contestabile-giampieroL’autore di questo comunicato-lettera scritto a mano ma dettato dal cuore vuole mantenere l’anonimato, che noi rispettiamo e riteniamo giusto pubblicare come notizia sportiva e come testimonianza della forza e della dignità tipiche dell’Abruzzo.


E’ una sfida coraggiosa quella che lancia il manager De Clemente.  Contro  la sciagura che ha colpito quella terra dalla Marsica si riparte e la Boxe sarà protagonista sul  ring del  Palavivenza l’ 8 maggiocon un Campionato d’Italia dei piuma in  diretta RAI ed altri quattro match  professionistici. Dalla Marsica viene scagliato il guanto di sfida. E’ il pugilato di Avezzano che si ribella alla paura, ad un destino crudele ed impietoso, li a trenta chilometri in linea d’aria dalla tragedia dell’Aquila. A nord-ovest della conca del Fucino  si vive in apprensione. Lo stato d’ansia ha permeato la città, solo scossa fortemente dal terremoto ma non offesa, non fatta a pezzi dal  movimento tellurico .    L’Ospedale  San Filippo e Nicola  di Avezzano  ha retto bene al sisma ed ora ospita quasi novanta conterranei sfuggiti alla catastrofe, un motivo di orgoglio per gli abitanti di questa terra splendida e sfortunata che non hanno comunque dimenticato il terremoto del 1915 che aveva distrutto tutta la loro città. In questo contesto malagevole dove tutti cercano di riappropriasi della propria vita normale dove ognuno spera che un terribile sortilegio diventi un prodigio il pugilato vive, pulsa di voglia di fare, chiede di dimostrare che lo sport è eterno,  che sopravvive.
Armando De Clemente è il manager più noto e capace  che opera in zona  . Per primo ha messo insieme i pezzi della sua scuderia triste e preoccupata e si è gettato a capofitto nella organizzazione di una riunione peraltro già programmata per il 24 Aprile poi annullata   per la sciagura che ha colpito la sua terra. L’ 8 maggio torna il pugilato  in Abruzzo! Si combatterà al Palavivenza di Avezzano ,nella zona nord della città ,dopo che nei prossimi giorni sarà effettuato dal Genio Civile un accurato esame di agibilità. – Ritengo che il Palasport abbia tutti i requisiti per ospitare il pubblico. Ho informazioni che la costruzione, inaugurata di recente è stata eretta con i criteri  di massima sicurezza  ed anche di questo sarò orgoglioso.Vogliamo dare attraverso il pugilato un segnale- Continua Armando De Clemente- Noi della boxe siamo  sempre pronti a lottare, a dare il meglio di noi e non ci “tireremo indietro” nemmeno davanti alla tragedia che ci ha colpiti. La riunione avrà come clou  il Campionato d’Italia dei pesi piuma tra Contestabile e Morra, che finirà in diretta Rai Sport più. Poi vedremo sul ring il match tra i pesi medi  Lorenzo Di Giacomo opposto a David Paul , nei  superwelter  ci sarà Stefano Castellucci  opposto a Janos Petrovics , a seguire l’esordio del vicecampione d’Italia   dei 75 kg  Daniele Moruzzi, e l’impiego del massimo leggero  Gianluca Cima in cui credo molto. Cinque match professionistici è la risposta della boxe avezzanese alla sfortuna.  Devo dire che molti  ci saranno vicini e certamente accosteremo a  questa iniziativa un’altra di valore solidale. Tutti dobbiamo contribuire a  dare nuova linfa al territorio. Devo ringraziare con enorme gratitudine i dirigenti Rai. Hanno accolto la mia richiesta con la massima disponibilità e comprensione .-  Anche l’Avezzanese Gianpiero Contestabile, il campione dei piuma, che metterà in palio la sua corona è felice del progetto.- Mi sono allenato duramente per il 24 Aprile ed ora dovrò cambiare l’iter della preparazione. Ma non importa lo farò senza fiatare. Combatterò  l’otto di Maggio per la mia terra e non contro Morra ma assieme a lui. Da Avezzano mandiamo un forte messaggio. La boxe è viva anche qui.. anche se l’odore di un terribile avversario è ancora nell’aria.

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: