Paris – 28 Gennaio 2011. I Dolce & Gabbana Milano Thunder espugnano Parigi, conquistando una vittoria di misura preziosissima per la classifica, che permette al team milanese di rimanere in corsa per l’accesso alle semifinali.

 Il Paris United schiera la stessa formazione che due settimane fa aveva sconfitto Russo e compagni per 4 a 1, e che vantava, prima di questo incontro, un record impressionante di 11 vittorie ed una sola sconfitta in queste WSB.

Il primo match è quello che segna le sorti dell’incontro, con la sfida appassionante ed equilibratissima tra John Nevin, in testa alla classifica individuale nella categoria dei pesi gallo, e Vittorio Parrinello. Dopo aver  sconfitto Picardi e Volkov nelle precedenti occasioni, l’irlandese deve vedersela con l’esperto pugile casertano, che conduce il match in modo coraggioso, senza mai risparmiarsi e riesce a conquistare un punto, che risulterà poi decisivo. Equilibratissime le prime due riprese, poi l’italiano riesce ad imporre il suo ritmo e a venire fuori alla distanza

 Punteggio finale John Nevin – Vittorio Parrinello: 1-2

47-48; 48-47; 47-48

 L’incontro per i 61 k g è la rivincita di quello disputato il 14 gennaio, con Enkhzorig Zorigbaatar che cerca di pareggiare i conti contro il peso leggero francese, Rachid Azzedine, il quale può contare su una maggiore esperienza in competizioni internazionali rispetto al nostro giovane pugile mongolo ed il risultato non cambia rispetto alla precedente occasione.

 Punteggio finale Rachide Azzedine – Enkhzorig Zorigbaatar: 3-0

48-47; 50-45; 49-46

Il medio Sergiy Derevyanchenko conquista la quarta vittoria su quattro incontri disputati e consolida la sua leadership nella classifica individuale. Il match contro Michel Tavares, uscito vincitore dalla sfida contro Di Luisa quattordici giorni fa, è piuttosto difficile e viene interrotto a metà della terza ripresa per una ferita rimediata dal pugile ucraino. Il conto delle riprese è a favore di Derevyanchenko che, dopo aver sofferto nel primo round, è riuscito ad imporsi.

Punteggio finale Michel Tavares – Sergiy Derevyanchenko: 1-2

28-29; 28-29; 29-28

Nel quarto match si assiste all’esordio nelle World Series del neo acquisto del Dolce & Gabbana Milano Thunder, Thomas McCarthy. Per il giovane britannico, classe 1990, medaglia d’argento negli ultimi giochi del Commonwealth, la sfida è improba, contro il fortissimo Ludovic Groguhe, imbattuto in questo torneo e primo nella classifica WSB per gli 85 kg. McCarthy si difende con coraggio, ma paga la scarsa abitudine alla distanza sulle 5 riprese.

Punteggio finale Ludovic Groguhe – Thomas McCarthy: 3-0

50-45; 50-45; 50-44

 Sul punteggio di due pari, tutto è nelle mani del capitano Clemente Russo, come era avvenuto nel primo incontro tra queste due formazioni al Palasharp. L’avversario questa volta è però Toni Yoka, medaglia d’oro alle recenti Olimpiadi giovanili di Singapore, che Russo aveva già battuto due settimane fa, ma con qualche difficoltà. Yoka vanta un fisico possente, distribuito su quasi due metri d’altezza e mette seriamente in difficoltà Russo. Il match vieme interrotto alla quinta ripresa e il campione casertano se lo aggiudica di misura.

 Toni Yoka – Clemente Russo

Punteggio finale: 0-3

47-48; 47-48; 48-

Sabrina Ippoliti
Dolce & Gabbana Milano Thunder
Press Office & Media Relations

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi