Il ring pontino del Palaboxe “Diego Solito” ha ospitato una buona riunione mista dove il peso medio Giovanni De Carolis ha sostenuto l’ultimo test prima di affrontare il campione ungherese dei pesi medi Arpad Buzasi per il vacante Titolo Internazionale WBF dei pesi medi. La serata organizzata dalla Parisi Boxe Latina dell’eclettico Presidente Mirco Parisi in collaborazione con il Team Parisi & Chiavarini ha offerto vari spunti d’interesse. Combattuti ed equilibrati gli incontri che nei pesi medi hanno visto le affermazioni di Capuccio sull’umbro Migliorati e di Coppola su Salvestri, mentre l’atteso derby pontino fra il cisternate Abbassi ed il latinense Arcese si è chiuso in parita’.

All’insegna dell’equilibrio anche l’incontro fra i pesi leggeri Roma e Taborro, con vittoria ai punti di quest’ultimo per un’incollatura. Ritmo ed agonismo hanno permesso al coriaceo Alonzi di conquistare il verdetto al cospetto del quotato umbro Sirci, mentre l’attesa rivincita fra Solito, supermassimo pontino e l’abruzzese Viotti si è chiusa ancora con la vittoria ai punti di quest’ultimo. Infine nei piuma l’ex nazionale Pisanti (5 volte campione italiano) ha superato ai punti l’abruzzese Marcellini che ha comunque strappato applausi per la prova fornita. Per Pisanti si trattava del penultimo incontro fra i dilettanti, visto che da gennaio iniziera’ la scalata ai vertici della categoria dei piuma nei professionisti nella colonia Parisi & Chiavarini. Nel match clou della serata il professionista De Carolis ha collaudato la sua eccellente condizione contro il coriaceo ungherese Karoly Domokos, sostenendo sei brillanti riprese. Aldila’ del risultato (tutte le riprese vinte da De Carolis, 60:54) l’incontro ha evidenziato dei progressi tecnici considerevoli nella boxe del romano che ora unisce alla straordinaria condizione atletica un uso mirato di insidiosi ed efficaci colpi dritti. Il coraggio e lo stoicismo di Domokos hanno cosi’ permesso all’italiano di sostenere un valido test in vista dell’incontro iridato del 23 dicembre a Latina, quando per il vacante Titolo Internazionale WBF dei pesi medi si trovera’ di fronte il campione in carica dei pesi medi dell’Ungheria Arpad Buzasi. Questi, in possesso di un ottimo fraseggio tecnico e di mezzi fisici simili a De Carolis, costituisce un banco di prova di valore elevato. Una eventuale (ed auspicabile) vittoria del romano lo proietterebbe nelle zone alte delle classifiche nazionali e non solo. L’appuntamento da non perdere è quindi al PalaBianchini (Via dei Mille) di Latina per il 23 dicembre, Titolo Internazionale WBF in palio.
Risultati:
medi: Capuccio (Sermoneta) + Migliorati (Perugia) ai p.
          Coppola (Sermoneta) + Salvestri (Roma XI) ai p.
leggeri: Taborro (Body Evolution) + Roma (Parisi Boxe) ai p.
mediomassimi: Alonzi (Parisi Boxe) + Sirci (Foligno) ai p.
                        Abbassi (Body Evolution) e Arcese (Dubla-Lt) pari
supermassimi: Viotti (Termoli) + Solito (Parisi Boxe) ai p.
piuma: Pisanti (Parisi Boxe) + Marcellini (Termoli) ai p.
Professionisti pesi medi
Giovanni De Carolis ( Roma,kg.72,900) + Karoly Domokos (Budapest, Kg.70,900) ai punti in sei riprese

( Comunicato di Alberto Chiavarini)

Di Alfredo

2 pensiero su “A Latina show di De Carolis e Pisanti”
  1. io invece ti radierei da qualsiasi federazione uno come te lo impiegherei per friggere patatine e cucinare salsiccie in qualche villaggio turistico, ho visto il match che ho trovato ridicolo quasi come sparare sulla crocerossa, per di piu in onda su un emittente tv se questo e` il pugilato professionistico che ci facciamo estinguiamolo

  2. Al mio grande caro amico Chiavarini.
    Sei sempre grande, ti vogliamo al Consiglio Federale in questo ambiente gente come tè non puo stare fuori da certi incarichi.

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi