È di sette vittorie e un pari il risultato ottenuto dalla Quero-Chiloiro nelle due giornate sportive del 17 e 18 aprile in cui la società di pugilato tarantina ha organizzato l’itinerante “Trofeo dell’amicizia”   che, nella sua XXIV edizione, si è tenuto presso la palestra della scuola “Stomeo Zimbalo” di Lecce grazie all’ospitalità della asd Amici del Pugilato. Quattordici società pugliesi e lucane si sono incontrate in diciotto match maschili e femminili, tra i quali è stato votato dalla giuria come vincitore del Trofeo quello dell’élite 69 kg Antonio Losurdo che, con la maglietta della Quero-Chiloiro, ha battuto Angelo Montemurro della Pegasus Matera in un match a dir poco spettacolare per l’intensità degli scambi e le tecniche adoperate dai due forti pugili; Montemurro è un fighter e non ha mai fatto un passo indietro, mentre Losurdo, più potente e preciso, è stato determinato nel voler battere l’esperto avversario.

Interessanti anche gli altri due match degli élite della Quero-Chiloiro, l’81 kg Andrea Ottomano, che ha battuto Antonio Rizzelli della Pegasus Matera tenendo a distanza con colpi lunghi ed efficaci il suo avversario, e il 60 kg Domenico Maffei nella bella prestazione su Amilcare Centra della Acc.Pug.Centra S.G.Rotondo, in cui il tarantino, dopo una prima ripresa di studio, ha preso il sopravvento sul suo avversario fino a disputare una terza ripresa che ha condotto alla vittoria finale.

Derby accesissimo in uno dei due match femminili della manifestazione, che ha visto gareggiare le  48 kg Silvia Bonucci per la Quero-Chiloiro e Maira Cimmarusti della Pugilistica Taranto. Le due compagne di palestra non si sono risparmiate nello scambio di guantoni in cui la Bonucci ha fatto prevalere la sua esperienza battendo la mai doma Cimmarusti che, nel suo secondo match in carriera, ha dato una bella dimostrazione di coraggio.

Tripletta di vittorie per i pugili fasanesi della Quero-Chiloiro sempre in crescita che promettono belle sorprese sul ring: Giacomo Gioioso alla sua nona vittoria su nove match disputati ha battuto negli élite 2^serie 69 kg il più tecnico Simone Coppola della Beboxe Copertino il quale, in continuo movimento sul ring non è riuscito ad arginare l’aggressività di Gioioso; compatto in guardia e lavorando sempre sulla corta distanza con ritmo costante e veloci schivate, Ivan Gimmi ha vinto negli élite 2^serie 81 kg contro Francesco Manzo della Uppercut Trani; infine, negli élite 2^serie 64 kg Vito Speciale ha vinto in un bel match con azioni di rimessa e attacco  contro Emanuele De Santis Campanella della Evergreen Sandonaci.

Dopo la vittoria della domenica precedente, non è riuscito questa volta a superare l’avversario lo junior 66 kg Gaetano Barbati, in pareggio al verdetto con Alessandro Calia della Pegasus Matera. Tra i match in programma al Trofeo dell’amicizia, quello del tarantino Alessio Morabito negli élite 75 kg che indossava i colori della Amici del Pugilato Lecce e ha pareggiato contro Giovanni Galluzzo della Pug. Rodio Brindisi, e Stefano D’Auria della Pugilistica Castellano ha battuto Giuseppe Dipierro della Uppercut Trani negli élite 69 kg.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi