Domani 21 novembre un’altra pugile italiana ha la possibilità di conquistare un titolo mondiale sia pure ad interim per la WBA. Si tratta di Laura Tavecchio (+ 4, 3 per ko), 35 anni, che affronta nella categoria dei leggeri la brasiliana Halana Santos ( + 10, 5 per ko). La campionessa ufficiale è Layla Mc Carter che non ha messo in palio il titolo nel tempo prestabilito. Laura Tavecchio dopo aver travolto le sue avversarie agli Assoluti dell’anno scorso sembra voler bruciare le tappe anche tra i professionisti. La riunione si svolgerà al Palasport di Nuvolera con l’organizzazione di Mario Loreni e avrà un ricco programma come contorno.

Emanuele Della Rosa (+ 18, 8 per ko) passato tra i superwelter affronta Patrik Hruska ( + 11, – 35) un mancino solido che ha affrontato senza sfigurare gente come Rotolo, Spada, Bundu e Piccirillo. Della Rosa non nasconde le sue intenzioni e punta decisamente al titolo italiano.C’è anche un campione italiano del calibro di Leonard Bundu (16, 8 per ko, =1) che se la vedrà con il welter Joahannes Fabricius ( + 3, – 11, =2), che recentemente ha costretto al pari Giorgio Marinelli. Rodrigo Bracco (+ 7, – 1) in attesa di battersi nuovamente con Salvini per il titolo italiano dei gallo saggia il suo stato di forma con Roman Rafael (- 17, = 2). Il match di apertura vedrà il promettente welter Paolo Lazzari alle prese con Alessandro Mammoliti (+ 1, – 1, = 2).

La foto è tratta dal sito www.lauratavecchio.com

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi