Roma, 20 maggio 2015 – Il piemontese Massimiliano Ballisai ha comunicato all’EBU l’intenzione di non competere più per il campionato dell’Unione europea dei pesi leggeri, cancellando l’impegno di sfidare il campione Jean Pierre Bauwens.

La Segreteria generale dell’organismo europeo ha preso atto della decisione ed ha formalizzato l’annullamento dell’appuntamento d’asta fissato per venerdì 22 maggio prossimo; nel contempo si è riservata di procedere alla nomina del nuovo challenger obbligatorio del belga Bauwens, campione in carica dell’Unione europea dei pesi leggeri.

La nota ufficiale emessa dall’EBU non riporta alcuna motivazione circa la risoluzione adottata da Ballisai, il quale aveva accettato la posizione di sfidante ufficiale dal 18 marzo passato, prima di difendere la cintura italiana contro Vincenzo Finiello; dopo il successo sul campano del 4 aprile scorso, conseguito ai punti con decisione divisa, ha rinunciato al titolo nazionale per dedicarsi esclusivamente all’appuntamento con il belga. Oggi la notizia che rivoluziona

Ricordiamo che il torinese Ballisai, 30 anni compiuti lo scorso novembre, combatte a torso nudo dal mese di maggio del 2008. Da allora è salito sul ring 21 volte: 19 i trionfi scritti sul record (11 anzitempo), 2 gli insuccessi riportati. Ha già disputato un confronto per il campionato dell’Unione europea dei pesi leggeri rimanendo sconfitto nella nona ripresa da Brunet Zamora, a quel momento titolare del titolo. È stato campione italiano della categoria dal dicembre 2014, quando ha deposto Manuel Lancia, fino all’aprile di quest’anno dopo la vittoriosa difesa contro l’allora invitto Vincenzo Finiello.

Fonte www.sportenote.com

 

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: