SabbatiNARNI, 12- 10- 2013- (Vezio Romano) – La San Gemini Boxe, presieduta da Fabio Gentili, ha brillantemente organizzato la prima edizione del “Memorial Ernesto Sabbati”. Nino Benvenuti, fraterno amico di Sabbati, ha ricordato con commozione la esemplare figura di uomo e di pugile, due volte campione italiano dilettanti con numerose presenze in maglia azzurra, ed ha consegnato una targa alla consorte signora Silvana. Silvano Pani, presidente della Sezione di Terni dell’Associazioni Atleti Olimpici e Azzuri d’Italia, ha sottolineato i grandi meriti organizzativi di Ernesto, per molti anni dirigente nazionale. Nelle varie premiazioni, una targa è stata data alla signora Erinna, moglie di un altro grande campione ternano, Amleto Falcinelli. Nel corso della manifestazione si sono esibiti sul ring atleti umbri, abruzzesi e laziali, questi ultimi appartenenti alle Fiamme Oro. Negli junior 60 kg incontro di buon livello tecnico, valido per la finale dei Campionati Regionali, fra l’assisano Di Rocco  e il perugino Albini. Quest’ultimo ha attaccato con grande determinazione ma il guardia destra Di Rocco ha risposto con precisi sinistri d’incontro ed al termine si è aggiudicato il verdetto. Negli Youth 75 kg buona prova di Carlini che, molto sostenuto dal suo pubblico, ha prevalso meritatamente su Bautista grazie ad una tattica aggressiva. Negli elite 69 kg Felice, preciso e spettacolare nel colpire al corpo e al viso, nel primo round ha imposto un conteggio in piedi a Delli Compagni, fermato per una ferita al naso nella ripresa successiva. Nella stessa categoria piacevole e intenso il match fra Cirelli e Punzio, con buoni scambi a media distanza. Grazie ad una migliore precisione Punzio si è giustamente aggiudicato il verdetto. Bello spettacolo anche fra Marziali e Silvestrini. Quest’ultimo ha tentato tenacemente di accorciare la distanza per piazzare i suoi potenti ganci ma il guardia destra Marziali, molto mobile sulle gambe ha opposto precisi colpi d’incontro, conquistando così il verdetto finale. Nei 75 kg Palazzari si è imposto su Sokolov al termine di un match un po’ confuso. Negli 81 kg Agostini, grazie ad efficaci combinazioni a due mani, ha prevalso nettamente su  Markengo, contato in piedi nel terzo round. Nei 91 kg a senso unico il confronto fra Di Rocco e Spiteller. Dotato in particolare di un ottimo gancio sinistro, Di Rocco ha dominato l’avversario, imponendogli anche un conteggio nella seconda ripresa.

RISULTATI- Junior. 60 kg: Di Rocco (Valle Umbra N.) b. Albini (Nunca Mas). Youth. 75 kg: Carlini (San Gemini B.) b. Bautista (P. Di Giacomo). Elite. 69 kg: Felice (B. Spoleto) b. Delli Compagni (P. Giuliese) rsci 2; Punzio (Fiamme Oro) b. Cirelli (P. Di Giacomo); Marziali (Fiamme Oro) b. Silvestrini (P. Rosetana). 75 kg: Palazzari (B. Spoleto) b. Sokolov (P. Di Giacomo). 81 kg: Agostini (San Gemini B.) b. Markengo (P. Di Giacomo). 91 kg: Di Rocco (P. Di Giacomo) b. Spiteller (P. San Salvo). Arbitri: Avola, Giacomelli, Ruggeri, Montagnini.

 

Nella foto: da sin. Pani, Benvenuti, Silvana Sabbati, Baiardelli.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi