La “BOXE” era una fissazione di quelli di Pallanza, soprattutto di quelli della “Villa”, che si esaltavano davanti alla televisione nel bar di piazza Pasquè inneggiando a Mazzinghi e Benvenuti e prima ancora di Duilio Loi e Sandro Lo popolo. Il più infervorato era Angelo IDI, che la sera incrociava i guantoni in un locale dietro la Casa del Popolo in piazza Gramsci: scomparso qualche anno fa, tentò la carriera di boxeur con la Gallaratese arrivando perfino a fare qualche incontro tra i professionisti negli Anni 60. Dopo IDI il vuoto, ma con l’aitante fabbro (IDI) e Matteo DEL GROSSO nasce all’inizio degli anni 70 “La Pugilistica Verbania”, poi “BOXE VERBANIA”, presieduta dal  sig. Dante MARTINELLI (Martinelli diventò anche Presidente del C.R. Piemonte).  Un inizio difficile  in una cantina di via Tacchini, poi la palestra delle scuole Guglielmazzi. E’ il periodo di Antonio LA ROTONDA, Gioacchino IORI e Giovanni RODA’. Poi è venuto negli anni 80 Giorgio FERIN, mediomassimo che ha perso la finale  del Campionato Italiano a Lucca. Nel frattempo cresce Andrea ZUCCO: cento incontri tra i dilettanti perdendo per un soffio il tricolore prima con PELLIZZARI e poi con MASTRODONATO. Cosi pure Eugenio NESCI, che sfiora il titolo nazionale con MAGGI e MANFREDINI. Ma il campione che lascerà il segno nella storia della boxe verbanese è Michele LAFRATTA, già consigliere comunale del Comune di Verbania. La sua ascesa arriva fino alla conquista del Titolo Italiano Superpiuma in una memorabile serata de ‘92  al Palasport di Verbania contro ADDOBBATI. Michele tenta anche il Titolo Europeo a Rotterdam contro TUTUR, ma deve abbandonare per una ferita. Nel ‘ 95 Matteo DEL GROSSO deve allontanarsi dalla Pugilistica  Verbania per motivi familiari e la società viene gestita in ottima cooperazione tra i Sigg. ZUCCO Andrea e MORRA Gerardo, allenatore del settore giovanile, ed il sig. BAGNO Flavio neopresidente della Boxe Verbania, questi assieme riescono a dare quella continuità e tranquillità all’ambiente e con nuovo vigore  producono un campione tale BARIATTI che arriva ad essere vice campione Italiano dei pesi mediomassimi. Nel 1997 la BOXE VERBANIA “sforna” una giovane pugile dal carattere gentile ma con un piglio di sicura futura Campionessa. La giovane GRIGNASCHI Anita che ha già all’attivo sette incontri vincendone sette e nell’anno 2002 è stata campionessa regionale ed è la prima donna a vincere una cintura nazionale. La stessa fù   convocata presso il centro sportivo della Nazionale italiana  “la Cecchignola” di Roma per una serie di allenamenti. La Boxe Verbania, aveva un sogno e cioè quello di avere una palestra propria dove dedicarsi anima e corpo alla crescita di talenti per la Boxe. Infatti nel marzo del 2008,  con la presidenza del sig. FIDEI Gennaro, questo sogno finalmente si materializza e inizia con nuovo entusiasmo un nuovo periodo a dir poco esaltante. Subito dopo arriva in palestra un ragazzino, figlio di un nostro istruttore Andrea ZUCCO, già citato e gloria della Boxe Verbania. Appunto arriva questo ragazzino Ivan ZUCCO che dimostra subito le sue qualità, ragazzo pieno di molte doti quali la costanza agli allenamenti, umiltà e attenzione agli insegnamenti sia del padre che soprattutto quelli di Matteo DEL GROSSO (per quest’ultimo ci vorrebbero pagine intere per raccontare la sua grande personalità e esperienza) e per ultimo molto dotato in campo scolastico nonostante gli impegni di allenamenti. Oggi possiamo definire Ivan ZUCCO  la nostra bandiera e di stimolo per gli altri giovani pugili della Boxe Verbania. Il curriculum di Ivan ZUCCO e pieno di soddisfazioni,  Campione Italiano SchoolBoys del 2009, vice Campione Italiano Junior del 2010, Campione Italiano 2011 infine Campione del Torneo “Italia”. Lo stesso è stato piuù volte convocato in nazionale e ha indossato varie volte la maglia della nazionale. E appena il caso di parlare di altre  nostre grandi speranze e specialmente dei giovane Fabian Lafratta, figlio del citato Michele Lafratta di cui sopra e dei fratelli SAPONE Domenico e Cristian. Sia Lafratta che Sapone Cristian, assieme a Ivano Zucco hanno vinto il Trofeo Italia disputato a Marcianise nel mese di aprile u.s.. Mentre il fratello di Sapone Domenico sabato 4 maggio vinceva in Biella la Cintura Piemontese.   Attualmente la Boxe Verbania ha 14 agonisti e tutti decisi a dare e fare il possibile per questo sodalizio. Questa società ha ricevuto il plauso  delle Autorità locali, Autorità Sportive Nazionale per l’attività che questa ASD sta svolgendo.

Via privata Cartiera 47/C – 28921 Verbania Possaccio

Di Alfredo