Guido Vianello (+ 11, -1) sarà uno dei protagonisti della serata di domani al Madison Square Garden Theater di New York per affrontare Moises Johnson (+ 11, -1, =2). Considerando che l’unica sconfitta del pugile romano è avvenuta per ferita quando era in vantaggio, potremmo tranquillamente dire che rimane comunque l’oggetto misterioso da scoprire, per giunta bianco, su cui si punta molto negli Stati Uniti e su cui crede soprattutto la Top Rank di Bob Arum. In America i pugili italiani sono osservati sempre con molta attenzione dai numerosi italiani residenti. L’avversario è un pugile di medio livello, ma come avviene tra i massimi, mai da sottovalutare. L’unica sconfitta di Johnson è avvenuta nel primo round per il classico colpo a freddo. Invece tra i pugili da lui sconfitti ci sono alcuni nomi, che non sono dei carneadi per gli esperti. Il pronostico pende dalla parte di Vianello, che non può sbagliare, perché come prossimo avversario si fanno i nomi di atleti che occupano un  buon posto in classifica, in definitiva il lancio, che dimostrerà che Bob Arum, navigante di lungo corso, non si era sbagliato.

Di Alfredo