Da via Padova a Segrate la strada è stata molto più lunga di quanto si possa immaginare: solo pochi chilometri in linea d’aria, ma ben dieci incontri da professionista in giro per i ring di tutta Italia prima di arrivare finalmente a combattere davanti alla propria gente, a due passi da casa.
L’appuntamento è fissato per venerdì 12 ottobre al palazzetto dello sport di Segrate, in via XXV aprile, con la sfida valevole per il titolo italiano dei pesi superleggeri tra il campione in carica Renato De Donato, milanese doc di via Padova, e lo sfidante ufficiale Alfredo Di Feto, di Parma. La manifestazione, che sarà trasmessa in diretta su Raisport, sarà organizzata dalla Boxe Cavallari in collaborazione con la Segrate Boxe, il Comune di Segrate e Akos Consulting, e prevede prima del un sottoclou di cinque incontri con impegnato anche un altro milanese ‘figlio’ di via Padova: l’imbattuto peso welter Riccardo Pintaudi contro il serbo Didanovic. In cartellone anche tre dilettanti locali (Alessandro Alloro, Bien Jerome Aquino e Carlo Olimpio) ed il neocampione italiano dei pesi superpiuma Andrea Scarpa di Torino in un test contro l’altro serbo Petrovics.


I biglietti sono già disponibili in prevendita nelle palestre della Segrate Boxe, Thunder Gym e Ursus Milano (per dettagli vedi sotto).
26enne mancino del Team Cavallari, il campione italiano in carica Renato De Donato arriva alla prima difesa ufficiale della cintura (conquistata lo scorso giugno a Mantova contro Marco Siciliano) con un record di nove vittorie su dieci match in appena due anni di professionismo dopo una brillante carriera da dilettante che l’ha visto vestire più volte la maglia della nazionale.
Ultimo di nove fratelli, quasi laureato (discuterà la tesi della laurea specialistica in Scienze Motorie pochi giorni dopo il match per il titolo), di professione (oltre che pugile) allenatore nelle squadre giovanili del Cus Milano Rugby e personal trainer, Renato De Donato si avvicina al match molto determinato:
«Di Feto sarà avvelenato _ dichiara _ dopo la sconfitta subita da me nel 2011 e dopo aver già perso alcune volte la chance di diventare campione italiano. Credo che sul ring sarà una jena, e dovrò essere bravo specialmente nelle prime riprese a contrastarne gli assalti. Non sarà facile, ma sarò altrettanto motivato perché non voglio perdere la cintura di Campione Italiano dopo tutta la fatica fatta per conquistarla, e perché finalmente combatterò davanti alla mia gente. Via Padova, dove vivo, gode di cattiva fama, ma io credo sia la via migliore di Milano: è l’unica in cui si respira ancora l’aria della vecchia Milano, con le persone vive per strada e non chiuse in casa davanti alla televisione o al computer. Ci tengo a fare bella figura, a conservare la cintura, a continuare a migliorare come pugile per sfruttare tutte le mie potenzialità e provare ad aspirare a traguardi anche più ambiziosi. Ho lavorato duramente con un team che comprende, oltre al mio insegnante di sempre Nello Iovino, il nutrizionista Daniel Danila, lo psicologo dello sport Pablo Perata, il professore di biomeccanica Franco De Bernardi ed il preparatore crossfit Damiano Fasanella, che voglio ringraziare».

 DOVE: Segrate (MI), Palazzetto dello Sport (via XXV aprile)
QUANDO: Venerdì 12 ottobre dalle ore 20.15
ORGANIZZAZIONE: Boxe Cavallari, in collaborazione con Segrate Boxe, Comune di Segrate e Akos Consulting www.akosconsulting.com
TV: diretta per il titolo su Raisport (ore 22.20 circa)
CONFERENZA STAMPA con operazioni di peso ufficiali e dichiarazioni della vigilia: giovedì 11 ottobre alle ore 17 presso ilsalone conferenza Cascina Ovi, via Olgia 9, Segrate
ACCREDITI STAMPA: richiesta al presente indirizzo o a info@akosconsulting.com
BIGLIETTI: 10 euro gradinate, 20 euro tribuna centrale e 30 euro bordo ring
PREVENDITA biglietti disponibili presso le palestre:

•       Segrate Boxe (via degli Alpini 34 Segrate, dal lunedì al venerdì dalle 18.30 alle 21.30)

•       Thunder Gym dove si allena De Donato (via Mestre 19/F Milano, dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 22 e il sabato dalle 9 alle 17)

•       Boxe Ursus dove si allena Pintaudi (viale Umbria 36 Milano, dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 23, il sabato dalle 12 alle 18).

•       Per informazioni info@akosconsulting.com

 PROGRAMMA:
Dilettanti: in apertura tre incontri dilettantistici con impegnati i locali Alessandro Alloro, Bien Jerome Aquino e Carlo Olimpio contro pari categoria emiliani
Professionisti:

•       Pesi welter 6×3’: Riccardo Pintaudi (Team Cavallari, Milano, 1983, 4+ 2ko) vs Zoran Didanovic (Serbia, 1972, 15+ 8ko / 19- 13ko)

 •       Pesi superpiuma 6×3’: il campione italiano Andrea Scarpa (Team Cavallari, Torino, 1987, 8+ 3ko / 2-) vs Istvan Petrovics (Serbia, 1+ 1ko / 1= / 7- 5ko)

 •       Pesi superleggeri 10×3’, valevole per il titolo italiano: Renato De Donato (Team Cavallari, Milano, 1986, 9+ / 1-) vs Alfredo Di Feto (Team Loreni, Parma, 1981, 19+ 8ko / 2= / 12- 1ko)

 Ufficio stampa Boxe Cavallari

 

Di Alfredo