Comunicato stampa Asd Pugilistica Lucchese :

Pugilistica Lucchese un patrimonio sportivo da conservare, una delle società sportive più antiche di Lucca rischia di scomparire : un appello per una rapida soluzione ma si cerca anche un privato disposto a concedere uno spazio alla Pugilistica anche per un periodo temporaneo.

Con stasera martedì 11 Agosto sono ormai sette giorni che i pugili non si allenano perché non hanno più un luogo dove ritrovarsi , vari tentativi di trovare una sistemazione anche provvisoria a questo punto ancora non hanno prodotto nessun risultato ed i pugili di Monselesan e Polloni aiutati nelle ultime settimane (visto il notevole incremento di nuovi arrivi nella ex palestra dell’Itc ) dagli aspiranti tecnici Giorgi, Giuliano e Rodriguez non si sono più allenati .

La pausa non era certo programmata e la chiusura anche se prevista della palestra ricavata nell’ex succursale del Liceo Vallisneri in via Gramsci e’ arrivata con pochissimo preavviso ma soprattutto senza un alternativa cosa che invece doveva essere prevista. L’unica strada rimasta e’ quella dell’utilizzo in orario extrascolastico della Palestra del Pertini sempre se si riesce a trovare una soluzione per poter inserire le attrezzature fisse del pugilato di cui il Comune o la Provincia si dovranno impegnare a farsene carico perché la Pugilistica Lucchese quello che poteva mettere a disposizione lo ha “investito “ senza ritorno all’Itc nei mesi scorsi .

Serve una soluzione rapida nel caso venga scelta la Palestra del Pertini altrimenti la Pugilistica Lucchese chiederà l’immediato trasferimento alla palestra di Sant’Alessio con o senza il parere favorevole delle altre società presenti .

Si rischia di disperdere un patrimonio sportivo che dura ininterrotto da decenni essendo la Pugilistica Lucchese una delle società sportive più antiche di Lucca ( l’averla tolta dallo stadio senza garantire la continuità e’ stata una forzatura senza precedenti ) , oggi la Pugilistica Lucchese ha nella squadra agonistica ben sette pugili “elite “ la massima serie del pugilato dilettantistico , Demollari 54 incontri , Henchiri 51 , Rimanti e Hysenllari Edsison 40 ,poi c’e Hysenllari Florian , Mobilia e Santos tutti sopra i 30 match .Pugili esperti che potrebbero già adesso passare nei professionisti , dopo di loro un nutrito gruppo di pugili senior di cui alcuni come Lupetti , Monselesan e Karaj già lanciati .La squadra giovanile da alcuni anni e’ al vertice in Toscana e vanta ben tre campioni d’Italia ( Monselesan, Cammarota e Mencaroni ) e il prossimo 24/25 e 26 parteciperà alla finale nazionale dei giochi della Gioventù a Lignano Sabbiadoro in rappresentanza della Toscana .

Poi alla base dell’attività c’e tutto il settore amatoriale che raggiunge gli ottanta praticanti ( trentacinque sono i bambini dai 6 anni ai 13) e che grazie allo spazio dell’Itc finalmente avevano potuto allenarsi in maniera adeguata. A tutto ciò aggiungiamo la storia, trofei , coppe targhe , centinaia di foto ,articoli, ricordi, locandine e moltissimo materiale sportivo a cui tutti potevano accedere ( anche i giocatori della Lucchese allo stadio potevano liberamente usare quanto era depositato in palestra ), si rischia di veder andare tutto disperso senza che questo sia stato il volere della società ( non siamo falliti , ne tanto meno ci sentiamo defunti ) .

Di qui un appello anche ai privati che eventualmente hanno uno spazio libero da adibire a palestra anche in via provvisoria e lo volessero affittare , alla fine se gli organi competenti non trovano una sistemazione la Pugilistica Lucchese non può morire per colpa della burocrazia , speriamo che almeno prima della fine della settimana arrivi perlomeno il benestare all’uso della palestra del Pertini ( la scuola e’ favorevole per tutta una serie di circostanze ), mancano all’appello gli amministratori .

Di Alfredo