Si è svolta nella Sala Affreschi dello storico Palazzo Isimbardi a Milano la conferenza stampa per la presentazione della Night of Kick and Punch 16 – Black Tie Edition 3 che avrà luogo sabato 8 giugno, alla Reggia di Venaria, a Venaria Reale (Torino). Organizzato da Angelo e Marianna Valente in collaborazione con la Sap Fighting Style dell’avvocato Michele Briamonte e in partnership con AB Consulting, Sicurjob Srl e H-Onelab Srl, l’evento sarà ospitato all’interno della bellissima Citroniera della Reggia di Venaria. Lo presenteranno Le Donatella (Silvia e Giulia Provvedi) insieme a Valerio Lamanna, la voce degli sport da combattimento in Italia (Che i guerrieri entrino nell’arena è la frase che lo contraddistingue). La federazione di riferimento è la Federkombat-Lega Pro Italia, l’unica federazione di kickboxing riconosciuta dal Coni. 

A Palazzo Isimbardi erano presenti gli atleti del Team Kick and Punch che combatteranno alla Reggia di Venaria e la top model Chiara Scelsi, che si allena nella kickboxing con il maestro Angelo Valente alla palestra Kick and Punch Downtown Milano.  “Mi piace molto praticare kickboxing – ha detto Chiara Scelsi – e non vedo l’ora di essere alla Reggia di Venaria per assistere a questo grande evento. Sono molto competitiva, mi piace allenarmi, chissà che tra qualche mese non decida di salire anch’io sul ring”.

“Alla Reggia di Venaria vedrete un grande spettacolo – ha esordito Angelo Valente – e lo dico senza la paura di essere smentito. Abbiamo scelto i migliori atleti disponibili in questo momento. Georgian Cimpeanu e Luca Grusovin non hanno bisogno di presentazioni, Lorenzo Malinverno è un mio allievo e possiede le qualità per vincere il titolo italiano, Amro Ghanem ha già raggiunto grandi traguardi a Londra diventando uno dei protagonisti del circuito Muay Thai Grand Prix e conquistando i titoli di

Presentazione 16 edition THE NIGHT OF KICK AND PUNCH, Palazzo Isimbardi, Milano 3 giugno 2024
Presentazione 16 edition THE NIGHT OF KICK AND PUNCH, Palazzo Isimbardi, Milano 3 giugno 2024
Presentazione 16 edition THE NIGHT OF KICK AND PUNCH, Palazzo Isimbardi, Milano 3 giugno 2024

campione britannico dei pesi superleggeri ed intercontinentale dei pesi welter. Niente male per un ragazzo della Barona. Anche gli altri atleti che saliranno sul ring sono di buon livello e daranno il 100%. Non ci saranno combattimenti noiosi alla Reggia di Venaria”. 


Nell’incontro più importante alla Reggia di Venaria l’ex campione del mondo dei pesi superwelter Wako-Pro Georgian Cimpeanu affronterà Ayoub Rebbouha
sulla distanza delle 3 riprese da 3 minuti ciascuna con le regole dello stile K-1: calci, pugni e ginocchiate. “Rebbouha è un avversario da non sottovalutare – ha dichiarato Georgian Cimpeanu – ma sono ben allenato e quindi sono sicuro di portare a casa la vittoria. Non sono sicuro, invece, di combattere di nuovo a distanza di pochi mesi. Potrei anche tornare sul ring l’anno prossimo se la Night of Kick and Punch tornerà alla Reggia di Venaria”.


Alla Reggia di Venaria l’atleta del team Kick and Punch Lorenzo Malinverno sfiderà il campione d’Italia di kickboxing Andrea Orsini.
Le regole sono quelle dello stile low kick: pugni al di sopra della cintura e calci a tutto il corpo. Il peso stabilito è di 64,5 kg. La distanza sarà di 4 riprese da 3 minuti ciascuna.

“Ho visto combattere Andrea Orsini contro Shakib El Kadimi l’anno scorso alla Reggia di Venaria – ha commentato Lorenzo Malinverno – e lo considero un atleta valido, esperto e molto bravo nel tirare calci alle gambe. Da professionista, ho sostenuto quattro incontri con un bilancio di tre vittorie e una sconfitta. Lo stile di kickboxing che preferisco è il K-1 e quindi ho modificato il mio allenamento per adattarmi allo stile low kick che non prevede le ginocchiate. Non vorrei che durante il combattimento mi partisse in automatico una ginocchiata. Ho fatto sparring con i campioni del mondo Wako-Pro Luca Cecchetti (pesi gallo e pesi piuma), Luca Grusovin (pesi piuma) e Georgian Cimpeanu (pesi superwelter). Mi sono allenato anche con Joseph Lasiri, che ha vinto il mondiale dei pesi paglia di muay thai di One Championship.   Scambiare pugni e calci con dei combattenti più esperti aiuta molto a migliorare tecnicamente. Secondo me, padroneggiare tutte le tecniche di attacco e di difesa è fondamentale. I miei campioni preferiti sono Tenshin Nasukawa (nella kickboxing) e Vasily Lomachenko (nel pugilato), due fuoriclasse dal punto di vista tecnico”.   


L’ex campione del mondo dei pesi piuma Wako-Pro Luca Grusovin ha ribadito di aver chiuso con il pugilato e scelto definitivamente la kickboxing
come sport da ring in cui competere a livello professionistico: “Vorrei combattere nei grandi circuiti internazionali come One Championship e il K-1 Grand Prix in cui sono già attivi i miei compagni di scuderia Joseph Lasiri e Luca Cecchetti”.


Il campione intercontinentale dei pesi welter MTGP Amro Ghanem
ha ringraziato Angelo Valente per la grande opportunità di combattere alla Reggia di Venaria: “Questo match sarà valido per una cintura del circuito thailandese Thai Fight e se la vincerò mi si apriranno le porte delle arene più importanti di Bangkok”. Dal quartiere milanese della Barona, a Londra, a Bangkok, ci sono i presupposti per farne un film… o almeno un documentario.  

 

Di Alfredo