Il superleggero torinese del Team Cavallari-Ventura Marco Siciliano (11+ 5ko / 3-) ha ottenuto ieri sera la terza vittoria su altrettante trasferte internazionali in carriera: sul ring di Douai, nel nord della Francia, ha sconfitto ai punti con decisione non unanime (95-94, 95-94, 94-95 i punteggi comunque piuttosto casalinghi dei giudici) in dieci riprese il locale Farid Chebabha (16+ 1ko / 4= / 3-), campione internazionale Wbf della categoria. L’inizio non è stato facile per Siciliano, contato nel primo round a causa di un gancio destro subito a freddo. Ma l’allievo di Dino Orso, con grande cuore, dalla seconda ripresa ha cominciato a macinare la propria boxe aggressiva, con un finale in crescendo che ha visto il francese restare in piedi per miracolo.

Sempre ieri sera ottime vittorie a Calenzano (FI), davanti a 400 spettatori, per i due allievi del maestro Ivano Biagi tesserati con il Team Cavallari-Ventura: il mediomassimo David Rettori (7+ 3ko / 1= / 3- 1ko), dopo un match duro e spettacolare applaudito dal pubblico, ha costretto l’avversario Alessandro Buriola (3+ 1ko / 2- 1ko) all’abbandono alla quinta ripresa; il superleggero Stefano Napolitano (3+ 1ko / 2-) ha battuto nettamente ai punti l’esperto Luigi Mantegna (1+ 1ko / 46- 3ko), contato nel terzo round.

 

Ufficio stampa teamacavallariventura.com

Di Alfredo