LanciaDe CeglieArticolo di Stefano Buttafuoco

Manuel Lancia (8-0-1) difenderà per la prima volta il titolo italiano dei pesi leggeri Venerdì 8 Novembre a Villanova di Guidonia, presso la palestra Giovanni XXIII (Viale Mazzini).

Suo avversario Gianluca Ceglia (9-1-0), pugile campano di ottima qualità se è vero che ha al suo attivo una sola sconfitta – contro l’attuale campione italiano dei superleggeri Andrea Scarpa (4-2-0) – e ben 9 vittorie, molte delle quali collezionate con atleti di spessore quali Giuseppe Lo Faro e Marco Siciliano. Si tratterà di una difesa volontaria per il giovane boxeur della BBT capace di conquistare la prestigiosa cintura nazionale il 20 Luglio di quest’anno sconfiggendo ai punti l’esperto Pasquale Di Silvio al termine di un combattimento ad alta intensità.

Abbiamo contatattato il campione in carica per sapere come sta procedendo la marcia di avvicinamento a questa sua prima difesa.

Che sfida ti aspetti contro Ceglie ?

“So che è un pugile tecnico e che ha un match più di me in ambito professionistico. Si tratterà di una difesa volontaria, contro un atleta comunque molto forte, ma io mi sento pronto. Ho trascorso un estate eccezionale dopo un anno pieno di soddisfazioni ma è già un mese e mezzo che mi sto allenando con serietà proprio per farmi trovare al meglio della condizione al prossimo appuntamento”

Cosa ti aspetti da questa nuova stagione ?

“Dopo questo incontro dovrei combattere contro Carel Sandon, poi vedremo con il mio manager Davide Buccioni il da farsi”

Magari una rivincita contro Di Silvio ?

“Non ho preclusioni, se si dovesse trovare l’accordo non avrei problemi a salire sul ring di nuovo contro Pasquale, sarebbe sicuramente un match molto interessante. Prima però credo ci sia Carel”

Pensi di essere già pronto per un titolo internazionale ?

“Sinceramente in questo momento non mi interessa. Voglio difendere il titolo italiano che reputo molto importante. Per l’europa c’è tempo, prima voglio consolidare la mia leadership in Italia. Chi mi conosce sa che sono un ragazzo concreto e con la testa sulla spalle. All’estero guarderò solo quando mi sentirò veramente pronto per un salto di qualità”.

L’organizzatore della serata Davide Buccioni ha reso noto il sottoclou che vedrà impegnati tutti pugili italiani a riprova della qualità tecnica della manifestazione per la quale si prevede il tutto esaurito (1.500 persone circa).

Il talentuoso peso supermedio Valerio Ranaldi (3-0-0) incrocerà i guanti contro Manuel Grimieri (6-1-0) desideroso di riscattare la sua prima sorprendente sconfitta patita lo scorso Luglio per mano del collaudatore lituano Tadas Jonkus (9-16-1).

Riccardo Lecca (8-1-1), già campione europeo di Kickboxing e di K1, sfiderà Andrea Pesce (1-3-0), in un match che darà la possibilità al vincitore di riscattare le recenti sconfitte e rilanciarsi nelle classifiche nazionali.

Decisamente accattivante – anche se sulla carta a senso unico – il match tra il forte Carel Sandon (16-1-0) ed il coriaceo Giuseppe Rauseo (1-6-1).

Collegamento in diretta televisiva su Rai Sport satellite.

Foto di Renata Romagnoli

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi