la medaglia di bronzo agli europei CANGELOSI AlessioLa speranza del pugilato siciliano è riposta nei  50 Kg. di un ragazzino di 15 anni nato e cresciuto in un quartiere del centro storico e popolare di Palermo, Ballarò, CANGELOSI Alessio,  allenato da validi tecnici della Polisportiva castellini, LA CORTE Antonino e DI STEFANO Paolo, coordinati dal mitico maestro TOMASELLI Franco.

Cangelosi  Alessio ha un sogno nel cassetto, potere rappresentare la propria nazionale italiana alle prossime olimpiadi per potere riscattare se stesso dalle avversità della vita a suon di pugni e scrivere il suo nome in maniera indelebile nella storia del pugilato italiano ed internazionale, portando in alto i colori  e i sapori della propria terra in particolar modo  dell’amata Palermo e di tutta la Sicilia.

Inizia bene Alessio la sua carriera da boxer della Polispotiva Nino Castellini, esordendo all’attività agonistica  al compimento dei suoi 14 anni come schoolboy cat. 50 Kg.  con una striscia di combattimenti con risultati molto positivi che lo fanno  diventare campione regionale 2013  prima e successivamente  V. campione italiano nel 2013 ai campionati Italiani di pugilato Schoolboy e Junior di Roccaforte di Mondovì (CN).

 L’anno successivo però, oltre a confermarsi campione regionale 2014, diventa anche campione Italiano 2014  nei 50 kg. Per gli  SchoolBoy nella stessa località di Roccaforte di Mondovì (CN),  impressionando gli addetti ai lavori per la sua tenacia e per il suo prezioso talento pugilistico.

Il giovane picciotto di Ballarò, avendo richiamato l’attenzione dei tecnici della Nazionale azzurra,  viene convocato in diverse occasioni per gli allenamenti collegiali in azzurro confermando le sue eccezionali doti pugilistiche che  gli fanno meritare un posto in prima fila per i campionati europei SchoolBoy 2013 figurando positivamente  nella citata  kermesse  di pugilato internazionale.

A Maggio di quest’anno, memori dell’ottimo talento pugilistico del giovane palermitano, viene meritatamente convocato per partecipare alla kermesse dei campionati europei junior di pugilato 2015, a LVIV Ukraina,  unitamente ad altri 8 atleti della categoria junior considerati tutti atleti di ottimo livello nazionale. Cangelosi riesce a conquistare le semifinali a seguito di  due precedenti vittoriosi incontri  conquistando l’agognato podio con una medaglia di bronzo meritatissima, perdendo successivamente in semifinale a seguito di  un discutibile confronto pugilistico con il rumeno FLORIN Gabriel Dino, contro il quale il nostro piccolo azzurro nonostante la sconfitta ha disputato un ottimo match anche se penalizzato da un’arbitraggio troppo permissivo.

Considerata la difficoltà della spedizione azzurra ove  nonostante tutto i nostri atleti hanno ben figurato dando prova di notevoli doti pugilistiche , l’unica  medaglia  del team azzurro è  stato il meritatissimo  bronzo conquistato da Cangelosi Alessio ed e’ proprio per questo che il terzo posto del podio europeo, ha un sapore ancora più gustoso.

Nella speranza che il sogno in azzurro continui, Alessio ci dà appuntamento ai prossimi campionati  italiani Junior 2015 promettendoci lo stesso impegno  e forse qualcosa in più.

(Vi. Ci.)

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: