Viareggio, 24/02/2013 (Amedeo Raffi) – Il pugilato di nuovo a Viareggio grazie alla Boxe Stiava che in collaborazione con il consorzio LiTos Boxe ha organizzato dentro la palestra “D. Petri”, in modo impeccabile, un’interessante riunione dilettantistica interregionale con sette match, tutti di buon livello con pugili provenienti da Liguria e Toscana. Il pubblico ha risposto in modo esauriente non facendo mancare il proprio apporto a riprova che quando si propone un cartellone con beniamini locali l’interesse per il pugilato è ancora vivo. D’altra parte Viareggio e la Versilia vantano una tradizione di grande passione per la nobile arte.
Anche i match non hanno tradito le aspettative, anzi i pugili impegnati nella riunione hanno saputo dare spettacolo di tecnica e temperamento agonistico ed ognuno, sia vincitore che sconfitto, ha ampiamente onorato il proprio ruolo, meritandosi gli applausi di un pubblico corretto e competente.
Come preludio del programma, dopo la consueta presentazione delle squadre si esibivano in una seduta pubblica di allenamento le ragazze Genni Gori della Boxe Stiava e Marina Casini dell’Accademia Pugilistica Livornese.
A seguire il primo match in cui si affrontavano per la categoria dei kg 64 Lazzaro Bertini della Fight Gym Grosseto ed Edison Hysenllari della Pugilistica Lucchese in un prova abbastanza equilibrata con fasi alterne dove la maggior concretezza del giovane pugile albanese di Lucca faceva la differenza per l’assegnazione del verdetto. Per la categoria kg 69 si fronteggiavano Davide Di Donato dell’Accademia pugilistica Livornese e Andrea Bosio della Pugilistica Lucchese, il match molto gradevole vedeva opposti due stili diversi, più tecnico Di Donato e maggiore fisicità per Bosio e alla fine dei combattuti tre round il favore del verdetto ai punti era per il labronico.
Si proseguiva ancora con la categoria kg 69 dove il primo portacolori della società organizzatrice  Manuel Iannaco si confrontava con Daniele Rossi della Pugilistica Cascinese. Il match si svolgeva vivace e portato avanti a ritmo sostenuto a riprova della buona preparazione dei due pugili. Rossi più basso di statura pressava Iannaco che conteneva l’azione dell’avversario rientrando i suoi colpi. Rossi, nelle sue generose azioni di attacco, forse anche a causa della statura, abbassava la testa e per questo, quasi a chiusura del match, veniva penalizzato dal terzo richiamo ufficiale e squalificato. Il quarto incontro vedeva di fronte due Youth , anch’essi nella categoria dei kg 64: Gabriele Roggi della Pugilistica Spezzina opposto a Florian Hysenllari della pugilistica Lucchese, anche in questo caso due diversi stili pugilistici a confronto,  più alto e tecnico Roggi più aggressivo e concreto Hynsellari che cercava di piazzare i suoi colpi sullo sfuggente avversario, abile nelle uscite e nel mettere a segno rapide combinazioni. Iil pugile spezzino non ha sicuramente vita facile e deve anche incassare qualche buon colpo ma al termine dei tre round ha accumulato sufficiente vantaggio per aggiudicarsi il verdetto. Il quinto match vede opposti due prima serie nella categoria kg 64:  Salvatore Tommasini della Boxe Stiava e Sabri Ben Hadef della Pugilistica Carrarese; i due hanno offerto un ottimo spettacolo di tecnica e tempismo, d’altra parte Tommasini possiede indiscusse qualità tecniche e anche il suo avversario ancora poco conosciuto da noi vanta una lunga militanza sui ring nord africani e non lo nasconde, l’incontro è stato caratterizzato da scambi rapidi, uscite rapide e spettacolari schivate in particolare da parte di Tommasini. Ben Hadef è stato forse meno accorto e la voglia di fare meglio lo ha portato a commettere alcune scorrettezze che gli sono valse due richiami, al termine il verdetto andava a meritatamente a Tommasini, ma il pugile della Carrarese merita sicuramente una prova di appello per valutare le sue effettive possibilità. Il match successivo fra il prima serie categoria kg 60 Steeven Castillo della Pugilistica Spezzina e Cristiano Del Seppia della Pugilistica Cascinese si dimostrava anch’esso vivace e di buona fattura tecnica. Del Seppia più continuo di Castillo era abile a rientrare puntualmente con rapide combinazioni per questo si guadagnava il risultato. L’ ultimo incontro vedeva protagonisti ancora dei prima serie nella categoria dei kg. 64, Paul Costantin Cocolos della Fight Gym Grosseto e Giordano Calamita della Pugilistica Cascinese e sinceramente miglior finale non si poteva auspicare. Il match si faceva subito incandescente fra due ottimi pugili che si sono battuti generosamente e il pubblico presente apprezzava con copiosi applausi. Dopo una prima ripresa favorevole a Calamita, Cocolos si faceva più intraprendente tenendo costantemente sotto pressione l’avversario che non si sottraeva a duri scambi. Nel corso di questa seconda ripresa i due pugili erano sottoposti a conteggio; la successiva vedeva sicuramente la supremazia di Cocolos e Calamita terminava in affanno. Verdetto finale di parità favorito da un richiamo ufficiale su Cocolos a cui su uno scambio fuggiva il paradenti. Verdetto che comunque premiava l’impegno profuso da ambedue i pugili.

Risultati:
kg. 64 – Edison Hysenllari (Pugilistica Lucchese) v.p. vs. Lazzaro Bertini (Fight Gym Grosseto);
kg. 69 – Davide Di Donato (Acc. Pug. Livornese) v.p. vs. Andrea Bosio (Pugilistica Lucchese);
kg. 69 – Manuel Iannaco (Boxe Stiava v.sq. 3°r. vs. Daniele Rossi (Pugilistica Cascinese);
kg. 64 – Gabriele Roggi (Pugilistica Spezzina v.p. vs. Florian Hysenllari (Pugilistica Lucchese);
kg. 64 – Salvatore Tommasini (Boxe Stiava) v.p. vs. Sabri Ben Hadef (Pugilistica Carrarese);
kg. 64 – Cristiano Del Seppia (Pugilistica Cascinese) v.p. vs. Steeven Castillo (Pug. Spezzina);
kg. 64 – Paul C. Cocolos (Fight Gym Grosseto) pari vs. Giordano Calamita (Pugilistica Cascinese).

Commissario di riunione: Aldo Raffi;
Arbitri e Giudici: Marco Celli, Maurizio Forni e Veronica Ponsiglione;
Medico di riunione: Dott. Mario Giannetti.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi