Luca Tassi: “Conosco bene lo stile di Emanuele Blandamura, daremo vita a unmatch che appassionerà il pubblico. A Fregene ci sarà il pienone”.
Il match tra Luca Tassi (15 vittorie consecutive, 7 per ko) ed Emanuele Blamdamura (16-0, con 3 trionfi prima del limite), valido per il vacante titolo internazionale silver dei pesi medi WBC vale da solo il prezzo del biglietto della manifestazione che si svolgerà sulla spiaggia di Fregene, allo stabilimento balneare “Oasi”, sabato 16 giugno. Entrambi sono imbattuti e fortemente motivati. “Voglio questo titolo per farmi conoscere all’estero – ha detto Blandamura – e sono pronto a difenderlo contro chiunque, ovunque. Il mio obiettivo a lungo termine è diventare campione del mondo”.


L’obiettivo di Luca Tassi è diverso, ma lo spinge a dare il massimo: “Questo match mi farà capire quanta strada posso fare nel professionismo. Conosco bene Emanuele Blandamura, da quando eravamo entrambi dilettanti. Andavo a vederlo combattere, lui veniva ai miei incontri, è nata un’amicizia. Poi, ho lasciato Roma e ci siamo persi di vista. Sono sicuro di poterlo battere perché sono al top della forma e non mi capitava da diversi anni. Dopo aver disputato 12 incontri, aver vinto il titolo italiano dei pesi supermedi, averlo difeso due volte, aver conquistato l’internazionale dei supermedi IBF, ho deciso di appendere i guantoni al chiodo. Non riuscivo a trovare motivazioni per continuare e sono stato fermo due anni e mezzo. Quando sono rientrato, mi sono procurato uno strappo al bicipite del braccio sinistro e mi sono dovuto fermare per otto mesi. Adesso, la mia forma fisica è perfetta, sono motivato, farò un grande match. In caso di vittoria, difenderò il titolo fino a
dicembre e poi tirerò le somme”.
Luca si allena con il padre Luigi, da sempre uomo di ring: “Mio padre ha sempre fatto l’allenatore. Facciamo parte dell’Accademia Pugilistica Livornese, che ha prodotto tanti atleti di valore sia dilettanti che professionisti. La boxe a Livorno ha un grosso seguito, le riunioni attirano sempre almeno tremila spettatori. Un evento importante, tipo il mondiale di un pugile locale, riempirebbe anche il palasport principale, che ha una capienza di 8.000 posti. I miei tifosi si stanno organizzando per andare in gruppo a Fregene. Sono sicuro che ci sarà il pienone al centro balneare Oasi, il 16 giugno”.
Tassi ha sempre idolatrato Sugar Ray Leonard, ma non si ispira a lui quando combatte: “Da bambino ero unnsuo fan, ma non ho mai cercato di imitare lui o altri. Ho grande stima di Leonard Bundu e Cristian Sanavia, ma abbiamo caratteristiche diverse e non posso prenderli ad esempio”.
La manifestazione è organizzata dalla OPI 2000 di Salvatore Cherchi, in collaborazione con il presidente della Sacra Domus Roberto Chierici e con la Lega Pro Boxe, con il patrocinio del Comune di Fiumicino, della Provincia di Roma e della Regione Lazio. Sarà trasmessa, in diretta, da SportItalia 2 alle ore 21.00.
I biglietti si possono acquistare su www.greenticket.it e presso lo stabilimento balneare Oasi di Fregene. Questi i prezzi: 80 euro bordoring VIP, 50 euro bordoring gold, 35 euro bordoring silver, 25 euro parterre non numerato, 15 euro posti non numerati.
Per info www.opi2000.com

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: