Una combinazione di Capoccia come oggetto avanzato-1Un terzo di 2015 è andato via in scioltezza, avvicinando il grande traguardo dell’anno venturo, il 2016, quando l’Asd Boxe Latina compirà i primi 60 anni di attività. E guardando indietro, di attività se ne è compiuta parecchio anche in questi primi tre mesi. Una riunione organizzata in casa e ben riuscita (2° Memorial Radicioli, il 22 marzo), altre tre sedute di combattimenti in ambito regionale, alle quali la società del presidente Francesco Prezioso è stata invitata, per la qualità dei propri pugili e l’immagine che si è costruita nel tempo, come dimostrato dalla recente Classifica di Merito stilata per il 2104 dalla Federazione Pugilistica Italiana, che colloca la Boxe Latina al nono posto nel Lazio. In ordine di tempo, l’ultima partecipazione della Boxe Latina, risale allo scorso week end. Una riunione agrodolce nella serata, che si è tenuta ad Anzio ed organizzata dalla locale società dell’ Imperium Boxe. La Boxe Latina ha risposto all’appello con tre i pugili a rappresentare i colori nerazzurri. Il primo a salire sul quadrato è stato Massimiliano Capoccia (60 kg), che non ha minimamente pagato dazio per il salto di categoria, vestendo a proprio agio i panni del Senior. Il ragazzo ha infatti sfoderato una prestazione ad effetto. La vittoria su Ciardiello (Gym Boxe Setteville) è stata assegnata ai punti, ma il pugile pontino già nella seconda ripresa aveva convinto tutti, sferrando un gancio sinistro, che ha mandato al tappeto l’avversario, conteggiato dall’arbitro. Verdetto scontato al termine delle tre riprese. Frenata per lo Schoolboy Alessio Spinelli (56 kg), evidentemente distratto dal richiamo del Torneo Nazionale Esordienti, in programma questa settimana, dal 17 al 19 aprile a Roccaforte di Mondovì (Cuneo) dal 17 al 19 aprile questo fine settimana a Roccaforte di Mondovì (Cuneo). Ne ha così approfittato Kampov della Boxe Laurentino. Discutibile il verdetto, che invece, tornando ai 60 kg, ha sfavorito David Marian Mihaita, opposto a Rossi dell’ Imperium Boxe. Le indicazioni dell’incontro lasciavano pensare più che altro ad un pari. Ma i giudizi vanno rispettati. Soprattutto quelli indigesti. In previsione altre riunioni nel mese di maggio, mentre la prossima tappa in casa per la Boxe Latina, sarà la partecipazione alla rassegna “Sport Estate” nell’ambito della quale il 14 giugno, al termine di una tre giorni di esibizioni e dimostrazioni sul ring, verrà organizzata una riunione ad hoc, nella suggestiva cornice del polo fieristico Expo Latina, inaugurando di fatto l’estate pugilistica pontina.

(Comunicato Boxe Latina)

Di Alfredo