Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito (Roma) – 20/22 novembre 2009
Senza titolo1

Il prestigioso appuntamento nazionale con la boxe femminile dà il via al cammino verso Londra 2012. In gara per la conquista della maglia azzurra sono 51 atlete in rappresentanza di 15 regioni. Diciannove le atlete che si sono aggiudicate il passaggio alle Semifinali, sotto gli occhi attenti del Direttore Responsabile delle Nazionali di Pugilato Francesco Damiani e del Responsabile della Nazionale Femminile Cesare Frontaloni. Ad incoraggiare le atlete sono stati il Presidente Falcinelli, il Colonnello Zampa, l’Assessore Prestipino ed il Presidente del CONI Provinciale Viola.

L’evento più atteso dalle pugili italiane, organizzato dalla Federazione Pugilistica Italiana in collaborazione con il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, quest’anno apre le porte al percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici di Londra 2012.
Dal 4 aprile del 2001, data in cui un decreto ministeriale ha fatto voltare pagina alla boxe italianacolorandola di rosa, grazie all’impegno dell’On. Katia Bellillo, al tempo Ministro per le Pari Opportunità e Consigliere della FPI, e del Presidente della FPI Franco Falcinelli, non è passato molto tempo. Eppure il pugilato femminile ha collezionato molti successi in pochi anni, crescendo di pari passo con quello maschile fino al raggiungimento della meta olimpica.
La ratifica del Comitato Olimpico Internazionale, relativa all’inclusione del pugilato femminile tra le discipline previste per le prossime Olimpiadi, ha segnato un momento storico che l’Italia inizierà a partire da oggi, dal primo evento utile per la selezione delle atlete che indosseranno la maglia azzurra e che quindi avranno la possibilità di coltivare il sogno olimpico. Ad osservarle  Damiani ed il Responsabile della Nazionale Italiana Femminile Cesare Frontaloni, tecnico del Centro Sportivo Esercito.
Con l’inno nazionale, scandito dalle solenni parole del giuramento dell’atleta e della preghiera dello sportivo, ieri è iniziata l’ottava edizione dei Campionati Italiani Assoluti Femminili e del Trofeo Nazionale Femminile Cadette-Juniores, in programma a Roma dal 20 al 22 novembre presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito.
Nel corso della Cerimonia di Apertura a portare il loro saluto, sul suggestivo ring della Cecchignola, sono stati l’Assessore allo Sport della Provincia di Roma Patrizia Prestipino, che ha sottolineato quanto lo sport al femminile rappresenti un motivo di orgoglio, soprattutto quando, come nel caso del pugilato, c’è un riconoscimento olimpico, ed il Presidente del CONI Provinciale di Roma Riccardo Viola, soddisfatto per il traguardo raggiunto dal pugilato in questi anni e, in particolare, da quello femminile.
A dare il benvenuto è stato poi il padrone di casa, il Colonnello Dante Zampa che, al suo primo appuntamento pugilistico, ha ringraziato il suo staff per l’ottima organizzazione di un evento importante nel progetto di rilancio dell’attività sportiva del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito.
L’ultima parola, prima dell’inizio delle gare, è spettata al Presidente della FPI Franco Falcinelli, che ha salutato e ringraziato il parterre presente, in prima fila i consiglieri federali Maria Moroni, Elisabetta Patroncini e Mario Mazzone ed il Presidente del Comitato Regionale Laziale Flavio D’Ambrosi, contento di poter assistere e contribuire al sogno olimpico di molte atlete. E prima di cedere il posto al primo gong, il Presidente Falcinelli ha annunciato la nomina a consigliere federale del Ten. Col. Walter Borghino che è subentrato al dimissionario Gualtiero Becchetti ed ha poi consegnato una targa ricordo al Col. Zampa in segno di riconoscimento.
Nel lungo pomeriggio all’insegna della grande boxe femminile le regioni che hanno avuto la meglio sono state il Lazio, la Sicilia, l’Emilia Romagna ed il Centro Sportivo Esercito, con tre atlete passate in semifinale. Tra le pugili appartenenti alla Squadra Azzurra, che oggi si contenderanno il posto in finale, la più esperta è la campana Marzia Davide, dell’ASD Sporting Center, vicecampionessa mondiale nel 2002, campionessa europea nel 2003 e 2004, vicecampionessa dell’Unione Europea nel 2008 e campionessa italiana per ben quattro volte, nel 2002, 2004, 2005 e 2007, che ieri ha passato facilmente il turno. In lista per Londra 2012 è proprio Marzia Davide che dai 57 Kg. dovrebbe passare ai 60 Kg. Nelle categorie previste per le prossime Olimpiadi (Kg. 51, 60 e 75) rientra anche il capitano della Nazionale Femminile Patrizia Pilo, Kg. 75, caporal maggiore del Centro Sportivo Esercito, che purtroppo non ha potuto infilare i guantoni non avendo avversarie nella sua categoria. A distinguersi nella prima giornata di gara sono state anche le azzurre Paola Massagrande, appartenente al ASD Filippella Boxe Sport Club Setteville, e Romina Marenda, Simona Lucarno e Giada Landi, che hanno giocato in casa, facendo parte del Centro Sportivo Esercito, e Morano Gelsomina, dell’ASD Boxe Vesuviana. Fuori dai giochi, invece, l’azzurra Manuela Marcenaro, della Società Lima Team, che è stata battuta dalla toscana Monica Bernazzi, dell’ASD Fight Gym Grosseto.
I numeri dei Campionati
Sul suggestivo ring della Cecchignola, al suo secondo appuntamento pugilistico dopo il Dual Match Italia vs Francia svoltosi lo scorso anno, le atlete partecipanti a questo campionato sono 51, provenienti da 15 regioni d’Italia (Campania, Lazio, Sicilia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo, Toscana, Umbria, Liguria, Marche e Sardegna), in rappresentanza di 8 categorie di peso (Kg. 46, 48, 51, 54, 57, 60, 64 e 69). Numeri maggiori rispetto alla scorsa edizione svoltasi a Terni che ha visto in gara 39 pugili in rappresentanza di 10 regioni. Anche quest’anno è il Lazio ad avere il maggior numero di atlete iscritte con 19 pugili partecipanti, mentre la Campania e la Lombardia si piazzano al secondo posto con 10 atlete iscritte, seguite dall’Emilia e dalla Toscana. Le categorie di peso con maggiore affluenza, nel riordino avviato per allinearsi alle tre categorie di peso previste per Londra 2012 (kg. 51, 60 e 75), sono quelle dei Kg. 51, 54, 57, 60 e 64, con otto atlete per ciascuna.
Il programma
L’appuntamento con i Quarti di Finale dei Campionati Italiani Assoluti Femminili, per le categorie di peso dei Kg. 51, 54, 57, 60 e 64 è per venerdì 20 novembre, mentre sabato 21 novembre, giornata di Semifinali, la corsa all’oro vedrà impegnate anche le categorie di peso dei Kg. 46, 48 e 69.
A contendersi il Trofeo Nazionale Femminile Cadette-Juniores 2009 nella giornata di venerdì saranno le cadette appartenenti alle categorie di peso dei Kg. 57 e 60, mentre sabato saranno in sfida le cadette Kg. 48 e 52 e tutte le categorie di peso in gara della qualifica Juniores (Kg. 46, 51, 57, 60 e 69). Domenica tra le giovanissime promesse del pugilato femminile italiano cercheranno di mettersi in bella mostra le cadette dei Kg. 46, 50 e 63.
I Quarti di Finale e le Finali avranno inizio alle ore 16.00, mentre le Semifinali alle ore 15.00.
La messa in onda su Rai Sport Più
Le Finali dei Campionati Italiani Assoluti Femminili e Trofeo Nazionale Femminile Cadette e Juniores 2009 verranno trasmesse in differita su Rai Sport Più giovedì 26 novembre dalle ore 14.45 alle ore 17.00 Info e risultati su www.fpi.it (all’interno della locandina dei Campionati Italiani Assoluti Femminili 2009 sull’home page– area Manifestazioni).

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi