Poster (3) - Copia come oggetto avanzato-1Comunicato stampa

del 15 gennaio 2018

Torna la grande boxe in Italia

Sabato 27 gennaio a Roma il “campionato mondiale per la pace WBC”

Emiliano Marsili (Italia) vs Victor Betancourt (Messico)

Sabato 27 gennaio, al PalaTiziano di Roma (in piazza Apollodoro 10), con inizio alle ore 19.00, l’Opi 82 in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministro per lo Sport, del CONI e di Roma Capitale, organizzerà un evento mondiale di grande spessore sia sportivo che culturale: il “campionato per la pace” del World Boxing Council, per sostenere le popolazioni colpite dal sisma in Italia e in Messico attraverso Scholas – Box Val Foundation, sostenuta dal Vaticano. Ne saranno protagonisti due dei migliori pesi leggeri in circolazione: l’imbattuto italiano Emiliano Marsili (35 vittorie, 14 prima del limite, e 1 pari) ed il messicano Victor Betancourt (22 vittorie e 1 sconfitta).

Combatteranno sulla distanza delle 12 riprese, la stessa prevista per i titoli mondiali. La loro foto è stata apposta sulla cintura del WBC sulla quale è ben visibile la scritta “peace champion = campione della pace”.

“Campionato della pace: Viva Italia-Viva Messico” è il titolo ufficiale della manifestazione, con entrata ad invito. “Si tratta di un evento di caratura mondiale – spiega il presidente della Opi 82 Salvatore Cherchi – per il quale ho avuto l’appoggio delle istituzioni. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ed il ministro per lo Sport Luca Lotti si sono impegnati personalmente per concretizzare questo progetto. A loro va il mio più sincero ringraziamento.”

Il co-main event della manifestazione sarà il vacante campionato d’Europa dei pesi medi tra l’italiano Alessandro Goddi (33 vittorie, 2 sconfitte e 1 pari) e l’imbattuto polacco Kamil Szeremeta (16 vittorie consecutive). Goddi ha già combattuto per l’europeo, perdendo ai punti contro Emanuele Blandamura dopo una spettacolare battaglia che ha dimostrato il valore di entrambi. Emanuele Blandamura ha abbandonato il titolo europeo per dedicarsi ad un importante match di spessore internazionale che sarà annunciato a breve. Per Szeremeta è la prima opportunità di vincere un titolo e quindi darà il massimo. Insomma, ci sono i presupposti per pensare che Goddi-Szeremeta sarà un confronto che divertirà il pubblico presente al PalaTiziano (3.500 posti).

In apertura di manifestazione quattro incontri sulla distanza delle 6 riprese.

I protagonisti:

il peso superpiuma Michael Magnesi (11-0), il peso leggero venezuelano Samuel Gonzalez (16-5) ed i pesi supermedi Andrea Di Luisa (18-4) ed Ivan Zucco (1-0). I loro avversari saranno annunciati nei prossimi giorni.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi