Federico Aglietti, appartenente alla Asd Judo Preneste –G.Castello ma allenato dai tecnici del G.S. Fiamme Oro Cinzia Colaiacomo e Roberta Sodero, è stato tra i dominatori del 26°  Campionato italiano cadetti, maschile e femminile, di kata (“forma”) svoltosi al Palafijlkam di Ostia sabato 11 giugno u.s. L’atleta romano, in  condizione smagliante sin dalle prime battute di gara, ha sconfitto in un’esaltante progressione il toscano Ivan Camin (5-0), il siciliano Kim William Torre (3-2), il lombardo Devid Lena (5-0), l’umbro Gianluigi Crocioni (5-0), il laziale Dario Di Bari (5-0) per approdare alla meritatissima finale in cui, al termine di un’appassionante sfida, incerta sino all’ultimo, ha dovuto cedere le armi al toscano Gabriele Petroni, dell’ Asd Spazio Sport di Forte dei Marmi : il kata di libera composizione di quest’ultimo, dal titolo lion ha prevalso nel giudizio arbitrale con un perentorio 5-0 sull’ in cor eseguito da Federico.

Il giovanissimo atleta romano ha arricchito con questo convincente risultato il suo già ricco palmares, che lo vede argento agli Open internazionali d’Italia, quinto agli open di Campania e due volte terzo (junior e senior) al Belgrado Trophy del 2010; componente della compagine medaglia d’oro al Campionato italiano Comitati Tecnici Regionali 2011, sempre quest’anno ha conquistato 2 ori agli Open internazionali d’America svoltisi a Las Vegas. ”Il kata mi appassiona più del combattimento – ha dichiarato, contento per la bella affermazione conseguita – perché riesco ad esprimere in esso tutta la mia personalità. Il segreto per vincere? Affrontare ogni incontro come fosse una finale e dare sempre il meglio di me stesso, in ogni momento di gara”.

I cadetti femminili hanno visto l’affermazione di Carlotta Villa (A.S.D. Centro Karate Riccione) allieva del maestro Riccardo Salvatori, il cui kata di libera composizione new era si è imposto con punteggio 4-1 su quello dal titolo Laepa portato.da Laura De Frenza (ASD Karate Bushido Casalmaggiore). Per gli Esordienti “B”, il 17° campionato tenutosi sempre al Palafijlkam il giorno dopo, vittoria nella finale maschile di Federico Ciafrei (A.S.D. CSKS Lanciano Chieti) allievo del maestro Pietro Antonacci.con il kata ultimo a spese di Manuel Stea (Asd Metropolitan Karate Shotokan) con il kata ken shin. con punteggio 4-1, e di Terryana D’Onofrio nella finale femminile (A.S.D. Centro Attività Motoria D’Onofrio Potenza) che ha eseguito un pregevolissimo kata dal titolo Karol affermatosi con 3-2 su Null portato da Francesca Reale (ASD Karate Trento).

 

Di Massimo

Un pensiero su “Karate Argento ai Tricolori giovanili di kata: meritato successo del romano Federico Aglietti”

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi