E’ deceduto a Swansea all’età di 75 anni per una grave forma di leucemia Brian Curvis, grande campione gallese degli anni ’60. Era un mancino di buona potenza, ben impostato tecnicamente. Esordì al professionismo nel 1959 e dopo una brillante serie di vittorie divenne campione del Commonwealth battendo a Swansea  l’australiano George Barnes, titolo che difese, insieme a quello inglese, dagli assalti che gli portarono atleti di valore come Wally Swift e Mick Leahy. Fu in classifica ai vertici mondiali per lungo tempo ottenendo importanti successi su gente del calibro di Ralph Dupas, del connazionale Dave Charnley, che da leggero fu campione europeo, di Jose Stable e Isaac Logart. Il 22 settembre del 1964 ebbe la chance mondiale per battersi con Emile Griffith, dal quale venne superato ai punti dopo strenua lotta. Nel suo record figura un solo nome italiano: quello del cremonese Rino Borra battuto per kot alla quarta ripresa. E’ da considerarsi, anche se non è stato campione d’Europa e del Mondo, tra i grandi della boxe britannica.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi