di Primiano Michele Schiavone

All’inizio del nuovo anno, come di consueto, vi presentiamo il singolare riepilogo di tutta l’attività professionistica svolta dai pugili italiani nel corso del 2013, sul suolo nazionale ed all’estero, dalla prima riunione organizzata in gennaio all’ultima promossa in dicembre.

La ricapitolazione viene offerta con la sintesi statistica che questo tipo di lavoro esige. Sotto questo profilo viene riassunta con i particolari dati che l’esplorazione offre.

 L’attività di gennaio si è chiusa con 3 manifestazioni, 2 professionistiche ed 1 mista.

Nella prima prof Mario Pisanti ha conquistato il vacante titolo Italiano dei pesi piuma contro Emiliano Salvini. Nella seconda il campione nazionale superpiuma Andrea Scarpa ha conservato la cintura contro Floriano Pagliara. Si è rilevato un debutto professionistico ed un match all’estero, combattuto da Anita Torti per la cintura femminile WIBF dei pesi leggeri.

 In febbraio si è avuto un sensibile incremento con 8 riunioni, 3 professionistiche e 5 miste, nel mentre 3 pugili hanno combattuto all’estero rimediando 2 sconfitte ed 1 vittoria. Le manifestazioni professionistiche sono state improntate a 2 sfide per il titolo dell’Unione Europea, nelle quali Brunet Zamora ha conquistato la vacante cintura dei pesi leggeri e Gianluca Branco ha mantenuto il titolo dei welter, oltre al titolo Italiano vacante dei pesi supergallo vinto da Michele Crudetti nel confronto con Fabrizio Trotta.

 Marzo ha visto allungare il numero delle competizioni, sommandone 13, 5 professionistiche ed 8 miste. Si sono avute due difese di campionati italiani nella stessa riunione. Quella obbligatoria dei pesi superleggeri ha visto la conferma del titolare Renato De Donato contro Antonio Santoro. La volontaria dei pesi supermedi ha dato ragione al campione Roberto Cocco su Luciano Lombardi. È poi approdata la vacante cintura EBU dei pesi leggeri vestita da Emiliano Marsili a spese di Luca Giacon. Ha fatto seguito l’assegnazione del vacante titolo nazionale superwelter quando Orlando Fiordigiglio ha superato Domenico Salvemini. Il campione europeo dei pesi superpiuma Devis Boschiero si è confermato nella difesa volontaria combattuta con il francese Samir Kasmi.

Si sono registrati anche 3 confronti all’estero con 1 vittoria e 2 sconfitte, una riportata dal giovane Felice Moncelli per il vacante titolo Global Boxing Council Youth pesi medi.

 Aprile ha riportato complessivamente 10 riunioni, 2 esclusive a torso nudo ed 8 miste.

Leonard Bundu ha conservato la cintura europea dei pesi welter imponendosi prima del limite allo sfidante ufficiale Rafal Jackiewicz. Il vacante titolo italiano dei pesi leggeri è andato a Pasquale Di Silvio che ha superato Michele Focosi.

All’estero sono andati 2 pugili: Francesco Basile è durato poco in Montenegro dinanzi al locale Milorad Zizic per la vacante cintura WBC Mediterranean dei pesi medi; il piuma Mario Salis è tornato vittorioso dalla Francia.

 In maggio si sono sommate 13 manifestazioni, 1 professionistica e 12 miste.

Nell’unica riunione professionistica il campione italiano dei pesi mediomassimi Emanuele Barletta ha ceduto il titolo nazionale allo sfidante ufficiale Stefano Abatangelo. Le trasferte all’estero sono state 3, altrettanti i risultati negativi riportati.

 Giugno ha chiuso la conta con 16 riunioni, 6 professionistiche e 10 miste.

Il peso piuma Mario Pisanti si è confermato campione italiano dopo la difesa ufficiale sostenuta contro Antonio Cossu. La cintura tricolore dei supermedi è andata a Massimiliano Buccheri nella sfida ufficiale al difensore Roberto Cocco.

La cintura femminile dei pesi mosca è ritornata in Italia dopo che Simona Galassi ha sconfitto la co-sfidante belga Sanae Jah. Nella stessa serata il massimo-leggero Mirko Larghetti si è fregiato del vacante titolo dell’Unione europea chiudendo il confronto con il co-challenger Vincenzo Rossitto nell’ottava ripresa.

Andrea Scarpa, dopo la rinuncia al titolo italiano dei pesi superpiuma, ha strappato la cintura nazionale dei superleggeri al difensore Renato De Donato, con azione di forza conclusasi nel settimo round. Il primato nazionale dei pesi welter è rimasto al campione Gianluca Frezza che ha respinto lo sfidante obbligatorio Luciano Abis.

Il superwelter Orlando Fiordigiglio è approdato nell’area continentale quando ha conquistato la vacante cintura dell’Unione Europea imponendosi in 6 tempi al connazionale Giuseppe Langella.

In questo mese 2 italiani hanno varcato inutilmente la frontiera.

 In luglio si è toccato il picco delle riunioni: 7 professionistiche (1 con un solo match valevole per il titolo italiano dei pesi superpiuma) e 13 miste per un totale di 20.

Silvio Branco ha aperto le sfide titolate affrontando e superando il finlandese Juho Haapoja per il  vacante titolo WBC Silver dei pesi massimi-leggeri. Floriano Pagliara è diventato il nuovo campione italiano dei pesi superpiuma dopo il confronto sostenuto con Nicola Cipolletta per il titolo lasciato vacante da Andrea Scarpa, passato con successo nella divisione dei superleggeri. L’altro campionato nazionale, quello vacante dei superwelter, è stato vinto da Francesco Di Fiore, già titolare della stessa cintura, che ha piegato in tre riprese il co-sfidante Riccardo Lecca. Sul trono italiano dei pesi leggeri è salito Manuel Lancia che ha spodestato Pasquale Di Silvio. Sono stati assegnati altri due titoli nazionali vacanti, quello dei medi è tornato a Matteo Signani che ha bocciato l’aspirazione di Stefano Loriga, l’altro dei massimi-leggeri è andato a Leonardo Damian Bruzzese che si è imposto in 8 riprese a Francesco Versaci.

A livello internazionale Brunet Zamora ha difeso la cintura dell’Unione europea dei pesi leggeri piegando in 9 tempi Massimiliano Ballisai.

 Agosto ha mostrato un forte rallentamento con 8 manifestazioni: 2 professionistiche e 6 miste.

Le riunioni professionistiche sono state imperniate su due campionati nazionali. Nel primo avvenimento Michele Crudetti ha mantenuto la sua condizione di campione dei supergallo pareggiando con Emiliano Salvini. Nel secondo evento la cintura dei pesi massimi è rimasta saldamente nelle mani di Matteo Modugno che ha piegato in 6 riprese la resistenza di Fabio Tuiach.

 Settembre ha visto una tiepida ripresa con 11 riunioni: 3 professionistiche ed 8 miste. Nelle manifestazioni appartenenti al primo gruppo si sono disputati 2 campionati italiani ed 1 europeo. A livello nazionale, il vacante titolo dei pesi piuma è andato a Daniele Limone che ha vinto contro Emiliano Salvini, alla sua terza sfida tricolore dell’anno. Al limite dei superwelter lo sfidante volontario Marcello Matano ha spodestato il difensore Francesco Di Fiore.

A livello continentale il campione EBU superpiuma Devis Boschiero ha respinto lo sfidante ufficiale Guillaume Frenois.

 Ottobre ha registrato una piccola regressione in termini numerici con 10 manifestazioni: 3  professionistiche e 2 miste.

Roberto Cocco ha riconquistato il vacante titolo Italiano dei pesi supermedi imponendosi al co-sfidante Alessio Furlan.

La sfida di Stefano Castellucci al vacante titolo dell’Unione europea pesi welter è naufragata in 7 tempi dinanzi allo spagnolo Ceferino Rodriguez.

Il tentativo del sardo Andrea Sarritzu di ritornare sul trono EBU dei pesi mosca è stato bloccato dal  co-challenger bielorusso Valery Yanchi con il quale ha pareggiato. Il risultato nullo ha lasciato la corona europea vacante.

 Novembre ha sommato un numero inferiore con 8 manifestazioni: 2 professionistiche e 6 miste.

Nei due appuntamenti esclusivamente a torso nudo si sono registrate le conferme dei campioni, entrambi impegnati in difese volontarie. Il titolare italiano dei pesi leggeri Manuel Lancia ha fatto suo il risultato del confronto con Gianluca Ceglia. Il titolo dell’Unione europea massimi-leggeri è rimasto a Mirko Larghetti, vincitore del croato Stjepan Vugdelija.

Una sola trasferta all’estero, compiuta da Luca Michael Pasqua in Canada e finita alla quinta ripresa.

 Nell’ultimo mese dell’anno si sono cumulate 18 manifestazioni: 6 professionistiche (1 con un solo match valevole per il titolo italiano dei pesi supermedi, 1 con un solo match valevole per il titolo dell’Unione europea dei pesi gallo) e 12 miste.

Si sono annoverate quattro sfide per le cinture italiane. Due sono state le difese volontarie. La prima, al limite dei supermedi, ha visto il campione Roberto Cocco prevalere su Fabrizio Leone. La seconda, tra i pesi welter, è stata offerta dal titolare Gianluca Frezza che si è imposto a Giovanni D’Antoni.

Il terzo campionato nazionale del mese, quello dei massimi-leggeri, ha offerto allo sfidante Maurizio Lovaglio di sottrarre la cintura al difensore Leonardo Damian Bruzzese con un risultato prima del limite.

Il quarto titolo italiano di dicembre, il vacante dei pesi supergallo, ha visto l’affermazione di Giodi Scala su Pio Antonio Nettuno.

Il campione EBU dei pesi superleggeri Michele Di Rocco ha difeso volontariamente il suo primato europeo contro il finlandese Ville Piispanen, confermando la sua superiorità ai punti.

Si sono contate 9 trasferte fuori dai confini nazionali, 2 delle quali per importati campionati internazionali maschili e 2 per autorevoli titoli femminili. Dei 9 combattimenti 2 sono state le vittorie e 7 le sconfitte. Riportiamo qui solo i confronti valevoli per i titoli.

Giacobbe Fragomeni ha affrontato per la terza volta il polacco Krzysztof Wlodarczyk, la seconda come sfidate al titolo WBC dei pesi massimi-leggeri, perdendo per abbandono dopo 7 riprese. Una profonda ferita sullo zigomo sinistro lo ha indotto a desistere.

Simona Galassi ha sfidato senza successo la campionessa WBA dei pesi mosca Susi Kentikian.

Trionfo pieno per il titolare EBU dei pesi welter Leonard Bundu, impegnato nella difesa volontaria della sua cintura, che ha costretto l’inglese Lee Purdy a capitolare nell’ultimo round.

Sconfitta per Anita Torti nella contesa per il vacante titolo WBC International dei pesi leggeri. Ha ceduto ai punti alla francese Myriam Dellal.

 Complessivamente sono state organizzate 138 riunioni con almeno un match tra pugili a torso nudo, 42 professionistiche e 96 quelle definite miste (prof e dilettanti nello stesso programma), per un totale di 272 combattimenti (151 in manifestazioni professionistiche e 121 in quelle miste). Queste cifre ci mostrano come l’attività delle associazioni dilettantistiche fornisce un contributo vitale all’attività dei pugili professionisti italiani. Il 44,5% dell’intera attività a torso nudo è stata supportata dalle iniziative dei sodalizi amatoriali che, comunque, collaborano fattivamente anche per quelle riunioni etichettate come professionistiche.

I campionati che hanno retto le manifestazioni professionistiche sono stati in totale 43, così divisi:

Italiani 27,

Unione europea 8,

Europei (EBU) 6,

WBC Internazionale 1,

WBC Silver 1.

 Sono stati 148 i combattimenti disputati da italiani, o pseudo tali per licenza o per appartenenza a scuderia italiana, contro stranieri, 11 dei quali ingaggiati per i diversi campionati internazionali realizzati. I forestieri hanno contribuito all’effettuazione del 54,5% dell’intera attività promossa.

 Le uscite all’estero sono state 20. Le vittoria riportate ammontano a 4 contro 16 insuccessi.

Nel computo generale non sono stati considerati i pugili italiani che hanno combattuto stabilmente all’estero con licenza straniera.

 Per chi vuole rileggere l’intera attività svolta nel 2013 proponiamo in dettaglio tutte le riunioni, professionistiche e miste, dalla prima all’ultima dell’anno.

 G E N N A I O     2 0 1 3

 12 Gennaio 2013, Sint Truiden, Belgio

Femminile, Leggeri, Delfine Persoon (Belgio) V PT 10 Anita Torti

(Per il titolo WIBF pesi leggeri), difesa volontaria

 

18 gennaio 2013, Roma

Piuma, Mario Pisanti V PT 10 Emiliano Salvini

(Pisanti conquista il titolo vacante Italiano pesi piuma)

Supermedi, Giovanni De Carolis kg 76.800, Ita, V KOT 1 Zoltan Kiss Jr (Ungheria)

Medi, Manuel Grimieri De Ioanni V PT 6 Diego Velardo

Welter, Andrea Angelocore V PT 6 Istvan Kiss (Ungheria)

 

25 gennaio 2013, Santena, Torino      

Superpiuma, Andrea Scarpa, campione, V KOT 2 Floriano Pagliara, sfidante

(Scarpa mantiene il titolo Italiano pesi superpiuma), difesa ufficiale

Welter, Riccardo Pintaudi V KOT 2 Rocco Di Palmo

Superleggeri, Luciano Randazzo V PT 4 Marco Delmestro

 

26 gennaio 2013, Melfi, Potenza

Medi, Andrea Manco PARI Tecnico 3 Stefano Loriga

 

 

F E B B R A I O     2 0 1 3

 8 febbraio 2013, Isola del Liri, Frosinone

Supergallo, Michele Crudetti V PT 5 (Dec.Tecnica) Fabrizio Trotta

(Crudetti conquista il titolo vacante Italiano pesi supergallo)

Piuma, Davide Dieli V PT 6 Luigi Mantegna

Leggeri, Vincenzo Finiello V PT 6 Ivan Godor (Slovacchia)

Piuma, Giodi Scala V ABB 2 Szergej Sztankovics (Ungheria)

 

8 febbraio 2013, Torino

Superpiuma, Benoit Manno V PT 6 Zoltan Horvath (Ungheria)

 

9 febbraio 2013, Boffalora sopra Ticino, Milano

Superleggeri, Mattia Cammarano V PT 4 Marco Delmestro

 

9 febbraio 2013, Esbjerg, Danimarca

Piuma, Dennis Ceylan (Danimarca) V KO 1 Marco Scalia

 

14 febbraio 2013, Fiumicino, Roma

Medi, Daniele Moruzzi V PT 6 Ronny McField (Nicaragua)

 

15 febbraio 2013, Trieste

Leggeri, Brunet Zamora V PT 12 Krzysztof Szot (Polonia)

(Zamora conquista il titolo vacante dell’Unione europea pesi leggeri)

Superleggeri, Samuele Esposito V PT 8 Michael Isaac Carrero (Nicaragua)

Supermedi, Fabrizio Leone V PT 6 Jorge Ortiz (Cololombia)

Superleggeri, Luca Maccaroni V KOT 2 Karoly Lakatos (Ungheria)

 

15 febbraio 2013, Carouge, Svizzera

Medi, Mehdi Bouadla (Francia) V PT 6 Lorenzo Cosseddu

Supermedi, Manuel Grimieri De Ioanni V PT 4 Emmanuel Moussinga (Camerun)

 

16 febbraio 2013, Rivarolo Canavese, Torino

Supermedi, Alessio Furlan V SQ 3 Florin Oanea (Romania)

 

16 febbraio 2013, Firenze

Superwelter, Andrea Sansoni V PT 6 Giacomo Mazzoni

 

22 febbraio 2013, Montalto di Castro, Viterbo

Welter, Gianluca Branco, campione, V PT 12 Lukasz Maciec, sfidante (Polonia)

(Branco mantiene il titolo dell’Unione europea pesi welter), difesa volontaria

Medi, Emanuele Blandamura V IM 4 Zoltan Surman (Ungheria)

Mediomassimi, Alessandro Sinacore V KOT 3 Patrik Palik (Slovacchia)

Superwelter, Felice Moncelli V PT 6 Andrea Pesce

Leggeri, Carel Sandon V PT 6 Zoltan Horvath (Ungheria)

Femminile, Mosca, Simona Galassi V AB 3 Gabriella Vicze (Ungheria)

 

 M A R Z O     2 0 1 3

 2 marzo 2013, Vittoria, Ragusa

Superwelter, Gaetano Guttà V PT 6 Carmelo Terranova

Superleggeri, Francesco Invernizio V PT 6 Nandor Seres (Ungheria)

 2 marzo 2013, Villerupt, Francia

Medi, Alessio Domarin V KO 1 Alexandre Vivares (Francia)

Superwelter, Tamaz Avdiev (Francia) V PT 4 Marco De Paolis

 

8 marzo 2013, Monza

Supermedi, Roberto Cocco, campione,  V PT 10 Luciano Lombardi, sfidante

(Cocco mantiene il titolo Italiano pesi supermedi), difesa volontaria

Superleggeri, Renato De Donato, campione, V IM 6 Antonio Santoro, sfidante

(De Donato mantiene il titolo Italiano pesi superleggeri), difesa ufficiale

Superwelter, Marcello Matano V PT 6 Salvatore Annunziata

Superwelter, Gheorghe Sabau V PT 6 Jorge Ortiz (Colombia)

Femmine, Leggeri, Anita Torti V PT 6 Floarea Lihet (Romania)

 

9 March 2013, Civitavecchia, Italy

Leggeri, Emiliano Marsili V KOT 2 Luca Giacon (Spagna)

(Marsili conquista il vacante titolo EBU pesi leggeri)

Superwelter, Daniele Petrucci V PT 8 Pavel Semjonov (Estonia)

Supermedi, Giovanni De Carolis V ABB 5 Artem Solomko (Bielorussia)

Medi, Stefano Loriga V PT 6 Lorenzo Cosseddu

 

9 marzo 2013, Morciano di Romagna, Rimini

Medi, Francesco Basile V PT 6 Vladimir Tazik (Slovacchia)

Superwelter, Alessandro Angelini V PT 6 Miroslav Mrlina (Slovacchia)

 

15 marzo 2013, Castiglion Fiorentino, Arezzo

Superwelter, Orlando Fiordigiglio V PT 10 Domenico Salvemini

(Fiordigiglio conquista il vacante titolo Italiano pesi superwelter)

Leggeri, Carmine Tommasone V PT 8 Santos Medrano (Nicaragua)

Superleggeri, Francesco Acatullo V PT 4 Marco Delmestro

 

15 marzo 2013, Roma

Mediomassimi, Orial Kolaj V PT 6 Jindrich Velecky (Rep Ceca)

Supermedi, Massimiliano Buccheri V PT 6 Attila Kiss (Ungheria)

Mediomassimi, Mirco Ricci V PT 6 Fouad Nasri (Francia)

Leggeri, Manuel Lancia V PT 6 Michael Escobar (Nicaragua)

Supermedi, Valerio Ranaldi V KOT 1 Stelian Voicu (Romania)

 

22 marzo 2013, Torino

Massimi-Leggeri, Stefano Abatangelo V PT 6 Srdjan Mihajlovic (Serbia)

Superleggeri/Welter, Marco Siciliano V KO 3 Zoran Didanovic (Serbia)

 

22 marzo 2013, Velletri, Roma

Mediomassimi, Emanuele Barletta V KOT 3 Achilles Szabo (Ungheria)

 

23 marzo 2013, Abano Terme, Padova

Superpiuma, Devis Boschiero, campione, V KO 10 Samir Kasmi, sfidante (Francia)

(Boschiero mantiene il titolo EBU superpiuma), difesa volontaria

Supermedi, Mouhamed Ali Ndiaye V PT 6 Jevgenijs Andrejevs (Lettonia)

Medi, Vadim Gurau (Moldavia) VPT 6 Aron Csipak (Ungheria)

Leggeri, Gaetano Putrone V PT 6 Nandor Seres (Ungheria)

 

23 marzo 2013, Ferrara, Italy

Massimi-Leggeri, Leonardo Damian Bruzzese V PT 6 Attila Szatmari (Ungheria)

Welter, Alessandro Caccia V KOT 3 Lajos Orsos (Ungheria)

 

23 marzo 2013, Roccaforte di Mondovì, Cuneo

Supermedi, Alessio Furlan V PT 6 Ronny McField (Nicaragua)

Superleggeri, Dario Morano V PT 6 Marco Francia Germani

 

23 marzo 2013, Szentes, Ungheria

Medi, Lajos Mark Nagy (Ungheria) V PT 10 Felice Moncelli

(Per il vacante titolo Global Boxing Council Youth pesi medi)

 

24 marzo 2013, Baccaiano Montespertoli, Firenze

Welter, Giacomo Mazzoni V PT 6 Roberto Ruffini

 

30 marzo 2013, Bagnolo Mella, Brescia

Welter, Massimo Avosani V PTS 6 Salvatore Cortese

 

 

A P R I L E     2 0 1 3

 

6 aprile 2013, Roma

Welter, Leonard Bundu, campione, V KO 11 Rafal Jackiewicz, sfidante (Polonia)

(Bundu mantiene il titolo EBU welter), difesa ufficiale

Superleggeri, Samuele Esposito V IM 6 Carlos Ramon Mairena (Nicaragua)

Mediomassimi, Fabrizio Leone V KOT 1 Gianluca Tamburrini

Mediomassimi, Michele Orlando V PT 6 Jorge Ortiz (Colombia)

 

6 aprile 2013, Ravarino, Modena

Leggeri, Raffaele Laezza V PT 6 Jose Antonio Elizabeth (Nicaragua)

 

12 aprile 2013, Jesi, Ancona

Leggeri, Pasquale Di Silvio V PT 10 Michele Focosi

(Di Silvio conquista il vacante titolo Italiano pesi leggeri)

Medi, Gaetano Nespro V PT 6 Roberto Bassi

Superwelter, Giuseppe Langella PARI 6 Roberto Ruffini

Leggeri, Nicola Cipolletta V PT 6 Marco Delmestro

 

13 aprile 2013, Bar, Montenegro

Medi, Milorad Zizic (Montenegro) V KO 2 Francesco Basile

(Per il vacante titolo WBC Mediterranean pesi medi)

 

14 aprile 2013, Copertino, Lecce

Superwelter, Andrea Manco V PT 6 Carmelo Terranova

 

20 aprile 2013, Verona

Supermedi, Cristian Sanavia V KO 5 Janos Olah (Ungheria)

 

20 aprile 2013, Nuoro

Medi, Alessandro Murgia V KO 3 Viktor Szabo (Ungheria)

 

26 aprile 2013, Montcy-Notre-Dame, Francia

Piuma, Mario Salis V PT 4 Youcef Abgour (Francia)

 

27 aprile 2013, Trieste

Massimi, Fabio Tuiach V PT 6 Sandor Balogh (Ungheria)

Mediomassimi, Fabrizio Leone V KOT 3 Attila Szatmari (Ungheria)

 

27 aprile 2013, Savignano sul Rubicone, Rimini

Medi, Matteo Signani V KOT 6 Reward Marti (Cuba)

 

27 aprile 2013, Ostia, Roma

Superwelter, Daniele Moruzzi V PT 8 Ciro Ciano

Medi, Manuel Ernesti V PT 6 Zoltan Surman (Ungheria)

Medi, Patrizio Maruzzelli V KOT 3 Zoltan Bali (Ungheria)

 

28 April 2013, Torino, Italy

Medi, Kristian Camino, V PT 4 Valerica Adochitei

 

 

M A G G I O     2 0 1 3

 

1 maggio 2013, Offida, Ascoli Piceno

Medi, Roberto Bassi V PT 6 Adam Csipak (Ungheria)

Welter, Roberto Ruffini V PT 6 Zoltan Janus Horvath (Ungheria)

 

3 maggio 2013, Corato, Bari

Massimi, Yassine Habachi V KO 1 Elidon Gaba

Superwelter, Felice Moncelli KO 2 Carlos Ramon Mairena (Nicaragua)

Leggeri, Luigi Merico, PARI 4 Oleksandr Samara

 

4 maggio 2013, Roma

Supermedi/Welter, Valerio Ranaldi V PT 6 Ronny McField (Nicaragua)

 

4 maggio 2013, Villeurbanne, Francia

Massimi, Newfel Ouatah (Francia) V KOT 1 Simone Loschi

(Simone Loschi non combatteva dal 4 giugno 2008)

 

5 maggio 2013, Albignasego, Padova

Supermedi, Cristian Sanavia V KOT 2 Marijan Markovic (Croazia)

 

5 maggio 2013, Belpasso, Catania

Superwelter, Gaetano Guttà V PT 6 Francesco Lezzi

Superleggeri, Michelino Di Mari V PT 6 Francesco Invernizio

 

10 maggio 2013, Sermoneta, Roma

Mediomassimi, Alessandro Sinacore V KOT 1 Istvan Varga (Romania)

Superwelter, Alessio Capuccio V KOT 6 Lajos Orsos (Ungheria)

 

11 maggio 2013, Santa Croce sull’Arno, Pisa

Superpiuma, Alessandro Balestri V PT 6 Luigi Mantegna

 

11 maggio 2013, Roma

Superwelter, Giorgio Natalizi V PT 8 Mugurel Sebe (Romania)

 

17 maggio 2013, Gatineau, Canada

Medi, Mian Hussain (Canada) V PT 6 Alessio Domarin

 

18 maggio 2013, Pomezia, Roma

SL, Vittorio Oi V PT 6 Zoltan Janos Horvath (Ungheria)

Leggeri, Valerio Marchionni V PT 6 Oleksandr Samara

 

18 maggio 2013, Roma

Mediomassimi, Mirco Ricci  V PT 6  Yohan Carteret (Francia)

 

25 maggio 2013, Ostia, Roma

Superwelter, Riccardo Lecca V PT 6 Francesco Lezzi

 

31 maggio 2013, Rivarolo Canavese, Torino

Mediomassimi, Stefano Abatangelo, sfidante, V ABB 7 Emanuele Barletta, campione

(Abatangelo conquista il titolo Italiano pesi mediomassimi), difesa ufficiale

Medi, Alessio Furlan V PT 6 Alessandro Murgia

Medi, Gheorghe Sabau V KOT 2 Valerica Adochitei

Medi, Kristian Camino V PT 6 Alex Zerbini

Superleggeri, Francesco Acatullo V PT 6 Dario Morano

 

31 maggio 2013, Livorno

Superwelter, Domenico Salvemini V IM 7 Amedeo Maurizio

Superwelter, Lenny Bottai V KOT 2 Csaba Torma (Ungheria)

 

 

G I U G N O     2 0 1 3

 

1 giugno 2013, Pecquencourt, Francia

Superpiuma, Farid Chebabha (Francia) V PT 6 Mario Salis

 

1 giugno 2013, Mississauga, Ontario, Canada

Leggeri, Steven Wilcox (Canada)  V PT 8 Raffaele Laezza

 

7 giugno 2013, Latina

Piuma, Mario Pisanti, campione, V PT 6 (Dec Tec) Antonio Cossu, sfidante

(Pisanti mantiene il titolo Italiano pesi piuma), difesa ufficiale

Supermedi, Luca Podda V KOT 2 Daniele Salvestri

Piuma, Eder Barreto (Peru) V PT 6 Davide Latini

 

7 giugno 2013, Fiumicino, Roma

Superwelter, Daniele Moruzzi V KOT 5 Gordan Glisic (Croazia)

 

14 giugno 2013, Roma

Supermedi, Massimiliano Buccheri, sfidante, V PTS 10 Roberto Cocco, campione

(Buccheri conquista il titolo Italiano pesi supermedi), difesa ufficiale

Mediomassimi, Orial Kolaj V KOT 2 Paata Aduashvili (Georgia)

Mediomassimi, Mirco Ricci V PT 6 Jindrich Velecky (Repubblica Ceca)

Superpiuma, Valerio Marchionni PARI TEC 2 Gia Atenov (Georgia)

 

14 giugno 2013, Savignano sul Rubicone, Forlì-Cesena

Medi, Matteo Signani V IM 6 Attila Kiss (Slovacchia)

 

15 giugno 2013, Fratta Terme, Bertinoro, Forlì-Cesena

Femminile, Mosca, Simona Galassi V PT 10 Sanae Jah (Belgio)

(Galassi riconquista il vacante titolo EBU femminile per Mosca)

Massimi-Leggeri, Mirko Larghetti V KOT 8 Vincenzo Rossitto

(Larghetti conquista il vacante titolo dell’Unione europea massimi-leggeri)

Welter, Antonio Moscatiello V KOT  4  Andrea Sansoni

Welter, Alessandro Caccia V SQ 5 Roberto Ruffini

 

15 giugno 2013, Baganzola, Parma

Superwelter, Soufiene Ouerghi V KO 1 Adam Csipak (Ungheria)

 

21 giugno 2013, Milano

Superleggeri, Andrea Scarpa, sfidante, V KOT 7 Renato De Donato, campione

(Scarpa conquista il titolo Italiano pesi superleggeri), difesa ufficiale

Superwelter, Riccardo Pintaudi V KOT 4 (ferita) Giuseppe Rauseo

Superwelter, Marcello Matano V PT 6 Luca Arrigo

Superleggeri, Gianluca Ceglia V PT 6 Marco Siciliano

 

21 giugno 2013, Torino

Superpiuma, Benoit Manno V PTS 6 Suat Laze

 

22 giugno 2013, Roma

Superwelter, Giorgio Natalizi W KOT 4 Mihalj Halas (Serbia)

 

23 giugno 2013, Palermo

Mediomassimi, Benito Cannata V KOT 5 Attila Szatmari (Ungheria)

 

25 giugno 2013, Pulsano, Taranto

Leggeri, Luigi Merico V KO 1 Janos Toth (Ungheria)

 

27 giugno 2013, Ciampino, Roma

Medi, Diego Velardo V PT 6 Kristian Camino

 

28 giugno 2013, Osini, Ogliastra

Welter, Gianluca Frezza, campione, V PT 10 Luciano Abis, sfidante

(Frezza mantiene il titolo Italiano pesi welter) difesa ufficiale

Medi, Alessandro Murgia V KOT 3 Attila Tibor Nagy (Ungheria)

Mosca, Andrea Sarritzu V PT 6 Sergei Tasimov (Estonia)

 

28 giugno 2013, Canosa di Puglia, Barletta-Andria-Trani

Superwelter, Francesco Lezzi PARI 6 Amedeo Maurizio

 

29 giugno 2013, Arezzo

Superwelter, Orlando Fiordigiglio V KOT 6 (Abb) Giuseppe Langella

(Fiordigiglio conquista il vacante titolo dell’Unione Europea pesi superwelter)

Massimi-Leggeri, Salvatore Erittu V PT 6 Toni Visic (Croazia)

Superwelter, Soufiene Ouerghi V PT 6 Francesco Nespro

 

29 June 2013, Ostia Lido, Roma

Leggeri, Eder Barreto V PT 6 Oleksandr Samara

 

 

L U G L I O     2 0 1 3

 

4 luglio 2013, Olgiate Olona, Varese

Superwelter, Michele Esposito V PT 6 Luciano Randazzo

 

5 luglio 2013, SantApollinare, Frosinone

Supermedi, Martin Barretta V PT 6 Laszlo Ando (Ungheria)

 

6 luglio 2013, Civitavecchia, Roma

Massimi-Leggeri, Silvio Branco V PT 10 (Dec.Tecnica) Juho Haapoja (Finlandia)

(Silvio Branco conquista il vacante titolo WBC Silver pesi massimi-leggeri)

Medi, Emanuele Blandamura V PT 6 Andrejs Loginovs (Lettonia)

Mediomassimi, Orial Kolaj V KOT 4 Jevgenijs Andrejevs (Lettonia)

Leggeri, Carel Sandon V KOT 2 Mladen Zivkov (Serbia)

Massimi-Leggeri, Loris Emiliani V PT 6 Mile Nikolic (Serbia)

Superwelter, Srecko Janjic (Serbia) V KOT 1 Alessio Capuccio

Superleggeri, Gaetano Putrone V KOT 3 Marko Pavlovic (Serbia)

 

7 luglio 2013, Tricase, Lecce

Superpiuma, Antonio De Vitis V PT 6 Luigi Mantegna

 

12 luglio 2013, Livorno

Superwelter, Lenny Bottai V KOT 4 Laszlo Haaz (Ungheria)

 

13 luglio 2013, Marina di Cecina, Livorno

Superpiuma, Floriano Pagliara V PT 10 Nicola Cipolletta

(Pagliara conquista il vacante titolo Italiano pesi superpiuma)

 

14 luglio 2013, Bari

Superwelter, Francesco Lezzi V PT 6 Luigi La Penna

 

18 luglio 2013, Signa, Firenze

Welter, Giacomo Mazzoni PARI 8 Antonio Moscatiello

 

19 luglio 2013, Prato

Superwelter, Francesco Di Fiore V KOT 3 Riccardo Lecca

(Di Fiore riconquista il vacante titolo Italiano pesi superwelter)

Mediomassimi, David Rettori V KOT 3 Lubo Hantak (Slovacchia)

Gallo, Gianpietro Marceddu V PT 6 Pio Antonio Nettuno

 

20 luglio 2013, Guidonia di Montecelio, Roma

Leggeri, Manuel Lancia, sfidante, V PT 10 Pasquale Di Silvio, campione

(Lancia conquista il titolo Italiano dei pesi leggeri), difesa volontaria

Superleggeri, Vittorio Oi V PT 6 Maurycy Gojko (Polonia)

Supermedi, Valerio Ranaldi V PT 6 Raimonds Sniedze (Lituania)

Medi, Tadas Jonkus (Lituania) V KO 2 Manuel Grimieri

 

20 luglio 2013, Viadana, Mantova

Mediomassimi, Cristian Marchetti V PT 6 Jorge Ortiz (Colombia)

Superwelter, Emanuele Pinzi V PT 6 Massimo Avosani

 

21 luglio 2013, San Giovanni Incarico, Frosinone

Piuma, Giodi Scala V PT 6 Adrian Sandu (Romania)

 

26 luglio 2013, Castel Volturno, Caserta

Medio, Matteo Signani V PT 10 Stefano Loriga

(Signani riconquista il vacante titolo Italiano pesi medi)

Medio/Mediomassimo, Gaetano Nespro V PT 6 Yassine Habachi

Superwelter /Leggero, Giuseppe Rauseo PARI 6 Michele Focosi

 

27 luglio 2013, Ferrara

Massimi-Leggeri, Leonardo Damian Bruzzese V AB 8 Francesco Versaci

(Bruzzese conquista il vacante titolo Italiano pesi massimi-leggeri)

Massimi-Leggeri, Giacobbe Fragomeni V PT 8 Toni Visic (Croazia)

Welter, Alessandro Caccia V KOT 3 Almin Kovacevic (Croazia)

 

27 luglio 2013, Lanzo d’Intelvi, Como

Superwelter, Maurizio Caggiano V PT 4 Alexandru Petrica (Romania)

 

27 luglio 2013, Roveleto di Cadeo, Piacenza

Superwelter, Gheorghe Sabau V KOT 4 Christian Bozzoni

Welter, Paolo Lazzari V KOT 4 Disarjot Gashi (Albania/Svizzera)

 

27 luglio 2013, Tezze sul Brenta, Vicenza

Medi, Simone Cattin V PT 6 Norbert Szekeres (Ungheria)

 

28 luglio 2013, Sequals, Pordenone

Leggeri, Brunet Zamora, campione, V KO 9 Massimiliano Ballisai, sfidante

(Zamora mantiene il titolo dell’Unione europea pesi leggeri)

Mediomassimi, Fabrizio Leone V KOT 4 Robert Blazo (Slovacchia)

Mediomassimi, Nicola Ciriani V KOT 3 Marijan Markovic (Croazia)

Superlegggeri, Luca Maccaroni V AB 2 Francesco Acatullo

 

28 luglio 2013, Villa Guardia, Como

Superwelter, Michele Esposito V SQ 4 Luigi La Penna

 

28 luglio 2013, Ostia, Roma

Superwelter, Daniele Moruzzi V PT 6 Francesco Lezzi

 

28 luglio 2013, Scoglitti, Ragusa

Superleggeri, Francesco Invernizio V PT 6 Zoltan Horvath (Ungheria)

 

 

A G O S T O     2 0 1 3

 

4 agosto 2013, Porto Torres, Sassari

Massimi-Leggeri, Salvatore Erittu V PT 6 Jovan Kaludjerovic (Serbia)

 

9 agosto 2013, Pontinia, Latina

Supergallo, Michele Crudetti, campione, PARI 10 Emiliano Salvini, sfidante

(Crudetti mantiene il titolo Italiano pesi supergallo)

Leggeri, Vincenzo Finiello PARI 6 Michelino Di Mari

Piuma, Giodi Scala V PT 6 Filippo Lugaresi

 

9 agosto 2013, Fonni, Nuoro

Medi, Lorenzo Cosseddu PARI 8 Alessandro Murgia

 

17 agosto 2013, Gemmano, Rimini

Welter, Alessandro Angelini V PT 6 Aron Csipak (Ungheria)

 

20 agosto 2013, San Paolo di Civitate, Foggia

Piuma, Giuseppe Bergantino V PT 6 Oleksandr Samara

 

23 agosto 2013, Salò, Brescia

Massimi, Matteo Modugno, campione, V KOT 6 Fabio Tuiach, sfidante

(Modugno mantiene il titolo Italiano pesi massimi), difesa ufficiale

Supermedi, Nicola Cirelli V PT 6 Attila Tibor Nagy (Ungheria)

Superwelter, Adriano Nicchi V PT 6 Giuseppe Rauseo

Superleggeri, Samuele Esposito V KOT 6 Ivan Godor (Slovacchia)

 

31 agosto 2013, Sora, Frosinone

Piuma, Giodi Scala V PT 6 Peter Mellar (Ungheria)

 

31 agosto 2013, Pulsano, Taranto

Leggero/Piuma, Luigi Merico V PT 6 Giuseppe Bergantino

 

 

S E T T E M B R E     2 0 1 3

 

6 settembre 2013, Manzano, Udine

Piuma, Daniele Limone V PT 10 Emiliano Salvini

(Limone conquista il vacante titolo Italiano pesi piuma)

Mediomassimi, Nicola Ciriani V PT 6 Jorge Ortiz (Colombia)

 

6 settembre 2013, Chiari, Brescia

Superwelter, Michele Esposito V PT 6 Salvatore Cortese

 

6 settembre 2013, Uta, Cagliari

Medi, Alessandro  Murgia V PT 8 Marko Benzon (Croazia)

 

7 settembre 2013, Bregnano, Como

Superwelter, Maurizio Caggiano V SQ 3 Florin Oanea (Romania)

 

7 settembre 2013, Pescara

Medi, Piero Mucci V KOT 4 Mugurel Sebe (Romania)

 

12 settembre 2013, Chieti

Superwelter, Emanuele Cavallucci V KO 2 Amedeo Maurizio

 

22 settembre 2013, Copertino, Lecce

Massimi,  Emanuele Leo V PT 6 Sandor Balogh (Ungheria)

 

27 settembre 2013, Ferrara

Superwelter, Marcello Matano, sfidante, V PT 10 Francesco Di Fiore, campione

(Matano conquista il titolo Italiano pesi superwelter), difesa volontaria

Welter, Giacomo Mazzoni V PT 6 Lorenzo Zaniboni

Welter, Riccardo Pompeo Mellone PARI Marco Francia Germani

 

28 settembre 2013, Ponte di Brenta, Padova

Superpiuma, Devis Boschiero, campione, V PT 12 Guillaume Frenois, sfidante (Francia)

(Boschiero mantiene il titolo EBU pesi superpiuma), difesa ufficiale

Superpiuma, Benoit Manno V PT 6 Luigi Mantegna

 

28 settembre 2013, Quarto di Gossolengo, Piacenza

Superwelter, Gheorghe Sabau V IM 5 Zoltan Bali (Ungheria)

Welter, Paolo Lazzari V PT 6 Zoltan Horvath (Ungheria)

 

28 settembre 2013, Lucca

Superwelter, Giuseppe Rauseo V KOT 1 Paolo Gassani

 

 

O T T O B R E   2 0 1 3

 

4 ottobre 2013, Santa Margherita Ligure, Genova

Supermedi, Roberto Cocco V PT 10 Alessio Furlan

(Cocco riconquista il vacante titolo Italiano pesi supermedi)

Massimi-Leggeri, Maurizio Lovaglio V PT 6 Fabrizio Leone

Superwelter, Ciro Ciano V PT 6 Kristian Camino

Leggeri, Francesco Acatullo V KOT 3 Salvatore Costarelli

 

4 ottobre 2013, Firenze Castello, Firenze

Mediomassimi, David Rettori V PT 6 Istvan Orsos (Ungheria)

 

4 ottobre 2013, Ostia Antica, Roma

Leggero/Piuma, Eder Barreto V PT 4 (Dec.Tec.) Giuseppe Bergantino

 

11 ottobre 2013, Ancona

Leggeri, Michele Focosi V PT 6 Oleksandr Samara

 

11 ottobre 2013, Livorno

Superwelter, Domenico Salvemini V PT 8 Giuseppe Rauseo

 

18 ottobre, 2013, Avezzano, L’Aquila

Welter, Ceferino Rodriguez (Spagna) V KOT 7 Stefano Castellucci

(Per il vacante titolo dell’Unione europea pesi welter)

Superwelter, Giorgio Natalizi V KOT 4 Zoran Didanovic (Serbia)

Leggeri, Vincenzo Finiello V PT 6 Luigi Mantegna

 

19 ottobre 2013, Pordenone

Mediomassimi, Nicola Pietro Ciriani V KO 1 Endrit Vuka

Superleggeri, Luca Maccaroni PARI 6 Ivo Gogosevic (Croazia)

 

19 ottobre 2013, Pomezia, Roma

Supermedi, Diego Velardo V KOT 1 Samuel Da Valle

Superwelter, Felice Moncelli V PT 6 Alessio Domarin

Welter, Didi Florin Druica PARI 6 Marco Francia Germani

 

25 ottobre 2013, Cecina, Livorno

Superpiuma, Nicola Cipolletta V PT 6 Zoltan Horvath (Ungheria)

 

26 ottobre 2013, Tortolì, Ogliastra

Mosca, Andrea Sarritzu PARI 12 Valery Yanchi (Bielorussia/Spagna)

(Per il vacante titolo EBU pesi mosca)

Superwelter, Emanuele Della Rosa V PT 6 Semjons Moroseks (Lettonia)

Superleggeri, Luca Giacon V KOT 2 Mate Hornyak (Ungheria)

Superleggeri, Andrea Scarpa V KOT 2 Mate Sebok (Ungheria)

 

 

N O V E M B R E       2 0 1 3

 

2 novembre 2013, Montalto di Castro, Viterbo

Leggeri, Emiliano Marsili V KO 3 David Kis (Ungheria)

 

8 novembre 2013, Villanova di Guidonia, Roma

Leggeri, Manuel Lancia, campione, V PT 10 Gianluca Ceglia, sfidante

(Lancia mantiene il titolo Italiano pesi leggeri), difesa volontaria

Supermedi, Valerio Ranaldi V KOT 2 Manuel Grimieri De Ioanni

Medio/Superwelter, Andrea Pesce V SQ 6 Giuseppe Rauseo

 

10 novembre 2013, Casale Monferrato, Alessandria

Superleggeri, Luciano Randazzo PARI 6 Francesco Acatullo

 

15 novembre 2013, Montanaro, Torino

Mediomassimi, Stefano Abatangelo V PT 6 Mirzet Bajrektarevic        (Croazia)

 

16 novembre 2013, Lecce

Welter, Antonio Santoro V PT 6 Luigi Mantegna

 

22 novembre 2013, Frontino, Pesaro e Urbino

Massimi-Leggeri, Mirko Larghetti, campione, V PT 12 UD Stjepan Vugdelija, sfidante (Croazia)

(Larghetti mantiene il titolo dell’Unione europea massimi-leggeri), difesa volontaria

Mediomassimi, Alessandro Sinacore V PT 6 Romans Sevcenko (Lettonia)

Supermedi, Andrea Di Luisa V PT 6 Marko Benzon (Croazia)

Medi, Emanuele Blandamura V PT 6 Ruslans Pojonisevs (Lettonia)

 

29 novembre 2013, Santa Maria Maddalena, Rovigo

Superwelter, Marcello Matano V PT 6 Arvydas Trizno (Lituania)

 

29 novembre 2013, Ostia Antica, Roma

Leggeri, Pasquale Di Silvio V PT 6 Oleksandr Samara

Welter, Didi Florin Druica PARI 6 Emanuele Cavallucci

 

30 novembre 2013, Missisauga, Ontario, Canada

Superwelter, Brandon Cook (Canada) V ABB 5 Luca Michael Pasqua

 

 

D I C E M B R E   2 0 1 3

 

1 dicembre 2013, Trieste, Italy

Supermedi, Roberto Cocco, campione, V PT 10 Fabrizio Leone, sfidante

(Cocco mantiene il titolo Italiano supermedi), difesa volontaria

 

1 dicembre 2013, Becej, Serbia

Superwelter, Giorgio Natalizi V PT 6 Mugurel Sebe (Romania)

 

6 dicembre 2013, Pavia

Welter, Gianluca Frezza, campione, V PT 10 Giovanni D’Antoni, sfidante

(Frezza mantiene il titolo Italiano pesi welter), difesa volontaria

Welter, Giovanni Randazzo V PT 6 Riccardo Mellone

Superleggeri, Francesco Acatullo V PT 6 Michelino Di Mari

Leggeri, Sonny Upton (Gran Bretagna) TKO 2 Traian Dimitrov (Bulgaria)

 

6 dicembre 2013, Bialobrzegi, Polonia

Supermedi, Andrzej Soldra (Polonia) V KOT 5 Lorenzo Di Giacomo

 

6 dicembre 2013, Chicago, Illinois, USA

Massimi-Leggeri, Krzysztof Wlodarczyk, campione (Polonia) V ABB 7 Giacobbe Fragomeni, sfidante

(Per il titolo WBC pesi massimi-leggeri), difesa ufficiale

 

7 dicembre 2013, Stoccarda, Germania

Femminile, Mosca, Susi Kentikian, campionessa, (Germania) V PT 10 Simona Galassi, sfidante

(Per il titolo WBA pesi mosca)

 

13 dicembre 2013, Rezzato, Brescia

Massimi-Leggeri, Maurizio Lovaglio, sfidante, V KOT 10 Leonardo Damian Bruzzese, campione

(Lovaglio conquista il titolo Italiano pesi massimi-leggeri), difesa ufficiale

Superleggeri, Samuele Esposito V KOT 8 Petar Zivkovic (Serbia)

Massimi-Leggeri, Salvatore Erittu V KO 2 Karoly Rizsak (Ungheria)

Welter, Giammario Grassellini PARI 6 Gaetano Guttà

Superpiuma, Carmine Tommasone V PT 6 Zoltan Horvath (Ungheria)

 

14 dicembre 2013, Londra, Inghilterra

Welter Leonard Bundu, campione, V KOT 12 Lee Purdy, sfidante (Gran Bretagna)

(Bundu mantiene il titolo EBU pesi welter), difesa volontaria

 

14 dicembre 2013, Aulnay-sous-Bois, Francia

Femminile, Leggeri, Myriam Dellal (Francia) V PT 10 Anita Torti

(Per il vacante titolo WBC International leggeri)

 

14 dicembre 2013, Neubrandenburg, Germania

Supermedi, Tyron Zeuge (Germania) V KOT 5 Alessio Furlan

Medi, Dominik Britsch (Germania) V PT 8 Soufiene Ouerghi

 

14 dicembre 2013, Barcellona, Spagna

Superwelter, Javier Garcia Roche V PT 8 Adriano Nicchi

 

15 dicembre 2013, San Casciano Val di Pesa, Firenze

Medi, Alex Pippi V PT 6 Carmelo Terranova

Medi, Dragan Lepei PARI 6 Kristian Camino

 

18 dicembre 2013, Ostia Antica, Roma

Superwelter, Daniele Moruzzi V PT 6 Ruslans Pojonisevs (Lettonia)

 

20 dicembre 2013, Castelliri, Frosinone

Supergallo, Giodi Scala V PT 10 Pio Antonio Nettuno

(Scala conquista il vacante titolo Italiano pesi supergallo)

Piuma, Alessandro Micheli V PT 6 Miklos Hevesi (Ungheria)

 

20 dicembre 2013, Viadana, Mantova

Mediomassimi, Cristian Marchetti V SQ 3 Ante Siljeg (Croazia)

 

20 dicembre 2013, Livorno

Superwelter, Lenny Bottai V PT 6 Nodar Robakidze (Georgia)

 

21 dicembre 2013, Milano

Superleggeri, Michele Di Rocco, campione, V PT 12 Ville Piispanen, sfidante (Finlandia)

(Di Rocco mantiene il titolo EBU pesi superleggeri), difesa volontaria

Welter, Gianluca Branco V PT 6 Konstantins Sakara (Lettonia)

Welter, Antonio Moscatiello V KOT 3 Andrej Cepur (Lituania)

Welter, Alessandro Caccia V PT 6 Arvydas Trizno (Lituania)

Superleggeri, Luca Giacon V KOT 3 Ivans Levickis (Lettonia)

 

21 dicembre 2013, Bellaria-Igea Marina, Rimini

Medi, Matteo Signani V PT 6 Goran Milenkovic (Serbia)

 

21 dicembre 2013, Villanova di Guidonia, Roma

Supermedi, Luca Podda V PT 6 Ivan Stupalo (Croazia)

Massimi-Leggeri, Simone Federici V KOT 2 Matej Bajamic (Croazia)

 

22 dicembre 2013, Monfalcone, Gorizia

Mediomassimi, Nicola Ciriani V KOT 6 Tomas Debnar (Slovacchia)

 

26 dicembre 2013, Castelfranco Veneto, Treviso

Medio/Welter, Sasa Janjic (Serbia) V KOT 2 Lorenzo Zaniboni

 

26 dicembre 2013, Piacenza

Superwelter, Gheorghe Sabau V KOT 2 Laszlo Szekeres (Ungheria)

Welter, Paolo Lazzari V PT 6  Zoltan Horvath (Ungheria)

 

26 dicembre 2013, Bologna

Piuma, Mario Salis V PT 6 Nedim Kara (Francia)

 

26 dicembre 2013, Morciano di Romagna, Rimini

Superwelter, Alessandro Angelini V KOT 2 Zoltan Bali (Ungheria)

 

26 dicembre 2013, Firenze

Gallo, Anthony Settoul, campione (Francia) V KOT 1 Rodrigo Bracco, sfidante

(Per il titolo dell’Unione europea dei pesi gallo), difesa ufficiale

 

29 dicembre 2013, Ugento, Lecce

Superwelter, Andrea Manco V KOT 4 Lajos Munkacsy (Ungheria)

 

Fonte: www.sportenote.com

 

Foto del Dottor Zed

Di Alfredo