Sarà un fine settimana davvero intenso quello che il Maestro Burli ha in programma nei prossimi giorni. Infatti a fronte del combattimento che vedrà impegnato venerdi 12 lo spoletino David Chianella sul ring di Quarto di Napoli dove affronterà l’irlandese Paul Hyland per il Campionato dell’Unione Europea dei pesi supergallo, il giorno successivo sabato 13 un altro atleta del responsabile tecnico della Boxe Spoleto, l’anconitano Sergio Leveque combatterà a Londra contro l’olandese Hubert per un combattimento di “ Chessboxing” al limite delle undici riprese. Questa nuova disciplina sportiva così nuova e così sconosciuta nel sud dell’Europa ed invece così famosa e diffusa nei paesi del Nordi Europa e nei paesi dell’Est. La Squadra spoletina di “ Chessboxing” aumenta così di una unità. Oltre al Campione d’Europa dei pesi massimo Gianluca Sirci si arricchisce del candidato Maestro di scacchi, Leveque capace anche di districarsi tra le sedici corde del ring essendo anche un pugile dilettante pesi massimi leggeri. Così il Tecnico spoletino dopo essere stato all’angolo del Chianella venerdi 12 il giorno successivo, sabato 13 sarà di nuovo sul ring ma certo non proprio dietro l’angolo. L’attività del Maestro Burli già da tempo non conosce confini e la sua attività spazia dall’Insegnamento della nobile arte ad alto livello all’attività di Presidente dell’Associazione Nazionale Allenatori di pugilato, dal formare piccoli e giovanissimi atleti al grande servizio sociale quale è la disponibilità nei confronti dei ragazzi diversamente abili che frequentano al palestra di pugilato.

Di Massimo

Un pensiero su “Il Maestro Burli tra Napoli e Londra!”
  1. Chessboxing ma cosa e’ questo cesso boxing che fanno questi? e’ mai possibile che prima dev giocare a dama e poi devi fare boxe?ma andatevi a purgare che e’ ora

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi