06/10/2012 – L’associazione  Fighter Boxe di Rosignano Marittimo ha promosso la realizzazione di un evento pugilistico organizzato dall’A.S.D. Uppercut Cecina Boxing Team. Il pubblico livornese è sempre una garanzia e anche questa volta non ha fatto mancare il suo sostegno ai pugili partecipanti. Il cartellone programmato è risultato di assoluto valore. Una manifestazione realizzata quasi completamente con prima serie che hanno dato spettacolo e hanno reso non facile il lavoro agli arbitri che dovevano valutare i protagonisti dei vari incontri. Già dalla prima prova si può capire lo spessore della serata. Di fronte è il vincitore del guanto d’oro 2012 nei kg. 52 Mohammed Obbadi ed il secondo classificato dei kg. 56 Jonathan Sannino. La fantasia e velocità di esecuzione nei due contendenti è a abbinata a doti naturali tecniche ed il match arriva piacevolmente a conclusione naturale.

Il verdetto di parità premia i due giovani atleti. Intenso anche il match nei kg. 64 fra il livornese Michele Cicchitti e il cascinese Giordano Calamita che cede ai punti di misura. La passerella degli uomini di Lenni Bottai continua con il kg. 69 Marco Passani che si aggiudica la rivincita sull’emiliano Marcello Gravati. La vittoria arriva anche per l’altro portacolori della Spes Fortitude Federico Gassani nei 75 kg a spese dell’uomo di Maurizio Zennoni, Stefano Failla in uno dei più belli incontri della serata. Ultimo fighter del team livornese è Alessio Poggetti, generoso come al solito, che sopperisce alle carenze tecniche con la sua carica agonistica e nonostante un penalizzante richiamo ufficiale conclude in pareggio la propria prestazione su Martin Mukaj. E’la volta di Alessio Mastromatteo, pupillo della società organizzatrice che nonostante la giovane età ha una pregevole padronanza del ring che gli permette di guadagnarsi la prova su Cristiano del Seppia. Conclude la kermesse pugilistica nella categoria kg 64 Paul Costantin Cocolos allievo della Fight Gym Grosseto. Appena rientrato la settimana precedente da un lungo periodo di inattività causa infortunio, regola ai punti in una spettacolare prova il moldavo, allievo di Maurizio Zennoni, Anatolie Neamtev. Il match che ha visto il prevalere dell’uno o dell’altro a fasi alterne si è svolto quasi in assenza di interventi arbitrali. Tutte le riprese sono state intense, con serie di colpi, tutti caricati indirizzati sia al volto che al bersaglio grosso. Era appena passato l’inizio dell’ultima ripresa che sembrava delinearsi un crollo del pugile della palestra grossetana, ma la seconda parte di questa vedeva un suo deciso ritorno e ad Anatolie Neamtev non rimaneva che stringere i denti in attesa del gong finale. Con questa favorevole conclusione Paul Costantin Cocolos si aggiudica il favore degli arbitri   che decretano la sua vittoria.
Risultati:
kg. 56 – Jonathan Sannino (A.S.D. Spes Fortitude) pari vs. Mohammed Obbadi (Pugilistica Cascinese);
kg. 64 – Michele Cicchitti (A.S.D. Spes Fortitude) v.p. vs. Giordano Calamita (Pugilistica Cascinese);
kg. 69 – Marco Passani (A.S.D. Spes Fortitude) v.p. vs. Marcello Gravati (Associazione Boxe Parma);
kg. 75 – Federico Gassani (A.S.D. Spes Fortitude) v.p. vs. Stefano Failla (Associazione Boxe Parma);
kg. 75 – Alessio Poggetti (A.S.D. Spes Fortitude) pari vs. Martin Mukaj (Boxe Tricolore Reggio Emilia);
kg. 64 – Alessio Mastromatteo (A.S.D. Uppercut Boxe Cecina) v.p. vs. Cristiano Del Seppia (Pugilistica Cascinese;
kg. 64 – Paul Costantin Cocolos (A.S.D. Fight Gym Grosseto) v.p. vs. Anatolie Neamtev (Associazione Boxe Parma).
Commissario di riunione: Sig. Tancredi Gioia;
Arbitri e giudici: Dario Bibbiani, Nicola Parrino, Veronica Ponziglione;
Medico di riunione Dott. Roberto Iozzo
Cronometristi: Sig.ri Monica Poli e Sergio Taddei.
 
Nella Foto Paul Costantin Cocolos al termine della prova con il pres. Amedeo raffi e i tecnici Luca Giusti e Giulio Bovicelli.

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: