di Riccardo D’Andrea

Stasera (4 marzo) a Calolziocorte, in provincia di Lecco, si disputerà l’attesissima sfida valevole per il titolo italiano dei pesi leggeri, tra il campione in carica Luca Marasco e lo sfidante Pasquale Di Silvio. Nella stessa serata sarà possibile apprezzare una delle nuove leve del professionismo italiano, Benoit Manno, torinese con origini calabresi, 4 match all’attivo, tutti vinti, possto all’ostico nicaraguese Michael Isaac Carcero, già visto più volte sui ring italiani, lo scorso novembre sfidante al titolo mondiale junior, proprio contro il nostro Massimiliano Ballisai.


Preparazione lunga e dura per Manno, che nella seconda metà del mese di febbraio è stato accompagnato nello sparring dall’amico D’Andrea Riccardo, campione italiano universitario dei 57 kg, calabrese della “Team Morello Boxe”, seguito dal maestro Morello Ercole.
Il training è durato all’incirca una settimana, Manno che ha creduto fortemente nell’interazione con l’amico, si è detto soddisfatto del lavoro svolto, per entrambi gli atleti che prediligono la tecnica al fighting corpo a corpo, è stata un’esperienza estremamente positiva. Intense e di alto valore tecnico le sedute di sparring, incentrate sulle 6 riprese da 3 minuti, distanza sulla quale si disputerà il match in questione.
La preparazione si svolta alternativamente, nella storica palestra “Boxino Club Torino” sotto gli occhi vigili del primo maestro di Manno, Angelo Carlucci; seconda meta degli allenamenti nella località di Barge alla “A.S.D. Boxe fitness Barge” del maestro Bruno Vottero, tecnico e preparatore ormai da anni del pugile torinese. Prova di qualità dunque già al quinto match a torso nudo per il nostro connazionale, che sicuramente in caso di vittoria farebbe un balzo in avanti nelle classifiche italiane.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi