Al corso d'aggiornamento, la palestra Portoghese trasformata in sala ricevimenti Durante la conferenza al Comune di Bari del Centro Regionale Federale, da sinistra Sannicandro (Coni Puglia), Scioti e BaldantoniCOMUNICATO STAMPA N°13/2014

     Bari, 27 marzo 2014

 

          A Bari, sabato 22 marzo si è svolto il “corso d’aggiornamento per tecnici sportivi” promosso dal Comitato Regionale FPI Puglia-Basilicata in collaborazione con il Settore Tecnici Sportivi della Federazione Pugilistica Italiana. Al corso, hanno preso parte tutti gli aspiranti tecnici, tecnici e maestri della Puglia e regioni limitrofe, per un totale di 70 persone. Dopo il saluto del presidente del C.R. Puglia-Basilicata Fabrizio Baldantoni e del suo vice Sandro Turco, ha preso la parola il professor Massimo Scioti, il quale – con l’ausilio di supporti video – si è soffermato sul tema “il pugilato dilettantistico: griglia di riferimento sui margini di miglioramento del pugile”; inoltre Scioti, ha voluto approfondire gli aspetti relativi alle valutazioni arbitrali, lanciando messaggi distensivi sul comportamento da adottare in caso di verdetti discutibili: «Non serve assumere atteggiamenti deplorevoli per un verdetto sfavorevole – ha ribadito Scioti – Purtroppo anche durante le Olimpiadi abbiamo assistito a verdetti probabilmente errati ma l’importante è rispettare le scelte e non cadere nell’errore di alzare la voce, con il rischio di subire squalifiche pesanti».

          Subito dopo ad intervenire è stato il preparatore atletico, maestro dello sport, Vittoriano Romanacci, disquisendo sul tema “proposte teoriche-applicative sul condizionamento atletico di pugili élite”. La relazione di Romanacci, ha completamente fagocitato la platea, grazie al carisma dell’arzillo 72enne (portati splendidamente): «Siate assetati di conoscenza – è stato l’invito conclusivo di Romanacci – Un tecnico ha il dovere di saper rispondere prontamente alle domande di un allievo; solo con lo studio e con i continui aggiornamenti un tecnico può essere definito tale».

          Molto apprezzata anche la lezione del professor Emanuele D’Ambrosio, il quale si è soffermato “sull’incremento della forza funzionale al pugile agonista”. Prima dei saluti finali, è stato proiettato il cortometraggio “Alle Corde” del regista Andrea Simonetti , girato nel 2013 a Taranto, città nella quale la gente fa a pugni con la realtà. Una vita dura, come  quella di Cosimo, il protagonista, lavoratore della fabbrica e pugile a caccia del match che può cambiargli la vita, dando un riscatto al padre. Un vecchio pescatore, interpretato da Cosimo Cinieri, ostaggio del vizio del gioco. Il figlio ne vive il dramma e cerca la soluzione, diviso tra le due anime di operaio di un’Ilva discussa ma indispensabile e di atleta talentuoso.

          La soluzione è nel match di pugilato più importante della sua vita. Questa è la trama di “Alle Corde”, cortometraggio firmato dal tarantino Simonetti, che sta conquistando consensi di pubblico e di critica.

          Sempre durante la mattinata, all’interno del Palazzo di Città a Bari, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Centro Regionale Federale istituito – all’interno della palestro dell’Accademia Pugilistica Portoghese di Bari – il 19 settembre 2012 dall’oramai ex presidente della FPI, Franco Falcinelli. All’incontro, ha partecipato il professor Massimo Scioti, il presidente del Coni Puglia, Elio Sannicandro, l’assessore della Provincia di Bari Sergio Fanelli, il responsabile dell’Accademia Pugilistica Portoghese, maestro Antonio Portoghese, il presidente del CR FPI Puglia-Basilicata Fabrizio Baldantoni e il suo vice Sandro Turco. Il Centro Regionale Federale, avrà la finalità di promuovere le attività istituzionali di formazione e aggiornamento dei tecnici sportivi nonché l’organizzazione di stage e colloqui sotto l’egida del Comitato Regionale.  

          Il corso, è stato interrotto per una sosta intorno alle 13,30: all’interno della palestra dell’Accademia Pugilistica Portoghese, è stato allestito un light lunch, che ha permesso ai partecipanti al corso di vivere un  momento conviviale utile per continuare a scambiare opinioni, idee e proposte costruttive. 

 

          «Il corso d’aggiornamento offre l’occasione per scambiare informazioni ed esperienze maturate sul ring e non solo – chiosa il presidente del CR FPI Puglia-Basilicata, Fabrizio Baldantoni – Siamo soddisfatti per la corposa partecipazione e crediamo di aver organizzato al meglio una giornata densa di appuntamenti. Difatti, oltre al corso d’aggiornamento, a Bari si è svolta una lezione riservata al corso per aspiranti arbitri e il taglio del nastro del Centro Regionale Federale, preceduto dalla conferenza stampa all’interno della sede del Comune di Bari. Infine sempre la società Portoghese, ha organizzato una riunione pugilistica tra pugili pugliesi e abruzzesi»

 

 Ufficio Stampa

Sandro Turco

Di Alfredo