché si potesse combattere a Priverno, dall’amministrazione provinciale al preside della scuola in cui si terranno gli incontri. Oltre, naturalmente, alla Marocco Boxe Priverno, senza l’impegno e la passione dei quali questa manifestazione non si sarebbe realizzata”

Ufficio Stampa Parisi Boxe Latina
Simone Di Giulio

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi