Assoluti_Boxe_Locandina_32_45_Light come oggetto avanzato-1Ultima giornata di gare al PalaBrumatti, sede dell’edizione 2017 dei Campionati Italiani Assoluti di pugilato, giunti alla 95° volta per gli uomini e alla 16° per le donne. Oggi si sono svolte le finalissime di ambo i tornei, alla presenza delle autorità cittadine e regionali, dei Consiglieri Federali, dei Presidenti di CR FPI e del Presidente FPI Vittorio Lai. Ottima la cornice di pubblico che alle ore 14.30 accoglie calorosamente le 18 atlete impegnate nelle finali. A dire il vero le boxer sono 17, causa WalkOver della Marchese che dà così modo alla Mesiano di laurearsi per la seconda volta (la prima nei 60) Campionessa d’Italia.

Nei 48 Kg: Roberta Bonatti (Salus et Virtus) supera 5-0 Stephanie Silva (Body Fight LiberatI), confermandosi Campionessa della categoria dopo il successo dello scorso anno sempre con la Silva a Bergamo.

L’oro nei 51 Kg se lo mette al collo Roberta Mostarda (Fiamme Oro), superando 4-1 Francesca Grubissich (Trastevere Boxe ). Per la Mostarda si tratta del secondo oro consecutivo agli assoluti dopo la vittoria in terra bergamasca del 2016

La nuova campionessa dei 54 Kg è Delaurenti (Boxe Canavesana), che s’impone per 5-0 su  Camilla Fadda (Trionfo Genovese). Anche per la boxer piemontese è il secondo successo in assoluto e consecutivo in questa competizione.

La finale dei 57 Kg vede vincere Alessia Mesiano (Fiamme Oro) per WO su Concetta Marchese (Fiamme Oro).

Nei 60 sale sul primo gradino del podio Irma Testa (Fiamm Oro) che batte 5-0 Veronica Tosi (Fighting Club). Per la Testa è il secondo alloro (consecutivo) agli assoluti.

la maglietta tricolore nei 64 se la infila: Francesca Martusciello (Excelsior Boxe) che supera 5-0 Laura Passatore (All Boxing Team).

69 Kg vedono trionfare Monica Floridia (GS Fiamme Oro), che vince per 5-0 su Camilla Panatta (Filippella Boxe).

I 75 Kg regala l’oro ad Angela Carini (Fiamme Oro), che sconfigge 5-0 Assunta Canfora (Leone Fazio).

Negli 81 Kg si laurea Campionessa d’Italia Carlotta Paoletti (Ascoli Boxe) che batte 5-0 Annalisa Ghilardi (Pug. Carrarese).
Dopo la parte femminile sono gli uomini a salire sul ring. Prima dell’inizio degli incontri, aperti dalle note dell’inno di Mameli, viene rispettato un minuto di raccoglimento alla memoria del Maestro Zennoni recentemente scomparso.

Nei 49 Kg si sfidano: Nicola Cordella (BeBoxe Copertino) – Ahmed Obaid (Ferrara Boxe). A vincere è il pugliese Cordella, che si porta a casa il suo primo titolo tricolore battendo 5-0 l’emiliano Obaid.

52kg Gianmario Serra (Gymnasium SS) conquista per il terzo anno di seguito il titolo, battendo 5-0 Claudio Grande (Pug. Massese).

Nei 56 il massimo alloro lo conquista Gabriele Cossu (Boxing Team Errttu) con un 3-2 sul toscano Erylmaz Ahmed (Fight Gym Grosseto).

La finale dei 60Kg vede combattere: Fabio Reitano (Fitness Hurricane) e Giuseppe Canonico (ASD Eagle). A spuntarla per 3-2 è il siciliano Canonico, che così s’infila la canottiera di Campione Italiano.

Di seguito i boxer che si sfidano nella finale 64: Noukpomadjo Metonyepkon (Castelfidardo) e Matteo Antonioli (Pug. Massese). Il toscano Antonioli fa sua la sfida per 3-2, guadagnandosi il titolo tricolore.

La finale 69 è un affare tra: Mirko Natalizi (Gladiatore Boxe Academy) e Francesco Magrì (Quero Chiloiro). Magrì, imponendosi per 5-0 su Natalizi, sale su primo gradino del podio dei Welter.

Per l’oro nei 75 Kg boxano Gerlando Tumminello (Pol. Little Clubi) e Francesco Faraoni (Phoenix Gym ). Faraoni si laurea Campione per la prima volta grazie a un 5-0 su Tumminello.

Negli 81 Kg per l’oro incrociano i guanti Federico Antonaci (Pol. Vivere Solidale) – Riccardo Valentino (CS Carabinieri). Il Pugilatore dei Carabinieri si mette in valigia l’oro in virtù del 5-0 inflitto ad Antonaci.

91 Kg vivono della seguente finale: Simone Fiori (GS Fiamme Oro) e Jonathan Kogasso (Pug. Pugni e Pupe ). Fiori completa la sua personale cinquina agli Assoluti, superando 5-0 il validissimo Kogasso.

Nei +91 Kg il titolo se lo contendono: Mirko Carbotti ( GS Fiamme Azzurre) e Aziz Mouhiidine (Olympic Planet). Carbotti fa tris, grazie alla vittoria per 3-2 su un indomabile Mouhiidine

Tutte le giornate di gara sono state trasmesse in streaming sul canale Youtube della FPI (FPIOfficialChannel) e su www.livefpi.it dove è stato possibile seguire il livescore di ogni singolo match.

Ufficio Comunicazione e Marketing

Federazione Pugilistica Italiana

Viale Tiziano, 70 – 00196 ROMA

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi