Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Reality Show: il fenomeno “The Contender” | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Reality Show: il fenomeno “The Contender”

Immagine anteprima YouTube

La boxe da reality show fa il pieno di spettatori e diventa un’icona del pugilato indipendente. E’ stato lo stesso Mark Burnett, produttore del reality, ad intuirlo tempo fa, dichiarando, secondo il Daily Variety, la possibilità di dare vita, a partire dallo show, ad una nuova federazione di pugilato autonoma. E nelle intenzioni di Sylvester Stallone, che ha acquistato dalla Nbc i diritti del reality The Contender, da lui stesso condotto insieme all’intramontabile Ray Sugar Leonard, c’è stata e c’è tuttora la voglia di valorizzare, in un’ottica nuova e più spettacolare, la carriera del pugile professionista, miti compresi.

La prima serie, andata in onda negli Usa, in Gran Bretagna, in Spagna e in su Axn (canale 134 di Sky), ha fatto il boom e la seconda non è stata da meno. Le regole del gioco sono rimaste sempre le stesse. Sedici pugili americani che si vivono, si allenano e si sfidano per ben quattro mesi al Contender Gymnasium, palestra costruita per lo show a Los Angeles. Incontro dopo incontro, fino al campione assoluto di The Contender. Da Sergio Mora, vincitore della prima edizione, a Grady “B.B.” Brewer, il trentacinquenne dell’Oklahoma che ha battuto il favorito Steve “2 Pounds” Forbes. In palio ben 500 mila dollari e la sicurezza di una terza edizione, forse, alle porte!

links: www.tournamentofcontenders.comofficial site