Ben organizzato dal Comitato Regionale Lazio della Fijlkam, presieduto da Giuseppe Della Lama, sabato 24 e domenica 25 novembre u.s., si è svolta presso il centro olimpico federale di Ostia Lido, con oltre 400 partecipanti di tutte le regioni italiane, la fase finale del Gran Premio Giovanissimi Esordienti “A” – atleti con 12-13 anni di età -, maschile e femminile di kata (forma) e kumite (combattimento). Il Lazio ha mietuto anche in questa importante occasione, ultimo appuntamento del calendario nazionale del Settore karate Fijlkam per l’anno in corso, una serie di brillanti successi che ne hanno confermato un’indiscussa leadership, successi dal carattere senz’altro beneaugurante in vista degli impegni del 2013. Nella prima giornata di gara, per il kata maschile sono da citare il 1° e 3° posto in classifica rispettivamente di Leonardo Diana, CS Esercito Roma, allievo di Daniela Berrettoni, già agonista plurimedagliata ed oggi forgiatrice di promettenti neocampioncini, e di Davide Pietrangeli,ASD Roma 12, allievo a sua volta del maestro Federico Berrettoni. Nel kumite, l’ASD Gin Angel di Fiumicino RM, del capacissimo insegnante Walter Maddonni, ha messo a segno due splendidi colpi con l’argento di Simone Teverini nei 40 kg e l’oro di Andrea Sperati nei 50 kg. Altro oro nei 55 kg grazie a Flavio Ucar, ASD RVM Mizar Center Fiumicino RM di Valerio Ribichini, tecnico tra i più apprezzati del Lazio. Per il kata femminile, nella seconda giornata di gara, una sfida in finale al cardiopalma, caratterizzata da un ottimo tasso tecnico ha sancito con pieno merito l’oro per Carolina Amato, Centro Sportivo Esercito, titolata figlia “d’arte” del maestro Maurizio Amato, responsabile organizzativo del Comitato Lazio, e l’argento per Susanna Santoro, ASD Roma 12, vincitrice della precedente edizione. Il kumite non ha mancato di riserbare altre belle soddisfazioni. Citiamo il bronzo p.m. di Melania Rondinella, ASD RVM Mizar Center Fiumicino RM e di Chiara Aracu, ASD Gin. Angel, sempre di Fiumicino RM nella categoria 42 kg; il bronzo di Alessia Pacifici, ASD Gin. Angel, nei 47 kg; l’argento di Federica Oliviero, Mabuni Ha Civitavecchia, allieva di Stefania Iacobelli nei 53 kg; l’argento di Alessia Angelini, ASD Sports Connection Roma, allieva del maestro Andrea Torre nei 60 kg; per finire, lo squillante oro di Chiara Marinelli, Matrix SSD Srl di Genzano (RM), allieva del maestro Maurizio Piccirilli.

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi