di Michelangelo Anile
DSCF3709Spettacolo  e sport  sono andati in onda al Bajniero di Ostia dove tra le sedici corde si sono esibiti 18 dilettanti  ed una spettacolare  esibizione di Wrestling. L’inizio è soft con una simpatica esibizione di pugilato da parte di  tre  vispi bambini coordinati dal M° Paciucci.  Poi il testimone passa ai dilettanti  dove  il giovane Splendori   sconfigge ai punti Samara per la categoria dei Cadetti , 57 kg.   L’allievo del M° Filippella, classe ’92, campione italiano 2007, ritorna prepotentemente in scena dopo aver scontato un anno di inattività causa un brutto infortunio e lo fa a modo suo mostrando  un repertorio pugilistico di alto livello. Samara, tuttavia, ha replicato colpo su colpo  senza sovvertire le sorti dell’incontro. Nel secondo match, categoria Juniores 60 kg.,  Soldano e Di Anna  hanno dato vita ad un match vibrante e tirato fino al gong dell’ultima ripresa. I colpi larghi a bersaglio di Di Anna  si sono equiparati con le serie a due mani di  Soldano per un pari  che non fa una piega.  Per la categoria Juniores 64 kg. , Scordo e Grillo  si sono affrontati  sulla corta distanza caricando  tutti i colpi senza pause. Allergici ad indietreggiare, solo Scordo ha raggranellato quel tanto per sconfiggere il pugile dell’AS Universo. Nel quarto match in programma, categoria Massimi Senior,  Cardillo sconfigge Squillaci grazie ad un maggior allungo e soprattutto ad un’azione più continua e decisa. Cardillo incappa anche in un conteggio  che gli spiana la strada per la  sconfitta. Per la categoria Cadetti 57 kg.,  un N.C. ferma le velleità di Galluzzo contro Candeloro.  Il sesto match, categoria Junior 65 kg.,  Deidda s’ impone su Taborro per un maggior allungo che quest’ultimo soffre particolarmente. Inutile la bagarre finale di Taborro per sovvertire il risultato a suo sfavore.  Match senza respiro tra Manzoli e Cerci che ha visto il confronto fra due pugili titolati e dalle opposte caratteriste. Corte leve per Manzoli alla ricerca costante della corta distanza, lunghe per Cerci, attento a non cadere nella ragnatela dell’avversario. Il pari accontenta tutti.   Nell’ottavo  match in programma, categoria Senior 75 kg,   Renzi e Mamazza  non sono andati oltre il pari in un match incerto fino all’ultimo.  Preziosi i consigli del  pluricampione Sandro Casamonica all’angolo di quest’ultimo.  Il match più atteso della serata non ha deluso le aspettative.  Maruzzelli e Di Bartolomei, categoria Senior 75 Kg,  hanno battagliato senza esclusioni di colpo ne’ pause . Il match ha visto un Di Bartolomei più deciso e soprattutto veloce che ha più volte sorpreso il pur bravo Maruzzelli. Quest’ultimo, dopo aver sprecato la prima ripresa con una tattica prudente, è venuto fuori solo alla fine, troppo tardi per sovvertire il risultato favorevole a Di Bartolomei.  Serata da incorniciare,    un copione soprattutto da imitare.  Sul quadrato del Bajniero,    oltre i dilettanti, si sono esibiti i  campioni del Wrestling  della  Rome Wrestling Academy  e The Italian Gladiator  con  Dirty Diamond , Terry Idol , Colonnello Jacson Quake,  capitanati  magistralmente da   Max “hotmic” Realdini.  Marcello Paciucci, ancora una volta,  ha lasciato il segno e lo ha fatto a modo suo  deliziando il  numeroso pubblico   presente al Boxe Party con una serata unica nel suo genere.  Il  brindisi finale  a  tarda notte , ha  chiuso il sipario e spento  le luci del Bajniero.

RISULTATI
Cadetti  57 kg.       Splendori (Setteville) b. Samara (Abruzzo)
Juniores  67 kg.     Soldano (BCC) e Di Anna (Abruzzo) pari
Juniores  64 Kg.     Scordo (New Boxe) b. Grillo (AS Universo)
Senior Massimi      Cardillo (Cassino) b. Squillaci (BCC)
Cadetti  57 kg.        Galluzzo (BCC)  e Candeloro (Abruzzo) N.C.
Juniores 65 kg.       Deidda (BCC) b. Taborro (Cisterna)
Senior 69 kg.          Cerci (Frontalone)  e  Manzoli (New Boxe)pari
Senior 75 kg.          Mamazza (Laima Team) e Renzi (Frontaloni) pari
Senior 75 kg.          Di Bartolomei (Frontaloni) b. Maruzzelli (New Boxe)

Arbitri:  Rega (C.R.) Scali, Stipa, Galdieri.
Medico: dott. Emiliano Bonanni

Di Massimo

4 pensiero su “Pugilato e Wrestling al Bajniero di Ostia per una serata da incorniciare.”
  1. Sono stato alla manifestazione, devo dire che è stata piacevole e unica nel suo genere. L’idea penso sia stata di Paciucci.
    Poi di rosiconi ce ne stanno tanti Olivier

  2. SE NON CI FOSSERO PERSONE COME TE CARO NINO, MANCHEREBBERO I RIFERIMENTI PER FARE I N° 1°

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi